Awake – Anestesia Cosciente di Joby Harold: la recensione del thriller con Jessica Alba e Hayden Christensen

Awake – Anestesia cosciente (Awake – U.S.A. 2006, thriller) di Joby Harold con Jessica Alba, Hayden Christensen, Lena Olin, Terrence Howard, Sam Robards, Steven Hinkle, Jennifer Pedersen, Poorna Jagannathan, Court Young. Clayton Beresford (Hayden Christensen) è un giovane uomo d’affari di successo, abituato a trattare con pezzi grossi ma senza il coraggio di dire a

di carla

awake locandina italianaAwake – Anestesia cosciente (Awake – U.S.A. 2006, thriller) di Joby Harold con Jessica Alba, Hayden Christensen, Lena Olin, Terrence Howard, Sam Robards, Steven Hinkle, Jennifer Pedersen, Poorna Jagannathan, Court Young.

Clayton Beresford (Hayden Christensen) è un giovane uomo d’affari di successo, abituato a trattare con pezzi grossi ma senza il coraggio di dire a mamma Lilith (Lena Olin) di essersi fidanzato con Samantha (Jessica Alba) e di volerla sposare. Clay ha anche un altro pensiero: malato di cuore deve sottoporsi ad un trapianto e, sotto le cure dell’amico dottore Jack (Terrence Howard), aspetta il suo turno.

Una sera arriva il cuore e Clay si sdraia sul lettino operatorio, nonostante i dubbi della madre che vorrebbe vederlo operare da un altro dottore. Durante l’operazione qualcosa va storto, l’anestesia non fa effetto: Clay si addormenta ma sente ancora tutto. Voci, suoni, dolore… ed un’atroce verità sta per colpirlo.

La pellicola di Joby Harold inizia come un dramma romantico e utilizza tutto il primo tempo per prepararci all’operazione ed al fenomeno dell’Anestesia Cosciente. Ma la scena clou viene presto tralasciata (bene o male?) per dare spazio al resto della trama. Perché è nel secondo tempo che arriva il primo colpo di scena, interessante perché mai rivelato nei trailer.

E da lì scattano altre sorprese che vengono svelate con rimandi e flashback. Perché qui nessuno è quello che appare in superficie e tutti custodiscono dei segreti. Il risultato non è male, tutto si incastra come un puzzle ma allora perché alla fine si esce dalla sala insoddisfatti?

Parte della colpa va al finale deboluccio e alla recitazione che raggiunge la sufficienza. Hayden Christensen, Lena Olin e Terrence Howard fanno il loro dovere mentre Jessica Alba ha solo due espressioni: seria e felice. Un po’ poco.

Voto Carla: 6++

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Film Americani

Tutto su Film Americani →