Clint Eastwood con Gran Torino conquista il box office Usa, mentre in Italia Sette Anime è Strepitoso

Il ruggito del vecchio leone. Clint Eastwood non finisce mai di stupire, conquistando il box office americano con Gran Torino, a quanto pare ennesimo gioiello di una carriera da urlo. Dopo un mese di ‘release’, il film è uscito nel weekend in 2,808 sale, incassando quasi 30 milioni di dollari. Pazzesca la media per sala,

Clint Eastwood con Gran Torino conquista il box office Usa, mentre in Italia Sette Anime batte tutti

Il ruggito del vecchio leone. Clint Eastwood non finisce mai di stupire, conquistando il box office americano con Gran Torino, a quanto pare ennesimo gioiello di una carriera da urlo. Dopo un mese di ‘release’, il film è uscito nel weekend in 2,808 sale, incassando quasi 30 milioni di dollari. Pazzesca la media per sala, pari a 10,337 dollari, per un totale che tocca i 40 milioni di dollari. Prese a fucilate le due sposine rabbiose di Bride Wars. La commedia rosa della Fox incassa 21 milioni di dollari e mezzo, dopo esserne costati 30, superando comunque la media per sala di 6000 dollari.

Solo terzo, ma assolutamente fantastico, è stato invece l’esordio de Il Mai Nato, atteso horror firmato David Goyer. Il film ha incassato la bellezza di 21 milioni di dollari, con una media per sala di 9000 dollari, sognando, a questo punto a ragione, il tetto dei 50 milioni di dollari.

Dietro il terzetto di testa ecco che troviamo i reduci dal Natale, pronti a rimpinguare il proprio bottino. Si conferma un successone Marley & Me, arrivato ai 123 milioni di dollari, tocca i 94 milioni Il curioso caso di Benjamin Button, i 97 Racconti Incantati, i 71 Valkyrie ed i 90 Yes Man, con Sette Anime che comincia ad avere il fiato corto, tanto da uscire dalla Top10 con 66 milioni di dollari in tasca, dopo esserne costatu 55. Ma in Italia? Chi sarà riuscito a vincere la guerra del botteghino? Sette Anime o Yes Man? Andiamo a scoprirlo…

Clint Eastwood con Gran Torino conquista il box office Usa, mentre in Italia Sette Anime è Strepitoso

3.615.000 vs. 3.896.000 euro. La ricerca della Felicità vs. Sette Anime. Gabriele Muccino e Will Smith si confermano autentici mattatori del botteghino nazionale, conquistandolo del tutto. 598.086 italiani si sono accalcati in sala in questo weekend per vedere la loro ultima fatica (io non ho trovato biglietti!), portando il film ad un totale davvero mostruoso. Due anni fa La ricerca della Felicità superò i 15 milioni di euro d’incasso, che Sette Anime possa ripetere il tutto?

Dietro la ‘strana coppia’ ecco che si rivede Jim Carrey con il suo Yes Man. La commedia si comporta benissimo dietro l’imprendibile duo di testa, incassando due milioni e mezzo di euro. Una conferma importante per Carrey, ancora amatissimo in Italia. Prosegue invece la ‘guerra’ tra Natale e Rio e Madagascar 2. Entrambi i titoli superano la soglia dei 24 milioni di euro, con il cartoon Dreamworks che riduce sempre più le distanze dal cinepanettone, rosicchiandogli ben 400,000 euro in una settimana. Solo 200,000 euro separano i due film. Che il sorpassone sia ormai dietro l’angolo?

Ottima entrata in classifica anche per Easy Virtue, con oltre 600,000 euro d’incasso, mentre sicuramente non esaltante è stato l’esordio di Lasciami Entrare, con meno di 400,000 euro incassati. Da sottolineare infine i quasi due milioni di euro incassati da The Strangers , i 6 portati a casa da Come un Uragano, autentico ‘regalo’ natalizio del botteghino, ed il buonissimo esordio di Valzer con Bashir, vincitore del Golden Globe come Miglior Film Straniero, che strappa una media per sala di 4.646,00 euro.

Ultime notizie su Film Americani

Tutto su Film Americani →