Buon compleanno Jean Simmons! Da Ofelia a donna di Spartaco in 80 anni

E’ stata una delle grandi attrici hollywoodiane tra gli anni 50 e 60. A 17 anni era già considerata una star e già negli anni 60, sentendosi appagata, inizia a diradare le sue apparizioni, prima occupandosi delle due figlie in seguito orientandosi verso il teatro e le produzioni televisive.Jean Merilyn Simmons è nata a Crouch

Jean Simmons e Lawrence Olivier

E’ stata una delle grandi attrici hollywoodiane tra gli anni 50 e 60. A 17 anni era già considerata una star e già negli anni 60, sentendosi appagata, inizia a diradare le sue apparizioni, prima occupandosi delle due figlie in seguito orientandosi verso il teatro e le produzioni televisive.

Jean Merilyn Simmons è nata a Crouch Hill, Inghilterra, il 31 gennaio 1929. Dopo aver frequentato una scuola di ballo, inizia a recitare a 14 anni: l’esordio al cinema è nel film Give us the moon di Val Guest. Le produzioni successive sono Meet Sexton Blake (1945, di John Harlow) e Cesare e Cleopatra (1945, di Gabriel Pascal il regista che lanciò le carriere di Vivien Leigh e Deborah Kerr) e già nel 1946 lavora con David Lean in Grandi speranze.

Nel 1948 avviene la sua consacrazione grazie al ruolo di Ofelia nell’Amleto di Laurence Olivier (al Festival di Venezia viene premiata come migliore attrice) e non dimentichiamoci che nel 1947 era nel cast del capolavoro di Powell e Pressburger, Narciso nero (!!!).

Jean Simmons con Marlon Brando birthday gallery
Jean Simmons birthday gallery
Jean Simmons con Cary Grant birthday gallery


Si sposa nel 1950 con Stewart Granger, altro attore britannico preso sotto contratto dalla casa di produzione Rank: entrambi attraverseranno l’oceano per approdare ad Hollywood. Con lui lavora oltre nel citato Cesare e Cleopatra anche in Adamo ed Evelina (1949) e in La regina vergine (1953). Le sue caratteristiche fisiche (capelli neri, occhi scuri) la favorirono per i ruoli nei film storici, e i peplum del periodo: La tunica (1953, di Henry Koster), Sinuhe l’egiziano (1954, di Michael Curtiz), I gladiatori (1954, di Delmer Daves), fino a Spartacus (1960) di Stanley Kubrick.

Particolarmente significative anche le performance in Seduzione mortale (1952) splendido film noir di Otto Preminger nel quale recita al fianco di Robert Mitchum e nel musical Bulli e pupe (1955, di Joseph Mankiewicz) al fianco di Frank Sinatra e Marlon Brando, film per il quale guadagna un Golden Globe.

Incredibile l’elenco dei registi che l’hanno diretta: Laurence Olivier, Powell e Pressburger, Curtiz, Wyler, Preminger, Mankiewicz, Mervyn LeRoy, Daves, Robert Wise, Cukor, Richard Brooks, Kubrick, Donen tutto ciò in 20 anni circa… I generi affrontati? film storici, d’avventura, tragedie, drammi teatrali, film noir, commedie… Cos’è dunque che non l’ha fatta diventare una leggenda? Beh, tenete conto che in quel periodo era in attività una certa Marilyn Monroe, c’erano anche Liz Taylor, Audrey Hepburn, Ava Gardner, insomma la concorrenza all’epoca era abbastanza agguerrita!

Dopo aver divorziato da Granger e aver sposato il regista Richard Brooks (che la dirige ne Il figlio di Giuda, 1960), Jean Simmons inizia a distaccarsi dal mondo del cinema. Tra L’erba del vicino è sempre più verde (1960, recita al fianco di Cary Grant) e Al di là della vita (1963) passano tre anni: si dedica alla cura delle due bambine avute dai due matrimoni.

Le offerte dal mondo del cinema iniziano a scemare (anche il gusto del pubblico in quel periodo subisce un notevole cambiamento) e la Simmons inizia anche a lavorare per produzioni televisive e ricomincia a recitare con continuità a teatro. Nel 1969 ha però una grande soddisfazione: ottiene la nomination agli Oscar come miglior attrice protagonista per il film Lieto fine del marito Richard Brooks.

Dopo quell’ultimo acuto, la Simmons si segnala a teatro nel musical di Stephen Sondheim A Little Night Music e negli anni 80 compare nella serie televisiva di notevole successo Uccelli di rovo. Nel frattempo ha divorziato dal marito Richard Brooks (nel 1977) e dopo aver vissuto nel Connecticut, oggi vive a Santa Monica in California. Negli ultimi quindici anni ricompare sul grande schermo in Gli anni dei ricordi (1995) e offre la sua voce per la versione in inglese de Il castello errante di Howl di Hayao Miyazaki. Buon comleanno Jean!

Curiosità: E’ alta 168 cm. E’ stata sposata con Stewart Granger (dal 1950 al 1960) e con il regista Richard Brooks (dal 1961 al 1977). Ha avuto una figlia dal primo matrimonio Tracy Granger e una dal secondo, Kate Brooks. Ora è stata naturalizzata come americana.

Filmografia:
-Give Us the Moon (1944)
-Sports Day (1944)
-Mr. Emmanuel (1944)
-Kiss the Bride Goodbye (1945)
-Meet Sexton Blake (1945)
-The Way to the Stars (1945)
-Cesare e Cleopatra (Caesar and Cleopatra) (1945)
-Great Expectations (1946)
-Uncle Silas (1947)
-The Woman in the Hall (1947)
-Narciso Nero (Black Narcissus) (1947)
-Vendetta (Hungry Hill) (1947)
-Amleto (Hamlet) (1948)
-Incantesimo nei mari del sud (The Blue Lagoon) (1949)
-Adamo ed Evelina (Adam and Evelyne) (1949)
-Tragica incertezza (So Long at the Fair) (1950)
-La gabbia d’oro (Cage of Gold) (1950)
-Trio (1950)
-Cielo tempestoso (The Clouded Yellow) (1951)
-Seduzione mortale (Angel Face) (1952)
-Androclo e il leone (Androcles and the Lion) (1952)
-La regina vergine (Young Bess) (1953)
-Affair with a Stranger (1953)
-La Tunica (The Robe) (1953)
-L’attrice (The Actress) (1953)
-Bella ma pericolosa (She Couldn’t Say No) (1954)
-I gladiatori (Demetrius and the Gladiators)] (1954)
-Sinuhe l’egiziano (The Egyptian) (1954)
-Proiettile in canna (A Bullet Is Waiting) (1954)
-Désirée (Desirée) (1954)
-I Perversi (Footsteps in the Fog) (1955)
-Bulli e pupe (Guys and Dolls) (1955)
-Paura d’amare (Hilda Crane) (1956)
-Questa notte o mai (This Could Be the Night) (1957)
-Quattro donne aspettano (Until They Sail) (1957)
-Il grande paese (The Big Country) (1958)
-Pietà per la carne (Home Before Dark) (1958)
-La mia terra (This Earth Is Mine) (1959)
-Il figlio di Giuda (Elmer Gantry) (1960)
-Spartacus (Spartacus) (1960)
-L’erba del vicino è sempre più verde (The Grass Is Greener) (1960)

-Al di là della vita (All the Way Home) (1963)
-Flagrante adulterio (Life at the Top) (1965)
-Una donna senza volto (Mister Buddwing) (1966)
-Soldier in Love (1967) Film TV
-Bob Hope Presents the Chrysler Theatre, negli episodi “Crazier Than Cotton” (1966) e “The Lady Is My Wife” (1967
-Hallmark Hall of Fame, nell’episodio “Soldier in Love” (1967)
-Divorzio all’americana (Divorce American Stylel) (1967)
-Due stelle nella polvere (Rough Night in Jericho) (1967)
-Heidi (1968) Film TV
-Lieto fine (The Happy Ending) (1969)
-Il ragazzo e la quarantenne (Say Hello to Yesterday) (1971)
-Decisions! Decisions! (1972) Film TV
-La strana coppia (The Odd Couple), nell’episodio “The Princess” (1972)
-The Easter Promise (1975) Film TV
-Mr. Sycamore (1975)
-Hawaii Five-O, nell’episodio “The Cop on the Cover” (1977)
-Dominique (Dominique) (1978)
-The Dain Curse (1978) Miniserie TV
-Beggarman, Thief (1979) Film TV
-Golden Gate (1981) Film Tv
-La valle delle bambole (Jacqueline Susann’s Valley of the Dolls) (1981) Film TV
-Un piccolo omicidio (A Small Killing) (1981) Film TV
-Uccelli di rovo (The Thorn Birds) (1983) Miniserie TV
-December Flower (1984) Film TV
-Midas Valley (1985) Film TV
-Hotel (Hotel), negli episodi “Deceptions” (1983) e “Hearts and Minds” (1985)
-Nord e Sud (North and South) (1985) Miniserie TV
-Nord e Sud II (North and South, Book II) (1986) Miniserie TV
-Perry Mason: Per un antico amore (Perry Mason: The Case of the Lost Love) (1987) Film TV
-L’irlandese (The Dawning) (1988)
-1925: processo alla scimmia (Inherit the Wind) (1988) film TV
-Incontro pericoloso (Yellow Pages) (1988)
-Alfred Hitchcock Presenta (Alfred Hitchcock Presents), nell’episodio “Pen Pal” (1988)
-La signora in giallo (Murder, She Wrote), negli episodi “Jessica e la mela” 1° e 2° parte (1989)
-Great Expectations (1989) Miniserie Tv
-Dark Shadows (1990) Film TV
-Sensibility and Sense (1990) FIlm TV
-Laker Girls (1990) Film TV
-People Like Us (1990) Flm TV
-Dark Shadows (1991) Serie TV
-Star Trek: The Next Generation, nell’episodio “Giustizia sommaria” (1991)
-Miss Marple: Giochi di prestigio (They Do It with Mirrors) (1991) Film TV
-Angel Falls (1993) Serie TV
-L’ispettore Tibbs (In the Heat of the Night), nell’episodio “Ches and the Grand Lady” (1994)
-Corsa verso l’ignoto (One More Mountain) (1994) Film TV
-Gli anni dei ricordi (How to Make an American Quilt) (1995)
-Daisies in December (1995) Film TV
-Mysteries of the Bible III (1998) Serie TV
-Le regole del cuore (Her Own Rules) (1998) Film TV
-Winter Solstice (2003) Film TV
-Il castello errante di Howl (Hauru no ugoku shiro) (2004) (voce)
-Thru the Moebius Strip (2005) (voce)

Jean Simmons birthday gallery

Jean Simmons birthday gallery
Jean Simmons birthday gallery
Jean Simmons con Lawrence Olivier Amleto birthday gallery
Jean Simmons con Robert Mitchum in Seduzione mortale birthday gallery
Jean Simmons birthday gallery
Jean Simmons birthday gallery
Jean Simmons con Marlon Brando birthday gallery
Jean Simmons birthday gallery
Jean Simmons con Cary Grant birthday gallery
Jean Simmons birthday gallery
Jean Simmons birthday gallery
Jean Simmons birthday gallery
Jean Simmons birthday gallery
Jean Simmons birthday gallery
Jean Simmons birthday gallery
Jean Simmons birthday gallery
Jean Simmons birthday gallery
Jean Simmons birthday gallery
Jean Simmons birthday gallery
Jean Simmons oggi  birthday gallery
Jean Simmons birthday gallery
Jean Simmons birthday gallery
Jean Simmons birthday gallery
Jean Simmons birthday gallery
Jean Simmons birthday gallery
Jean Simmons con Kirk Douglas in Spartacus birthday gallery
Jean Simmons con Norma Shearer Stewart Granger Deborah Kerr birthday gallery
Jean Simmons con Paul Newman birthday gallery
Jean Simmons con Richard Todd  birthday gallery
Jean Simmons birthday gallery
Jean Simmons birthday gallery
Jean Simmons birthday gallery
Jean Simmons con Stewart Granger  birthday gallery
Jean Simmons con Paul Newman birthday gallery

Ultime notizie su Spiderman

Tutto su Spiderman →