• Film

Ramayan 3392 A.D offende l’Induismo?

Ancora deve uscire nelle sale e già sta sollevando un polverone il progetto Ramayan 3392 A.D. ad opera della Mandalay Pictures. Ramayan 3392 A.D. nasce come serie a fumetti basata sul Ramayana, testo epico importante per l’Induismo, ma riletto in chiave fantasy e apocalittica: la storia del principe Rama in lotta contro i demoni per

di mario

ramayanAncora deve uscire nelle sale e già sta sollevando un polverone il progetto Ramayan 3392 A.D. ad opera della Mandalay Pictures.

Ramayan 3392 A.D. nasce come serie a fumetti basata sul Ramayana, testo epico importante per l’Induismo, ma riletto in chiave fantasy e apocalittica: la storia del principe Rama in lotta contro i demoni per riportare la pace nel mondo.

La rilettura fantasiosa ha già creato non pochi problemi al fumetto, ma molti di più potrebbe portarne al film, data la ben nota differenza di bacino d’utenza fra comics e cinema. Un vero e proprio movimento anti-film si è andato creando col passare dei mesi e con il crescere della preoccupazione che il film potesse offendere la sensibilità di quanti fanno del Ramayana un testo “sacro”.

Rajan Zed, presidente della Universal Society of Hinduism, si è detto molto scettico nei riguardi del prodotto hollywoodiano, che rischia di essere addirittura boicottato. E questo dopo che la notizia di una trasposizione era stata accolta con favore. L’equivoco nascerebbe dal fatto che tutti supponevano che il film sarebbe stato basato sul vero testo, e non su una rilettura fantastica dello stesso.

Come al solito, quando si trattano argomenti così delicati, è difficile capire dove finisca la libertà d’espressione ed inizi l’offesa. Quando poi c’è di mezzo la fede di milioni di persone bisognerebbe utilizzare una delicatezza che gli autori di cinema (a torto o ragione) spesso non hanno. La polemica è destinata a crescere, e già sta invadendo settori estranei al cinema e all’Induismo (si registrano interventi di rappresentanti ebraici e musulmani). Voi cosa ne pensate?