CineBlog consiglia: La fabbrica dei tedeschi

La fabbrica dei tedeschiLa fabbrica dei tedeschi (Italia, 2008) di Mimmo Calopresti.

Stasera, 21.30, La7

Ad un anno dal rogo delle acciaierie ThyssenKrupp a Torino, avvenuto il 6 dicembre, La7 manda in onda l'ultimo lavoro di Mimmo Calopresti, visto in anteprima a Venezia nella sezione Orizzonti - Eventi e da poco uscito in dvd. La fabbrica di tedeschi è innanzitutto un documentario doveroso, ed è un documento importante da divulgare per smuovere le coscienze ed informare.

Di mezzo ci sono le vite di sette operai uccisi dall'incidente, e il documentario di Calopresti arriva in un momento in cui tra i tanti dibattiti sui problemi dell'Italia si discute ovviamente anche sulle morti bianche (ed è arrivato in una Mostra veneziana che non si è dimenticata affatto di questo tema). La fabbrica dei tedeschi è un insieme di interviste fatte ai parenti delle sette vittime e ad altri operai che sono sopravvissuti all’incidente, e su questa materia umana parte la riflessione di Calopresti.

L'incipit "artistico", che vede attori come Valeria Golino, Monica Guerritore e Silvio Orlando, è probabilmente inutile e non aggiunge nulla al documentario in sé, che è sempre più sconvolgente man mano che passano i minuti, e colpisce duro, durissimo. Si arriva ad un finale in nero con la registrazione di una chiamata effettuata da un operaio alla polizia, e con un video pescato da YouTube che fa venire i brividi. Cinematograficamente parlando, la conferma che almeno il nostro documentario è vivo e mai inutile.

Subito dopo il salto trovate il trailer del film.

  • shares
  • Mail