Bruce Willis – 58 anni, 58 foto, 40 curiosità e i prossimi film 2013-2104

58 foto, 40 curiosità, film 2013-2104, per festeggiare il compleanno di Bruce Willis

di cuttv

Gli auguri di oggi vanno a Bruce Willis, per i suoi primi 58 anni di talento versatile, successi indimenticabili, e quel fascino da simpatica canaglia dal cuore tenero, accresciuto dalla mancanza dei capelli e la presenza di qualche ruga.

Auguri per l’appassionato musicista, il produttore cinematografico, l’attore capace di sedurre come sbirro “duro a morire” nella saga di Die Hard, e psicologo morto di un bambino con Il sesto senso, pugile suonato di Pulp Fiction e viaggiatore nel tempo per L’esercito delle 12 scimmie (Twelve Monkeys) e Looper, capace di scatenare la comicità grottesca per La morte ti fa bella (Death Becomes Her), e tutta la tenerezza degli adulti che serve alla fuga d’amore dei ragazzi nel delizioso Moonrise Kingdom.

Auguri che pregustano i prossimi film, già da domani direttamente in DVD e Blu-ray con il crime-thriller Setup, il prossimo 28 marzo con G.I. Joe – La Vendetta (G.I. Joe: Retaliation) di Jon M. Chu, seguito da Sin City: Una donna per cui uccidere (Sin City: A Dame to Kill For, 2013) diretto da Frank Miller, Robert Rodriguez e distribuito in Italia da Lucky Red, Red 2 (2013) di Dean Parisot atteso in USA il 2 agosto 2013, e le produzioni del 2014, come The Last Full Measure di Todd Robinson, Untitled M. Night Shyamalan Project di M. Night Shyamalan, American Assassin di Jeffrey Nachmanoff, Five Against A Bullet, senza parlare dei rumors che pregustano Bruce Willis nei panni de Il Giustiziere della notte diretto da Joe Carnahan, remake di quelli indossati da Charles Bronson nel 1974. A questo punto Yippee-ki-yay … John McClane vi aspetta dopo il salto, insieme al resto della gallery, filmografia e tante curiosità su Bruce Willis.

Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013

Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013

Curiosità

Walter Bruce Willis è nato il 19 marzo 1955 in una base militare di Idar-Oberstein, nella Germania dell’Ovest, da padre americano e madre tedesca.
– Durante l’infanzia ha sofferto di balbuzie, superata anche grazie alla recitazione, già ai tempi del liceo, superata bene visto che è stato anche rappresentante degli studenti alle scuole superiori.
– La cicatrice che ha sulla spalla destra è il ricordo di un intervento chirurgico subito a 17 anni dopo aver rotto il braccio destro.
– Ex professionista di bevute redento con qualche birra e tanta acqua.
– Appassionato di musica soul, blues e rock and roll, e suonatore di armonica a bocca, Willis fonda la band ‘Bruno and the Acceleratos
– Nel 1987 incide il primo disco e la sua rivisitazione di “Respect Yourself”, vecchio motivo dei Mauve Staples, ha scalato il 5° posto nelle classifiche americane.

– Ha cantato e scritto svariate canzoni, partecipando a molte colonne sonore tra cui anche quella di “Hudson Hawk”.
– Bruce Springsteen è uno dei suoi idoli, insieme agli attori Gary Cooper, Steve McQueen, John Wayne e Robert De Niro.
– È un fan accanito dei New York Jets.
– Prima di diventare un attore ha intrapreso diversi lavoretti per sbarcare il lunario: autotrasportatore per l’industria Du Pont, barista al Cafè Central di Manhattan, addetto alle pubbliche relazioni per le distillerie Seagram (licenziato per guida in stato di ebbrezza), guardia di sicurezza, barman al Kamikaze Club di York City, con l’attrice, ragazza e convivente Linda Fiorentino.
– La sua prima apparizione è in uno spot della Levi’s all’inizio degli anni ’80.
– Il debutto sul grande schermo risale al ruolo marginale in “Delitti inutili” di Brian Hutton, nel 1980.
– L’occasione fortunata arriva con il casting della serie poliziesca Moonlighting, e il ruolo del detective privato David Addison strappato a 3000 candidati, per il quale riceve un Golden Globe e un Emmy Award.
– Il secondo Emmy è arrivato il 26 agosto 2000 per la partecipazione nella serie Friends, per il ruolo di Paul Stevens, padre di una ragazza fidanzata con uno dei protagonisti, è anche stata la prima guest star della serie.
– Esaltando il suo talento ironico Blake Edwards lo dirige in Appuntamento al buio (1987) e in Intrigo a Hollywood(1988).
– Nel 1987 è stato arrestato per disturbo della quiete pubblica e per aver aggredito il poliziotto chiamato a sedare il baccano del party organizzato in casa sua, accuse cadute quando chiese scusa ai vicini.
– Nell’ottobre del 1987 la rivista inglese Empire lo colloca al 22esimo posto nella classifica dei100 Migliori Attori di Tutti i Tempi.
– Il 21 novembre 1987 ha sposato l’attrice Demi Moore al Golden Nugget Hotel di Las Vegas, i due hanno divorziato nell’ottobre 2000
– Bruce ha avuto tre figlie durante il matrimonio con Demi Moore: Rumer Glenn (1988), Scout LaRue
– Finito il matrimonio con Demi Moore, Bruce si è concesso diversi flirt con modelle come Maria Bravo Rosado, Rachel Hunter, Eva Jasanovska e Emily Sandberg, attrici come Nadia Bjorlin e Brooke Burns, anche pornostar comeAlisha Klass.
– Il 21 marzo 2009 nelle isole caraibiche Turks e Caicos, ha sposato la modella Emma Heming, 23 anni di differenza e parecchio affiatamento che lo rendono papà per la quarta volta della piccola Mabel Ray,.il 1 aprile 2012
– Con Sylvester Stallone, Arnold Schwarzenegge, Demi Moore e Michael Montague, il 22 ottobre 1991 sostiene la catena di ristoranti Planet Hollywood, fondata da Robert Earl 
– Il suo talento nello scoprire altri talenti, si manifesta anche proponendo Bonnie Bedelia per Die Hard, Michael Clarke Duncan per Il miglio verde, ma anche Billy Bob Thorton, Johnny Messner, Nick Chinlund, Cole Hauser e Matthew Perry 
– È stato il primo attore a partecipare attivamente allo sviluppo di un videogame, DIE HARD TRILOGY ha sia la voce che i suoi movimenti digitalizzati.
– È comparso nel videogioco per Playstation Apocalypse: il personaggio principale ha la sua faccia digitalizzata e parla con la sua voce (nella versione italiana è doppiato da Mario Cordova, uno dei suoi doppiatori abituali).
– Viene citato nelle canzoni Looking Down the Barrel of a Gun dall’album Paul’s Boutique dei Beastie Boys, in Kevin Spacey da Il sogno eretico di Caparezza e in Bruce Willis is Dead da Lambs Anger di Mr. Oizo.
– Compare nel video musicale Stylo, dall’album Plastic Beach del gruppo Gorillaz.
– È stato ringraziato dai Blink 182 nelle note di copertina del loro album “Enema of the State”
– Nell’ottobre del 2004, sul set del film L’Ultima Alba, è stata colpito in fronte da un’esplosione con tali danni fisici e spicologici da citare per danni i Revolution Studios per un danni .
– Ha rifiutato ruolo di Sam Wheat in Ghost (1990) sottovalutando il potenziale del film e di un ruolo di fantasma nella sua carriera, recuperato più tardi con Il sesto senso (The Sixth Sense, 1999), con il ruolo dello psicologo di un bambino che ‘vede la gente morta’, premiato con un Blockbuster Entertainment Award e il Premio del pubblico.
– Nel 2002 è stato nominato responsabile nazionale per i bambini in affidamento dal presidente George W. Bush
– È stata l’unica celebrità hollywoodiana a partecipare al matrimonio di Julia Roberts con Daniel Moder.
– Il 13 aprile 2005 la Francia lo ha insignito della carica di Ufficiale dell’Ordine delle Arti e delle Lettere (Officier Dans L’ordre Des Arts Et Des Lettres).
– Nel settembre 2005 è stato il presidente della giuria nell’edizione di Miss Italia.
– Dal punto di vista politico, nel 1988 ha sostenuto la candidatura del democratico Michael Dukakis, allora governatore del Massachussets, per la presidenza degli Stati Uniti. Nel 1992 ha sostenuto òa rielezione di George H. W. Bush, poiché apertamente critico di Bill Clinton, anche se nel 1996 non sostenne nemmeno l’avversario repubblicano Bob Dole, poiché aveva criticato il ruolo della moglie Demi Moore nel film Striptease.
– Insieme ad Arnold Schwarzenegger e Charlton Heston, Bruce Willis è stato uno dei pochi attori hollywoodiani a schierarsi pubblicamente a favore della guerra in Iraq. Nel Novembre del 2005 promise 1 milione di dollari all’uomo che avrebbe catturato uno dei responsabili dell’11 settembre.
– Nel 2006 dichiarò che gli Stati Uniti avrebbero dovuto invadere la Colombia per annientare il narcotraffico. Il nome di Willis, insieme ad altri personaggi di Hollywood, è comparso in una dichiarazione sul Los Angeles Times dell’agosto 2006, dove venivano condannati gli atti di terrorismo di Hezbollah e Hamas a danno di vittime civili in Israele e in Libano.
– Il 16 ottobre 2006 ha ricevuto la sua stella della Hollywood Walk of Fame al 6915 di Hollywood Boulevard, nel 2011 è stato inserito nella New Jersey Hall of Fame.
– Maxim magazine ha dichiarato le sue scene di sesso nel colore della notte (1994), come le migliore nella storia del cinema.
– I suoi cashet vanno dai ,000,000 di Die Hard (1988) ai 5,000,000 di Die Hard IV (2007), dai miseri 00,000 di Pulp Fiction (1994) ai 4,000,000 di The Sixth Sense (1999).

Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013

Filmografia cinematografica

The Driller Killer, regia di Abel Ferrara (1979) – comparsa, non accreditato
Delitti inutili (The First Deadly Sin), regia di Brian G. Hutton (1980) – comparsa – non accreditato
Il verdetto (The Verdict), regia di Sidney Lumet (1982) – comparsa – non accreditato
Appuntamento al buio (Blind Date), regia di Blake Edwards (1987)
Intrigo a Hollywood (Sunset), regia di Blake Edwards (1988)
Trappola di cristallo (Die Hard), regia di John McTiernan (1988)
That’s Adequate, regia di Harry Hurwitz (1989) – cameo
Vietnam – Verità da dimenticare (In Country), regia di Norman Jewison (1989)
58 minuti per morire – Die Harder (Die Hard 2), regia di Renny Harlin (1990)
Il falò delle vanità (The Bonfire of the Vanities), regia di Brian De Palma (1990)
L’ombra del testimone (Mortal Thoughts), regia di Alan Rudolph (1991)
Hudson Hawk – Il mago del furto (Hudson Hawk), regia di Michael Lehmann (1991)
Billy Bathgate – A scuola di gangster (Billy Bathgate), regia di Robert Benton (1991)
L’ultimo boy scout (The Last Boy Scout), regia di Tony Scott (1991)
La morte ti fa bella (Death Becomes Her), regia di Robert Zemeckis (1992)
I protagonisti (The Player), regia di Robert Altman (1992) – cameo
Palle in canna (Loaded Weapon 1), regia di Gene Quintano (1993) – cameo
Impatto imminente (Striking Distance), regia di Rowdy Herrington (1993)
Pulp Fiction, regia di Quentin Tarantino (1994)
Genitori cercasi (North), regia di Rob Reiner (1994) – narratore
Il colore della notte (Color of Night), regia di Richard Rush (1994)
La vita a modo mio (Nobody’s Fool), regia di Robert Benton (1994)
Die Hard – Duri a morire (Die Hard: With a Vengeance), regia di John McTiernan (1995)
Four Rooms episodio L’uomo di Hollywood, regia di Quentin Tarantino (1995)
L’esercito delle 12 scimmie (Twelve Monkeys), regia di Terry Gilliam (1995)
Ancora vivo (Last Man Standing), regia di Walter Hill (1996)
Il quinto elemento (The Fifth Element), regia di Luc Besson (1997)
The Jackal, regia di Michael Caton-Jones (1997)
Codice Mercury (Mercury Rising), regia di Harold Becker (1998)
Armageddon – Giudizio finale (Armageddon), regia di Michael Bay (1998)
Attacco al potere (The Siege), regia di Edward Zwick (1998)
La colazione dei campioni (Breakfast of Champions), regia di Alan Rudolph (1999)
Il sesto senso (The Sixth Sense), regia di M. Night Shyamalan (1999)
Storia di noi due (The Story of Us), regia di Rob Reiner (1999)
FBI: Protezione testimoni (The Whole Nine Yards), regia di Jonathan Lynn (2000)
Faccia a faccia (The Kid), regia di Jon Turteltaub (2000)
Unbreakable – Il predestinato (Unbreakable), regia di M. Night Shyamalan (2000)
Bandits, regia di Barry Levinson (2001)
Sotto corte marziale (Hart’s War), regia di Gregory Hoblit (2002)
Grand Champion, regia di Barry Tubb (2002)
L’ultima alba (Tears of the Sun), regia di Antoine Fuqua (2003)
Charlie’s Angels – Più che mai (Charlie’s Angels: Full Throttle), regia di McG (2003) – cameo non accreditato
FBI: Protezione testimoni 2 (The Whole Ten Yards), regia di Howard Deutch (2004)
Ocean’s Twelve, regia di Steven Soderbergh (2004) – cameo
Hostage, regia di Florent Emilio Siri (2005)
Sin City, regia di Frank Miller e Robert Rodríguez (2005)
Alpha Dog, regia di Nick Cassavetes (2006)
Slevin – Patto criminale (Lucky Number Slevin), regia di Paul McGuigan (2006)
Solo due ore (16 Blocks), regia di Richard Donner (2006)
Fast Food Nation, regia di Richard Linklater (2006)
The Astronaut Farmer, regia di Michael Polish (2006) – cameo non accreditato
Perfect Stranger, regia di James Foley (2007)
Die Hard – Vivere o morire (Live Free or Die Hard), regia di Len Wiseman (2007)
Nancy Drew, regia di Andrew Fleming (2007) – cameo non accreditato
Grindhouse – Planet Terror (Planet Terror), regia di Robert Rodríguez (2007)
Assassination of a High School President, regia di Brett Simon (2008)
Disastro a Hollywood (What Just Happened?), regia di Barry Levinson (2008)
Il mondo dei replicanti (Surrogates), regia di Jonathan Mostow (2009)
Poliziotti fuori – Due sbirri a piede libero (Cop Out), regia di Kevin Smith (2010)
I mercenari – The Expendables (The Expendables), regia di Sylvester Stallone (2010) – cameo
Inferno: The Making of ‘The Expendables’, regia di John Herzfeld (2010) – Documentario
Red, regia di Robert Schwentke (2010)
Joaquin Phoenix – Io sono qui! (I’m Still Here), regia di Casey Affleck (2010) – cameo
The Black Mamba (2011) – cortometraggio
Setup, regia di Mike Gunther (2011)
Catch .44, regia di Aaron Harvey (2011)
La fredda luce del giorno (The Cold Light of Day), regia di Mabrouk El Mechri (2012)
Moonrise Kingdom – Una fuga d’amore (Moonrise Kingdom), regia di Wes Anderson (2012)
In amore si vince (Lay the Favorite), regia di Stephen Frears (2012)
Fire with Fire, regia di David Barrett (2012)
I mercenari 2 – The Expendables (The Expendables 2), regia di Simon West (2012)
Looper, regia di Rian Johnson (2012)
Die Hard – Un buon giorno per morire (A Good Day to Die Hard), regia di John Moore (2013)
G.I. Joe – La vendetta (G.I. Joe: Retaliation), regia di Jon M. Chu (2013)
Red 2, regia di Dean Parisot (2013)

Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013
Bruce Willis foto 1995 - 2013

Ultime notizie su Spiderman

Tutto su Spiderman →