Stasera in tv: "Harry Potter e i Doni della Morte Parte 1" su Italia 1

Italia 1 stasera propone "Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 1", film fantasy del 2010 diretto da David Yates e interpretato da Daniel Radcliffe, Rupert Grint, Emma Watson, Ralph Fiennes e Helena Bonham Carter.

 

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Cast e personaggi


Daniel Radcliffe: Harry Potter
Rupert Grint: Ron Weasley
Emma Watson: Hermione Granger
Ralph Fiennes: Lord Voldemort
Helena Bonham Carter: Bellatrix Lestrange
Tom Felton: Draco Malfoy
Jason Isaacs: Lucius Malfoy
Helen McCrory: Narcissa Malfoy
Rhys Ifans: Xenophilius Lovegood
Evanna Lynch: Luna Lovegood
James Phelps: Fred Weasley
Oliver Phelps: George Weasley
Mark Williams: Arthur Weasley
Julie Walters: Molly Weasley
Bonnie Wright: Ginny Weasley
Robbie Coltrane: Rubeus Hagrid
Domhnall Gleeson: Bill Weasley
Clémence Poésy: Fleur Delacour
Brendan Gleeson: Alastor Moody
David Thewlis: Remus Lupin
Natalia Tena: Ninfadora Tonks
George Harris: Kingsley Shacklebolt
Andy Linden: Mundungus Fletcher
Alan Rickman: Severus Piton
Peter Mullan: Yaxley
Bill Nighy: Rufus Scrimgeour
Guy Henry: Pius O'Tusoe
Imelda Staunton: Dolores Umbridge
Timothy Spall: Peter Minus
John Hurt: Olivander
Matthew Lewis: Neville Paciock
Warwick Davis: Unci-Unci
Miranda Richardson: Rita Skeeter
Nick Moran: Scabior
David O'Hara: Albert Runcorn
Steffan Rhodri: Reg Cattermole
Sophie Thompson: Mafalda Hopkirk
Arben Bajraktaraj: Antonin Dolohov
Rod Hunt: Thorfinn Rowle
Hazel Douglas: Bathilda Bath
Michael Byrne: Gellert Grindelwald da anziano
Jamie Campbell Bower: Gellert Grindelwald da giovane
Carolyn Pickles: Charity Burbage
Frances de la Tour: Olympe Maxime
Devon Murray: Seamus Finnigan
Rade Serbedzija: Gregorovitch
David Ryall: Elphias Doge
Freddie Stroma: Cormac McLaggen
Dave Legeno: Fenrir Greyback
Richard Griffiths: Vernon Dursley
Fiona Shaw: Petunia Dursley
Harry Melling: Dudley Dursley
Michael Gambon: Albus Silente
Jim Broadbent: Horace Lumacorno

Doppiatori originali

Toby Jones: Dobby
Simon McBurney: Kreacher

Doppiatori italiani

Alessio Puccio: Harry Potter
Giulio Renzi Ricci: Ron Weasley
Letizia Ciampa: Hermione Granger
Massimo Popolizio: Lord Voldemort
Laura Boccanera: Bellatrix Lestrange
Flavio Aquilone: Draco Malfoy
Massimo Lodolo: Lucius Malfoy
Franca D'Amato: Narcissa Malfoy
Gianluca Tusco: Xenophilius Lovegood
Veronica Puccio: Luna Lovegood
Lorenzo De Angelis: Fred e George Weasley
Mino Caprio: Arthur Weasley
Anna Rita Pasanisi: Molly Weasley
Erica Necci: Ginny Weasley
Francesco Pannofino: Rubeus Hagrid
Paolo Vivio: Bill Weasley
Paolo Buglioni: Alastor Moody
Danilo De Girolamo: Remus Lupin
Domitilla D'Amico: Ninfadora Tonks
Fabrizio Pucci: Kingsley Shacklebolt
Renzo Stacchi: Mundungus Fletcher
Francesco Vairano: Severus Piton
Massimo Corvo: Yaxley
Ennio Coltorti: Rufus Scrimgeour
Massimo Rossi: Pius O'Tusoe
Ida Sansone: Dolores Umbridge
Roberto Stocchi: Peter Minus
Giorgio Lopez: Olivander
Gabriele Patriarca: Neville Paciock
Mario Scaletta: Unci-Unci
Francesco Sechi: Scabior
Sergio Graziani: Gellert Grindelwald
Sergio Di Giulio: Gregorovitch
Dante Biagioni: Elphias Doge
Lorenzo Accolla: Cormac McLaggen
Paolo Lombardi: Vernon Dursley
Fabrizio De Flaviis: Dudley Dursley
Gianni Musy: Albus Silente
Carlo Valli: Horace Lumacorno
Nanni Baldini: Dobby
Franco Zucca: Kreacher

 

La trama


 

L'avanzata di Lord Voldemort (Fiennes) e dei suoi Mangiamorte sembra ormai inarrestabile e l'unica speranza di fermarli è riposta in Harry Potter (Radcliffe) protetto dai membri dall'Ordine della Fenice, che continuano a perdere alleati sul campo di battaglia.

Sembra che l'unico modo per contrastare Voldemort e i suoi scagnozzi dediti alle Arti oscure sia rintracciare e distruggere gli Horcrux, oggetti che contengono frammenti dell'anima del malvagio mago oscuro.

Inizia così per Harry e i suoi amici un'ultimo viaggio insieme che li porterà verso la battaglia finale, evento ineluttabile per il quale Harry è stato prescelto dalla sua nascita.

 

Il nostro commento


Stasera in tv Harry Potter e i Doni della Morte Parte 1 su Italia 1

 

Prima parte dell'epilogo della saga di Harry Potter che come da copione e sulla scia della relativa controparte cartacea abbandona definitivamente le atmosfere fiabesche, per abbracciare un ultimo cupissimo doppio capitolo finale che si rivela a tutti gli effetti il più adulto in contenuti e atmosfere dell’intera saga.

Il film dalla corposa durata, si superano abbondantemente le due ore, possiede molti dei difetti del precedente episodio, in parte dovuti alla regia di David Yates priva del vigore necessario alla missinscena, amplificando se possibile una ridondante dilatazione dei tempi che trasforma questo penultimo capitolo in un lunghissimo primo tempo che non manca di tempi morti e notevoli forzature nei dialoghi, vedi le dinamiche del terzetto di protagonisti infarcite di ingenuità intente ad ammorbidire i contenuti per lo spettatore più giovane, scelta questa che però spesso stride con la cupezza della messinscena.

Premesso che rispetto al capitolo precedente il salto di qualità è palese, ci troviamo ancora una volta di fronte ad un ennesimo capitolo interlocutorio, il secondo di fila dopo il precedente "Il principe mezzosangue", figlio di una scelta tutta commerciale di spremere il franchise oltre il consentito, diciamo che sia I Doni della Morte - Parte 1 che Il Principe Mezzosangue avrebbero potuto benissimo diventare un’unica pellicola evitando così una serie imbarazzante di tempi morti.

Come già detto Yates non dona certo personalità e dinamismo a questo settimo capitolo e la sua provenienza televisiva mostra tutte le sue limitazioni, come dimostrano ancora una volta un sin troppo esplosivo incipit e un proseguo in calando con la sequenza oltremodo confusionaria dell’inseguimento nella foresta, tutte prove a confutazione della poca dimistichezza del regista con la parte prettamente action della narrazione.

Questa prima parte sicuramente accontenterà i fan più accaniti, ma per chi come noi ha seguito l’evolversi della saga esclusivamente dal punto di vista cinematografico questo voler "allungare il brodo" non fa che mostrare ancor più palesi segni di stanchezza  e se ha indubbiamente funzionato a livello commerciale non si può dire altrettanto a livello creativo e ciò si riflette inevitabilmente su schermo.

 

Curiosità


Harry Potter and the Deathly Hallows Part 1

  • Il film ha ricevuto 2 nomination all'Oscar: Migliore scenografia e Migliori effetti speciali.

  • Il film è scritto da Steve Kloves (The Amazing Spider-Man), sceneggiatore storico della saga che si occupato di trasporre l'intera serie di film tranne il quinto capitolo Harry Potter e l'ordine della fenice (scritto da Michael Goldberg).

  • Il regista David Yates è alla sua terza incursione nella saga dopo aver diretto nel 2007 il quinto capitolo "L'Ordine della Fenice" e nel 2009 il settimo Harry Potter e il principe mezzosangue. Yates è un regista prettamente televisivo, tra i suoi lavori per il piccolo schermo segnaliamo la miniserie State of Play da cui nel 2009 è stato tratto l'omonimo thriller per il grande schermo con Russell Crowe e Ben Affleck.

  • Questo è il primo film della saga che vede la scrittrice JK Rowling in veste di produttrice.

  • Tra i registi interessati a dirigere questo capitolo c'erano M. Night Shyamalan (L'ultimo dominatore dell'aria) e Guillermo del Toro (Hellboy).David Holmes, la controfigura di Daniel Radcliffe, è rimasto gravemente ferito sul set ai Leavesden Studios, vicino a Watford in Hertfordshire. L'attore stava eseguendo una sequenza aerea quando è caduto a terra in seguito ad un'esplosione, riportando un grave infortunio alla schiena.

  • Bill Weasley è interpretato da Domhnall Gleeson, figlio dell'attore Brendan Gleeson anch'egli membro del cast nei panni di Alastor Moody.

  • Il direttore della fotografia Bruno Delbonnel ha rifiutato di tornare per gli ultimi due film affermando di avere il timore di ripetersi. Successivamente al suo posto venne assunto il collega Eduardo Serra.

  • In origine l'attore Jason Isaacs non voleva tornare in questo film visto l'arresto del suo personaggio e la prigionia alla fine di Harry Potter e L'Ordine della Fenice, eventi che avrebbero reso il suo ruolo praticamente inesistente. Dopo aver incontrato J.K. Rowling, Isaacs le chiese se era possibile che il suo personaggio venisse rilasciato e lei gli rispose "Tu sei fuori. Capitolo uno." Questo lo convinse immediatamente a firmare per il film.Nick Moran ha detto nelle interviste che il suo ruolo di Scabior in alcuni punti della trama si è rivelato emotivamente troppo intenso e ha dovuto in parte essere tagliato.

  • Oltre 500 bacchette sono stati create per il film. Queste vengono controllate prima, durante e dopo che il giorno di riprese viene completato. Molte restano danneggiate.

  • L'esperto linguista Dr. Francis Nolan ha ideato il linguaggio "Serpentese" per questo e gli altri film di Harry Potter in cui il serpente fruisce di dialoghi.Rhys Ifans ha ammesso di non aver mai letto i libri della serie, ma di aver accettato il ruolo del signor Xenophilius Lovegood per la possibilità di lavorare con un cast stellare.

  • Secondo il produttore David Heyman la durata totale di "Harry Potter e i Doni della Morte" era di cinque ore e mezza e la sceneggiatura era vicino alle 500 pagine, il che giustificava la decisione di dividere il film in due parti.Jamie Campbell Bower (Gellert Grindelwald da giovane) si è ha rotto la caviglia durante una scena di stunt (dopo aver rubato la Bacchetta di Sambuco). Il suo infortunio lo ha escluso dal provino per il ruolo di protagonista de Il cacciatore di giganti di Bryan Singer, parte poi andata a Nicholas Hoult (Warm Bodies).

  • In questo film Frances de la Tour riprende il ruolo di Madame Olympe Maxime (da Harry Potter e il calice di fuoco), il personaggio però non appare nel libro. Si ipotizza che potrebbe essere stata inserita in sostituzione di Viktor Krum (anch'egli presente ne "Il Calice di fuoco"), che invece appare nel libro e nella medesima scena.




  • Le riprese della scena dei "Sette Harry" erano così complesse che Daniel Radcliffe ha contato più di 90 ciak per una sola inquadratura.

  • Questo è l'unico film di Harry Potter in cui la Industrial Light & Magic non si è occupata degli effetti visivi forniti dalla Double Negative.

  • Dopo aver visto il set per la camera di Hermione, Emma Watson ha detto agli scenografi se era possibile aggiungere più libri e loro l'hanno accontentata.

  • Le scene esterne del maniero dei Malfoy sono state girate ad Hardwick Hall, una delle più importanti tenute di campagna dell'Inghilterra elisabettiana.

  • La violenta sequenza in cui Scabior è in aria e Bellatrix usa la sua frusta su di lui non era nella sceneggiatura originale. Nick Moran ha improvvisato sul set per evitare di essere messo in ombra da Helena Bonham Carter. Al regista piacque quel tocco e decise di usarlo. Moran ne fu felice, fino a quando non si rese conto che, per farla funzionare, quella sequenza di stunt avrebbe dovuto essere ripetuta svariate volte.

  • 40 versioni del medaglione di Serpeverde sono state realizzate per la scena in cui Harry e Ron cercano di distruggerlo.Stanislav Lanevski è comparso nel suo ruolo di Viktor Krum per la scena del matrimonio, ma le sue scene sono state tagliate dalla versione finale del film (anche se ci sono le immagini del trailer in cui lui balla con Emma Watson così come quelle dei vari "dietro le quinte").

  • Come per i  film precedenti Evanna Lynch ha studiato molti dettagli per il  personaggio di Luna Lovegood, tra cui ciò che indossava, gioielli e oggetti per la sua casa, oltre ai passi di danza per la scena del matrimonio.

  • SPOILER: le riprese della scena in cui Bellatrix tortura Hermione al maniero dei Malfoy sul più bello si è rivelata troppo intensa per gli attori coinvolti (la maggior parte della scena è stata tagliata per evitare il rischio di un divieto ai minori). La scena è stata così intensa e brutale che Helena Bonham Carter dopo lo stop si è subito preoccupata di sapere se Emma Watson si fosse arrabbiata con lei.SPOILER: il gesto di Bellatrix di incidere "mezzosangue" sul braccio di Hermione durante la scena della tortura non era nel copione originale, ma è stata un'idea di Emma Watson ed Helena Bonham Carter nata durante le riprese sull'impulso emotivo del momento.

  • SPOILER: questo è l'unico film di Harry Potter in cui non appare Hogwarts, anche se il lago di Hogwarts appare brevemente nella scena finale in cui Voldemort trafuga la Bacchetta di Sambuco dalla tomba di Albus Silente.

  • SPOILER: era stato riferito che il film avrebbe contenuto alcune scene di nudo di Daniel Radcliffe, il che spinse i fan ad ipotizzare che il film si sarebbe guadagnato una valutazione più rigorosa da parte della censura. Preoccupazioni inutili visto che anche se la scena in cui Harry e Hermione si baciano da l'illusione che Radcliffe e Emma Watson sia entrambi nudi, in realtà entrambi gli attori indossavano jeans e la Watson portava un reggiseno senza spalline. Il regista David Yates ha detto che la nudità completa non era necessaria in quanto i personaggi sarebbero stati in parte celati dalla nebbia.

  • Il film ha fruito di un budget di 250 milioni di dollari (condiviso con la Parte 2) sfiorando il miliardo d'incasso nel mondo (956,399,711$).


 

[Per guardare il video clicca sull'immagine in alto]

 

La colonna sonora


 


  • Le musiche del film sono del francese Alexandre Desplat (The Twilight Saga: New Moon), interpellato dalla produzione dopo che John Williams, che ha composto le colonne sonore per i primi tre film, aveva espresso l'intenzione di tornare per musicare anche Harry Potter e i doni della morte, ma aveva dovuto in seguito rinunciare per i troppi impegni.

  • Il compositore Nicholas Hooper ha invece rifiutato di musicare i due film affermando che lavorare su Harry Potter e L'Ordine della Fenice e Harry Potter e il principe mezzosangue era stato un sacrificio troppo oneroso per la sua vita personale e quella della sua famiglia.


 

TRACK LISTINGS:

1. "Obliviate" 3:01
2. "Snape to Malfoy Manor" 1:58
3. "Polyjuice Potion" 3:32
4. "Sky Battle" 3:48
5. "At the Burrow" 2:35
6. "Harry and Ginny" 1:43
7. "The Will" 3:39
8. "Death Eaters" 3:14
9. "Dobby" 3:49
10. "Ministry of Magic" 1:49
11. "Detonators" 2:23
12. "The Locket" 1:52
13. "Fireplace Escape" 2:54
14. "Ron Leaves" 2:35
15. "The Exodus" 1:37
16. "Godric's Hollow Graveyard" 3:15
17. "Bathilda Bagshot" 3:54
18. "Hermione's Parents" 5:50
19. "Destroying the Locket" 1:10
20. "Ron's Speech" 2:16
21. "Lovegood" 3:27
22. "The Deathly Hallows" 3:17
23. "Captured and Tortured" 2:56
24. "Rescuing Hermione" 1:50
25. "Farewell to Dobby" 3:43
26. "The Elder Wand"

 

 

[Per guardare il video clicca sull'immagine in alto]

 

 

  • shares
  • Mail