Berlinale 2009 – My One and Only e An Education completano la selezione ufficiale

Fra una settimana esatta aprirà i battenti la 59a edizione del Festival di Berlino e tutti i riflettori saranno puntati sui celebri cineasti e sulle stars che sfileranno sul tappeto rosso di Potsdamer Platz. Oltre ai titoli che già avevamo elencato prima delle feste natalizie, le sezioni della kermesse si sono arricchite di alcune pellicole

di simona


Fra una settimana esatta aprirà i battenti la 59a edizione del Festival di Berlino e tutti i riflettori saranno puntati sui celebri cineasti e sulle stars che sfileranno sul tappeto rosso di Potsdamer Platz. Oltre ai titoli che già avevamo elencato prima delle feste natalizie, le sezioni della kermesse si sono arricchite di alcune pellicole molto interessanti.

Si contenderanno, fra gli altri, la vittoria: Cheri di Stephen Frears, con Michelle Pfeiffer, Kathy Bates e Rupert Friend; Happy Tears, di Mitchell Lichtenstein, con Demi Moore, Parker Posey ed Ellen Barkin; My one and Only, diretto da Richard Loncraine, con Renée Zellweger e Kevin Bacon. Fuori concorso si vedranno anche: Eden à l’Ouest, di Costa-Gravas, con il nostro Riccardo Scamarcio e Juliane Koler; oltre al già molto chiacchierato Notorious, biopic dedicato al rapper Notorious B.I.G. per la regia di George Tillman Jr., con Angela Bassett ed Anthony Mackie.

Sfiziosa anche la sezione Berlinale Special, che propone titoli quali: An Education (applauditissimo una decina di giorni fa al Sundance film Festival), di Lone Scherfig, con Carey Mulligan, Peter Sarsgaard, Dominic Cooper ed Alfred Molina; Adam Resurrected, con Jeff Goldblum, Willem Dafoe, Derek Jacobi; Bellamy di Claude Chabrol, con Gerard Depardieu; Terra Madre, di Ermanno Olmi; ed il documentario musicale It might get loud di Davis Guggenhein, con The Edge, Jimmy Page, Jack White.

Ultime notizie su Berlinale

Tutto su Berlinale →