Buon compleanno Alejandro Jodorowski. L’apolide regista e scrittore cileno compie 80 anni

Difficile trattare in poche righe una personalità così ricca, istrionica e inafferrabile come Alejandro Jodorowski. In questo ambito ci limiteremo a sottolineare la sua carriera cinematografica rispetto a quella letteraria, teatrale e fumettistica. Alejandro Jodorowsky è nato a Tocopilla, Cile, il 7 febbraio 1929. Dopo esser vissuto a Santiago e aver fatto il clown, si

Alejandro Jodorowsky

Difficile trattare in poche righe una personalità così ricca, istrionica e inafferrabile come Alejandro Jodorowski. In questo ambito ci limiteremo a sottolineare la sua carriera cinematografica rispetto a quella letteraria, teatrale e fumettistica.

Alejandro Jodorowsky è nato a Tocopilla, Cile, il 7 febbraio 1929. Dopo esser vissuto a Santiago e aver fatto il clown, si trasferisce nel 1953 in Francia a Parigi. Studia da mimo con Marcel Marceau, in seguito fonda, con Fernando Arrabal e Roland Topor, nel 1955, il movimento teatrale Panico.

Dopo alcuni lavori teatrali (alcuni con Maurice Chevalier), avviene il suo esordio cinematografico: è del 1957 La cravate, adattamento di un opera di Thomas Mann che ubbidiva a dettami surrealisti. Negli anni 60 dirige altri lavori teatrali d’avanguardia tra Parigi e Città del Messico Ed è proprio in Messico che gira il suo secondo film, Fando y lis (basato su un lavoro di Arrabal).

Santa Sangre Alejandro Jodorowsky birthday gallery
La montagna sacra Alejandro Jodorowsky birthday gallery
El topo Alejandro Jodorowsky birthday gallery


Negli anni 70 gira i suoi film più riusciti e di successo: El topo (1971) e La montagna sacra (1973). El topo è un western allucinato, che cita scenograficamente alcuni lavori di Bunuel e il surrealismo in generale e che si può definire come un film antiepico. Dietro ogni progresso ed ogni eroe si nasconde un massacro e un mondo fatto di storpi e reietti della società.

La montagna sacra possiede un sapore alchemico ed esoterico non indifferente. E’ meno impegnato a disegnare (o ridisegnare) la realtà, come invece faceva il film precedente e risulta sicuramente più “psichedelico” per usare un termine del tempo. Forse è più irrisolto di El Topo, ma questo film ha il grande merito di mettere al centro del film tematiche raramente esplorate al cinema.

Nel 1975 ritorna in Francia, dove cerca di trasporre al cinema il romanzo di fantascienza Dune di Frank Herbert: vuole nel suo progetto Orson Welles, Salvador Dali, Mick Jagger, Alain Delon e i Pink Floyd. Capirete perchè quel progetto non andò in porto, anche se alcuni fondali che disegnò Giger (autore della creatura di Alien) saranno usati da David Lynch nel film che ne farà nel 1984. Riuscirà perlomeno a concludere il film Tusk, storia di un’amicizia tra una ragazzina ed un elefante.

Nei primi anni 80 inizia a lavorare con il fumettista Moebius (ricordiamo che Jodorowski, creava fumetti seguendo i dettami del movimento Panico), mentre nel 1989 lo vediamo impegnato da regista nel film Santa Sangre. Un film prodotto anche da capitale italiano (c’è lo zampino di Claudio Argento) e che conferma lo stile visionario del regista. Come definirlo? Un melodramma horror che vaga tra visioni mistiche, derive oniriche, numeri circensi e giochi di prestigio.

E’ stato forse l’ultimo acuto di Jodorowski? Il successivo Ladro di Arcobaleni, film che annovera Omar Sharif e Peter O’Toole, e ambientato quasi interamente in una fogna, sembra una favola un pò annacquata.

L’unica speranza è di vedere prima o poi il più volte annunciato Figlio di El topo… Ma intanto dovrebbe essere concluso in questo 2009, il suo nuovo progetto, King shot con Marilyn Manson: al progetto è interessato anche Nick Nolte e tra i produttori dovrebbe esserci David Lynch. Intanto auguri Alejandro!

Curiosità:
E’ nato il giorno del crollo della borsa di Wall street. E’ stato sposato con Valerie Jean, da lei ha avuto 3 figli. Ha vinto il gran premio per la Giuria all’Avoriz fantastic Festival per El topo. Tra i suoi progetti incompiuti c’è anche il pasto nudo di Burroughs. E’ stato il cerimoniere del matrimonio tra Marilyn Manson e Dita von Teese.

Frasi celebri:
-Non vivo in Francia, vivo in me stesso.
-Molti registi fanno film usando i loro occhi, io li faccio usando i miei testicoli.
-Chiedo ai film ciò che la maggior parte dei nordamericani chiede alle droghe psichedeliche.

Filmografia:
-Les têtes interverties (aka La Cravate, 1957)
-Fando y Lis (1967)
-El Topo (1970)
-La montagna sacra (The Holy Mountain, 1973)
-Tusk (1978)
-Santa Sangre (1989)
-Il ladro di arcobaleni (The Rainbow Thief, 1990)
-King Shot (2009)

Santa Sangre Alejandro Jodorowsky birthday gallery

Alejandro Jodorowsky birthday gallery
Santa Sangre Alejandro Jodorowsky birthday gallery
La montagna sacra Alejandro Jodorowsky birthday gallery
El topo Alejandro Jodorowsky birthday gallery
El topo Alejandro Jodorowsky birthday gallery
El topo Alejandro Jodorowsky birthday gallery
Alejandro Jodorowsky birthday gallery
El topo Alejandro Jodorowsky birthday gallery
El topo Alejandro Jodorowsky birthday gallery
Alejandro Jodorowsky birthday gallery
El topo Alejandro Jodorowsky birthday gallery
El topo Alejandro Jodorowsky birthday gallery
El topo Alejandro Jodorowsky birthday gallery
Il paese incantato Alejandro Jodorowsky birthday gallery
Il paese incantato Fando y lis Alejandro Jodorowsky birthday gallery
El topo Alejandro Jodorowsky birthday gallery
La montagna sacra Alejandro Jodorowsky birthday gallery
La montagna sacra Alejandro Jodorowsky birthday gallery
Alejandro Jodorowsky birthday gallery
Alejandro Jodorowsky birthday gallery
Alejandro Jodorowsky birthday gallery
El topo Alejandro Jodorowsky birthday gallery
El topo Alejandro Jodorowsky birthday gallery
La montagna sacra Alejandro Jodorowsky birthday gallery
Il ldaro di arcobaleni Alejandro Jodorowsky birthday gallery
Alejandro Jodorowsky birthday gallery
Il manifesto di Sons of El topo Alejandro Jodorowsky birthday gallery

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Spiderman

Tutto su Spiderman →