• Film

Il Grande e Potente Oz fa suo il botteghino italiano con meno di 3 milioni di euro

Debutto sprint per Il Grande e Potente Oz al box office tricolore, con meno di 3 milioni di euro in cassa. Sorpresa Il Lato Positivo

Un primato scontato, quasi dovuto, ma tutt’altro che ‘strabiliante’. Il grande e Potente Oz ha fatto suo il botteghino tricolore, incassando all’esordio 2.893.385 euro, con 355.201 spettatori paganti (588 copie, 4.921 euro a sala). Considerando la massiccia campagna di lancio, l’attesa dello sbarco in sala e il precedente Alice in Wonderland, era lecito attendersi qualcosa di più. Dovendo fare dei paragoni con il recente passato, John Carter un anno fa esordì con 1.044.000 euro, mentre il film di Burton toccò quota 8.155.000 euro. Lo stesso Principe Abusivo, uscito un mese fa, fece nettamente meglio con 4.204.000 euro. Per la pellicola Disney una partenza sufficiente, viste le evidenti potenzialità, in attesa dell’immancabile passaparola, chiamato a far fruttare il botteghino anche durante la settimana.

Tra le altre new entry di peso del weekend spicca Il Lato Positivo. 1.241.891 euro in cassa per il film della Eagle, con ben 189.321 spettatori paganti (255 copie, 4.868 euro la media per sala), ovvero quasi il doppio rispetto ai 784.000 euro raccolti un anno fa da The Fighter, che poi concluse la sua corsa poco sopra i 2 milioni. Doppietta italiana a seguire, con Amiche da Morire arrivato ai 748.119 euro (114.140 ticket staccati, 297 copie), e Ci vuole un Gran Fisico fermatosi ai 544.404 euro (83.848 spettatori, 276 copie), mentre per Spring Breakers, ultima novità di grido del weekend, gli euro raccolti sono stati 525.528, con 75.005 biglietti staccati (236 copie).

Tra le vecchie conoscenze della chart, chi continua a racimolare euro è Alessandro Siani. Il Principe Abusivo è infatti arrivato ai 13.278.330 euro incassati fino ad oggi, con 2.192.588 italiani corsi in sala ad ammirarlo, staccando così Django Unchained, ormai lontano a quota 11.929.898 euro. Altro titolo italiano e altra buona tenuta con Educazione Siberiana, ormai arrivato ad un passo dai 3 milioni di euro incassati in 11 giorni di programmazione, mentre l’affascinante e visionario Upside Down si avvicina lentamente ai 2 milioni di euro.

Un milione secco è invece finito nelle casse di Non aprite quella porta 3D, con Anna Karenina riuscito a sfondare la soglia psicologica dei 2 milioni. Delusioni confermate, infine, per Tutti contro tutti e il Pinocchio di d’Alò, con poco più di mezzo milione e di un milione tra le tasche. Fine settimana di assestamento il prossimo, grazie ad una serie di uscite che non dovrebbero infastidire il Mago di Sam Raimi. Parliamo de La Frode, AmeriQua, l’ottimo Sinister, La scelta di Barbara, Dead Man Down – Il sapore della vendetta e l’atteso ritorno alla regia di Edoardo Leo con Buongiorno papà. Chi riuscirà ad infastidire il Grande e Potente James Franco?

I Video di Cineblog