Stasera in tv: "Harry Potter e la pietra filosofale" su Italia 1

Italia 1 stasera propone "Harry Potter e la pietra filosofale", film fantasy diretto da Chris Columbus (Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo - Il ladro di fulmini) e interpretato da Daniel Radcliffe, Emma Watson, Alan Rickman e Richard Harris.

 

Cast personaggi


Daniel Radcliffe: Harry Potter
Rupert Grint: Ron Weasley
Emma Watson: Hermione Granger
Robbie Coltrane: Rubeus Hagrid
Richard Harris: Albus Silente
Maggie Smith: Minerva McGranitt
Ian Hart: Quirinus Raptor/Lord Voldemort
Alan Rickman: Severus Piton
Tom Felton: Draco Malfoy
Richard Griffiths: Vernon Dursley
Fiona Shaw: Petunia Dursley
Harry Melling: Dudley Dursley
James Phelps: Fred Weasley
Oliver Phelps: George Weasley
Chris Rankin: Percy Weasley
David Bradley: Argus Gazza
Matthew Lewis: Neville Paciock
Devon Murray: Seamus Finnigan
John Hurt: Olivander
Sean Biggerstaff: Oliver Baston
Jamie Waylett: Vincent Tiger
Joshua Herdman: Gregory Goyle
Warwick Davis: Filius Vitious e Goblin cassiere bancario
Zoë Wanamaker: Madama Bumb
Julie Walters: Molly Weasley
John Cleese: Nick-Quasi-Senza-Testa
Terence Bayler: Barone Sanguinario
Simon Fisher Becker: Frate grasso
Nina Young: Dama Grigia
Adrian Rawlins: James Potter
Geraldine Somerville: Lily Evans
Saunders Triplets: Harry Potter neonato
Bonnie Wright: Ginny Weasley
Derek Deadman: Tom
Jamie Yeates: Marcus Flitt
Verne Troyer: Unci-Unci
Jean Southern: La strega del carrello
Harry Taylor: La guardia alla stazione
Elizabeth Spriggs: Signora Grassa
Tamara Taylor: Aurora Sinistra
Hazel Showham: Septima Vector

Doppiatori originali

Richard Bremmer: Lord Voldemort
Ray Fearon: Fiorenzo
Leslie Phillips: Cappello parlante

Doppiatori italiani

Alessio Puccio: Harry Potter
Giulio Renzi Ricci: Ron Weasley
Letizia Ciampa: Hermione Granger
Francesco Pannofino: Rubeus Hagrid
Gianni Musy: Albus Silente
Paola Mannoni: Minerva McGranitt
Marco Mete: Quirinus Raptor
Francesco Vairano: Severus Piton
Flavio Aquilone: Draco Malfoy
Paolo Lombardi: Vernon Dursley
Melina Martello: Petunia Dursley
Fabrizio De Flaviis: Dudley Dursley
Lorenzo De Angelis: Fred e George Weasley
Emiliano Coltorti: Percy Weasley
Gabriele Patriarca: Neville Paciock
Alessio Ward: Seamus Finnigan
Giorgio Lopez: Olivander
Stefano Crescentini: Oliver Baston
Anna Rita Pasanisi: Molly Weasley
Vittorio Stagni: Filius Vitious
Sandro Pellegrini: Goblin cassiere bancario
Paola Giannetti: Madama Bumb
Dario Penne: Nick-Quasi-Senza-Testa
Erica Necci: Ginny Weasley
Enzo Garinei: Tom
Simone Crisari: Marcus Flitt
Ugo Maria Morosi: Lord Voldemort
Roberto Pedicini: Fiorenzo
Ettore Conti: Cappello parlante

 

La trama


 

Harry Potter, orfano dei genitori James Potter e Lily Evans, viene affidato agli zii Vernon e Petunia Dursley che vivono con il figlio Dudley. Il povero Harry cresce in un clima ostile e viene trattato in malo modo dai suoi parenti, ma ben presto verrà a conoscenza delle sue vere origini scoprendo di possedere poteri magici.

Così al compimento del suo undicesimo compleanno Harry verrà ammesso alla Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts, qui incontrerà Hermione e Ron che diventeranno i suoi migliori amici e inizierà il suo percorso verso un destino ineluttabile per il quale è stato prescelto sin dalla sua nascita.

 

Il nostro commento


 

Portare sullo schermo una serie di best seller come la saga di Harry Potter della scrittrice inglese J.K. Rowling, non era impresa facile e il primo film ancor di più, perchè doveva ben introdurre e trasporre su grande schermo a lettori e spettatori neofiti l'immaginario e un intero mondo creato attorno all'amatissimo maghetto interpretato dall'allora dodicenne Danielle Radcliffe, attore in erba alla sua seconda prova su grande schermo dopo un ruolo ne Il sarto di panama.

Il regista Chris Columbus però se la cava egregiamente grazie ad una particolare sintonia con il mondo dei bambini e con un immaginario cinematografico a misura di famiglia, tanto che i suoi due capitoli della saga (l'altro è "La camera dei segreti"), resteranno i migliori dell'intera serie che conta sette capitoli per un totale di otto pellicole (l'ultimo film è stato diviso in due parti). Inoltre i fan sono ampiamente tutelati dalla fedele sceneggiatura curata proprio dall’autrice dei romanzi che ci regala un incipit pieno di magia e suggestioni infantili, non dimenticando un delizioso tocco dark che andrà rafforzandosi di capitolo in capitolo.

Tutto è quindi a misura di fan e decisamente appetibile anche per chi non conosce la serie di romanzi; un cast totalmente dedito alla sceneggiatura, effetti speciali mai invadenti e una colonna sonora dalle incantevoli suggestioni, fanno di questo primo capitolo un ottimo vademecum per fare i primi passi nel magico e fiabesco mondo di Harry Potter.

 

Curiosità


Stasera in tv Harry Potter e la pietra filosofale su Italia 1

  • Il film è stato candidato a 3 Premi Oscar (migliori costumi, scenografie e colonna sonora).

  • Il poltergeist Pix (Peeves) interpretato da Rik Mayall non,appare ne film, ne tantomeno in scene tagliate o su eventuali edizioni speciali home-video. Mayall affermò di non sapere di essere stato tagliato dal montaggio finale fino a che non ha visto il film. In definitiva il personaggio di Pix non è mai stato utilizzato in uno qualsiasi dei film di Harry Potter, ma appare nella serie di videogames legati alla saga.

  • C'è stato un enorme clamore dei media a Gloucester, Inghilterra, quando si è deciso di utilizzare la cattedrale locale per alcune delle scene di Hogwarts. I manifestanti hanno scritto lettere di protesta ai giornali locali, sostenendo che era una bestemmia e promettendo di bloccare l'accesso alla location alla troupe. Alla fine un solo manifestante si è presentato.

  • Il film è conosciuto come "Harry Potter e la pietra filosofale" in tutto il mondo tranne che negli Stati Uniti (Harry Potter and the Sorcerer's Stone) e così ogni scena in cui è stata menzionata la Pietra Filosofale è stata girata due volte (una volta con gli attori che dicono "filosofale" e una volta con gli attori che dicono "dello stregone") o ridoppiate. La ragione di ciò è stato quello di mantenere il film in linea con la serie di libri: l'editore americano "Scholastic" aveva infatti cambiato il titolo (e testo corrispondente) con "Pietra dello stregone". La modifica del titolo è stata effettuata con il consenso dell'autrice JK Rowling che si è sempre detta rammaricata per aver dato il permesso, ribadendo che al tempo come autore alle prime armi non era in una posizione abbastanza forte per impedirlo.

  • Richard Harris ha accettato di prendere la parte di Albus Silente dopo che la sua nipotina di undici anni ha minacciato di non parlare mai più con lui. A Patrick McGoohan è stato inizialmente offerto il ruolo, ma si era rifiutato per motivi di salute, purtroppo anche Harris aveva problemi di salute a causa di un linfoma che ne ha causato la morte prima dell'uscita del secondo capitolo Harry Potter e la camera dei segreti.

  • La scrittrice J.K. Rowling ha preteso che il cast principale fosse composto da attori inglesi, è stata esaudita con due eccezioni Richard Harris che era irlandese e Zoë Wanamaker che anche se nota come attrice britannica è invece nata negli Stati Uniti, come peraltro Emma Watson nata in Francia, Verne Troyer (Unci-Unci) nato in Michigan (Stati Uniti) e Eleanor Columbus (Susan Bones), figlia del regista Chris Columbus e anche lei americana.

  • Tra i ritratti sulle scale mobili, si può chiaramente vedere un dipinto di Anna Bolena (seconda moglie di Enrico VIII, madre della regina Elisabetta I), che fu condannata a morte come strega.




  • Il compleanno di Harry Potter è indicato nei libri al 31 luglio 1980, come l'autrice JK Rowling che è nata il 31 luglio 1965 e l'attore Richard Griffiths (zio Vernon) nato il 31 luglio 1947. In un'occasione fu riportato che l'attore Daniel Radcliffe (Harry Potter) era nato il 31 luglio 1989, ma si trattava solo di una trovata pubblicitaria. In realtà Radcliffe è nato il 23 luglio 1989.

  • Daniel Radcliffe ha saputo di aver ottenuto il ruolo di Harry Potter mentre era nella vasca da bagno.

  • La Warner Bros. originariamente aveva pensato di realizzare l'intera serie di "Harry Potter" come una serie di film d'animazione in CG o anche di riunire due o più romanzi in un unico film. Questa ultima ipotesi nasceva dal fatto che lo studio era preoccupato del fatto che i ragazzini protagonisti sarebbero cresciuti velocemente se la produzione si prolungava per anni o se in uno qualsiasi dei film ci fossero stati ritardi o problemi con gli attori principali, che avrebbero potuto rendere necessario un re-casting. La Rowling ha posto il veto sia sulle idee di unificare i libri che sui film d'animazione, quindi lo studio ha deciso invece di produrre tutti e sette (in seguito otto) film back-to back in modo da mantenere tempi ristretti e attori nei limiti di età.

  • Lo Specchio delle Brame (Mirror of Erised, cioè "of Desire" scritto al contrario) è uno specchio magico che Harry scopre in uno dei corridoi laterali di Hogwarts. In cima si trova un'iscrizione: Erouc li amotlov li ottelfirnon - Non rifletto il volto ma il cuore.(scritto al contrario).  Secondo il preside della Scuola di Magia, Albus Silente, lo Specchio: "ci mostra né più né meno quello che desideriamo più profondamente e più irrestibilmente in cuor nostro".

  • Nicolas Flamel, indicato come il creatore della Pietra Filosofale è menzionato in diverse trame vedi Batman, Indiana Jones e ne Il codice Da Vinci di Robert Langdon. Si teorizza che l'uomo fosse un vero e proprio alchimista (nato in Francia intorno al 1330). La leggenda che egli abbia creato la Pietra Filosofale nasce dalle misteriose circostanze della sua morte avvenuta nel 1418, in seguito alla quale si diffuse la voce che abbia vissuto per centinaia di anni.

  • Il motto di Hogwarts:"Draco dormiens Nunquam titillandus" significa "mai solleticare il drago che dorme".

  • Rosie O'Donnell e Robin Williams sono stati due dei personaggi che avevano chiesto un ruolo nel film senza compenso. Tuttavia entrambi non hanno girato alcuna scena per il film.

  • Tim Roth è stato uno dei concorrente principali per il ruolo del Professor Severus Piton. Roth ha però abbandonato per interpretare il generale Thade nel remake di Tim Burton Planet of the Apes - Il pianeta delle scimmie.

  • Nella sceneggiatura (scritta da Steve Kloves) i flashback sull'uccisione dei genitori di Harry per mano di Voldemort sono stati scritti personalmente dalla Rowling. I produttori sapevano che lei era l'unica che sapeva esattamente cio che era successo.

  • La locomotiva "Hogwarts Express" ritratta nel film è una 4-6-0 "Hall" class steam engine number 5972 del 1937, in origine apparteneva alla Great Western Railway sotto il nome di "Olton Hall".

  • Alan Rickman (Severus Piton) è stato scelto dalla Rowling ed ha ricevuto dalla scrittrice informazioni speciali per il suo personaggio. La Rowling ha anche fornito all'attore dettagli cruciali sul passato di Piton che non sarebbero stati rivelati fino al romanzo finale.

  • Nel palmares, alla destra del trofeo di Quidditch, si può vedere il trofeo "Service to the School" con il nome "Tom Riddle M." inciso su di esso, il trofeo e il nome saranno ribaditi da Ron in una delle sequenze cancellate del sequel Harry Potter e la camera dei segreti.

  • La strada che Harry e Hagrid percorrono per raggiungere il Paiolo Magico è la stessa strada in cui Sean Connery è in attesa che Catherine Zeta-Jones esca dal negozio di antiquariato in Entrapment.




  • David Thewlis, che in seguito ha interpretato il professor Lupin in Harry Potter e il prigioniero di Azkaban, è stato considerato per il ruolo del professor Raptor.

  • Nel film, la cicatrice sulla fronte di Harry è fuori centro. Ciò è stato fatto  su richiesta della Rowling. Grazie alla grafica sulle copertine dei suoi libri, molte persone hanno invece notato che la sua cicatrice dovrebbe essere al centro della fronte. I libri, però, non specificano esattamente la posizione della stessa.

  • In lizza per la regia ci sono stati anche Alan Parker (Saranno famosi, Fuga di mezzanotte), Steven Spielberg, Jonathan Demme, Brad Silberling e Terry Gilliam, ma lo studio gli ha preferito Chris Columbus perché aveva già esperienza nel dirigere attori bambini. Columbus ha accettato anche per l'insistenza di sua figlia fan della Rowling e dopo aver letto la sua copia del libro.

  • Lo sceneggiatore Michael Goldenberg ha scritto una prima bozza della sceneggiatura, ma è stata infine respinta dal produttore David Heyman a favore di uno script di Steve Kloves. In seguito Heyman colpito dal suo lavoro ha richiamato Goldenberg per scrivere sceneggiatura di Harry Potter e L'Ordine della Fenice, quando Kloves diede forfait per occuparsi di un altro progetto.

  • Inizialmente il ruolo di Harry era stato assegnato a Liam Aiken, ma il giorno successivo l'offerta è stata revocata quando si è scoperto che l'attore non era inglese (Aiken aveva già lavorato con il regista Chris Columbus).

  • Al fine di dare al Castello di Hogwarts un tocco di autenticità, la maggior parte delle riprese sono stato effettuate in diverse città in giro per l'Inghilterra, tra cui la Christ Church di Oxford, le cattedrali di Durham e  Gloucester e il castello di Alnwick. In realtà gli unici set che sono stati costruiti da zero per Hogwarts erano la Sala Grande, la Grande Scalinata, e la sala comune di Grifondoro. Nei film successivi, ulteriori set sono stati costruiti per le varie aule e altri luoghi in giro per Hogwarts.

  • Tom Felton (Draco Malfoy) non ha letto nessuno dei libri di Harry Potter così durante il provino, quando il regista ha chiesto ad ogni candidato per il ruolo quale fosse la loro parte preferita di Malfoy nel libro, Felton ha risposto la parte a Gringrott, che è quello che aveva risposto il concorrente precedente. Il regista ha apprezzato e trovato molto divertente ila velocità con cui l'attore si è adattato e infine gli ha assegnato il ruolo.

  • Ad un certo punto nel libro Harry ricorda che durante il suo viaggio a Londra ha sentito Hagrid confessare il suo amore per i draghi e il suo desiderio di possederne uno. La scena che descrive Harry è stato filmata, ma infine eliminata dal film.

  • La scrittrice J.K. Rowling ha rivelato sul suo sito che era stata considerata per il ruolo di Lily Potter durante la scena dello Specchio delle Brame, ma che lei rifiutò il ruolo, che infine venne assegnato a Geraldine Somerville.

  • La scena della Sezione Proibita nel palazzo del duca Humfrey è stata girata presso la Bodleian Library di Oxford dove ci sono regole ferree per quel che concerne il fuoco. I realizzatori di Harry Potter sono stati i primi a poterle infrangere in centinaia di anni.


 

 

La colonna sonora




  • Le musiche del film candidate all'Oscar sono del compositore John Williams (5 volte premio Oscar per Il violinista sul tetto, Star Wars, Lo squalo, E.T. - L'extraterrestre e Schindler's List).

  • John Williams ha composto un pezzo appositamente per il trailer del film e si trova nella colonna sonora ufficiale con il titolo "The Prologue".

  • Durante una scena in cui Harry, Ron ed Hermione si stanno avvicinando ad Hagrid, lui sta suonando uno strumento a fiato. La musica che si ascolta è la traccia numero 19 della colonna sonora (Hedwig's Theme).


 

TRACK LISTINGS:

1. Prologue - 2:12
2. Harry's Wondrous World - 5:21
3. The Arrival of Baby Harry - 4:25
4. Visit to the Zoo and Letters from Hogwarts - 3:23
5. Diagon Alley and the Gringotts Vault - 4:06
6. Platform Nine-and-Three-Quarters and the Journey to Hogwarts - 3:14
7. Entry into the Great Hall and the Banquet - 3:42
8. Mr. Longbottom Flies - 3:35
9. Hogwarts Forever! and the Moving Stairs - 3:47
10. The Norwegian Ridgeback and a Change of Season - 2:47
11. The Quidditch Match - 8:29
12. Christmas at Hogwarts - 2:56
13. The Invisibility Cloak and the Library Scene - 3:16
14. Fluffy's Harp - 2:39
15. In the Devil's Snare and the Flying Keys - 2:21
16. The Chess Game - 3:49
17. The Face of Voldemort - 6:10
18. Leaving Hogwarts - 2:14
19. Hedwig's Theme - 5:11

 

 

 

  • shares
  • Mail