Film 2013-2014: Ben Affleck per la battaglia di Bunker Hill? - David Goyer riporta al Cinema Il Conte di Montecristo

Rinvio a data da destinarsi il per il biopic su Steve Jobs, mentre si farà Hansel & Gretel 2 così come il biopic su Elton John. Che ha trovato un regista

- Hansel & Gretel 2: se fino a pochi giorni fa era solo un rumor, ora è una certezza. La Paramount Pictures sta pianificando il sequel di Hansel & Gretel, riuscito ad incassare 206 milioni di dollari in tutto il mondo, dopo esserne costati 'solo' 50. A detta di Deadline l'operazione capitolo 2 è ufficialmente partita, con Jeremy Renner e Gemma Arterton confermati protagonisti. Hansel & Gretel - Cacciatori di streghe, lo ricordiamo, uscirà il primo maggio nel nostro Paese.

- JOBS: Get Inspired - uno slittamento inatteso e misterioso. Perché dopo essersi fatto vedere al Sundance, JOBS di Joshua Michael Stern è stato rinviato a data da destinarsi. Il motivo? Ufficialmente per pianificare una precisa campagna di lancio, se non fosse che le critiche ricevute siano stati terribili, costringendo probabilmente la Open Road a rimettere mano al montaggio finale. Dal 19 aprile 2013, data di uscita ufficiale, il film slitterà a non si sa quando. Girato a tempo di record dopo la morte del guru Apple, JOBS con Ashton Kutcher potrebbe quindi sbarcare in sala addirittura dopo l'estate, grazie anche alla 'serenità' con cui Aaron Sorkin sta portando avanti il suo progetto, made in Sony, ancora in fase di scrittura.

- Rocketman: annunciato due anni fa, il film biografico su Elton John ha finalmente trovato un regista. Michael Gracey, secondo quanto riportato da Deadline, sarà l'incaricato di 'omaggiare' il cantante inglese, lavorando su una sceneggiatura di Lee Hall (Billy Elliot, War Horse). Un biopic che unirà le canzoni storiche di Elton John ai fatti realmente accaduti nella sua vita, partendo dalla tenera età fino ad arrivare alla fase più 'adulta'. Per ora nessuno sa 'chi' andrà ad interpretare il cantante.

- Bunker Hill: A City, a Siege, a Revolution: dopo il trionfo di Argo, Ben Affleck e Chris Terrio avrebbero scovato il prossimo progetto da seguire per la Warner Bros., ovvero l'adattamento del libro di saggistica di Nathaniel Philbrick, Bunker Hill: A City, a Siege, a Revolution, in uscita ad Aprile. Un film storico, ambientato nella Boston del 1775, città-isola delle truppe britanniche, tanto da esplodere, nel giugno di quell'anno, nella storica battaglia di Bunker Hill, ovvero la più sanguinosa battaglia della Rivoluzione Civile. Una battaglia rivista con un'inedita prospettiva da Philbrick, grazie ad una serie di nuovi personaggi ben calibrati e dettagliati, tra aspetti familiari e non. Per Affleck, dopo il mancato Oscar alla regia, un impegno imponente, e per questo assai stimolante. Se mai dovesse accettarlo...

- Il Conte di Montecristo: ancora una trasposizione per il classico dei classici di Alexandre Dumas. David Goyer ha infatti accettato di riportare in sala Il Conte di Montecristo, secondo quanto riportato dall'Hollywood Reporter. Jeremy Bolt, nel 2011 in sella a I 3 Moschettieri, produrrà il tutto. Almeno 8 le versioni cinematografiche fino ad oggi realizzate, con l'ultima del 2002, diretta da Kevin Reynolds ed interpretata da Jim Caviezel e Guy Pearce. Goyer, tra gli sceneggiatori di Batman Begins, Il cavaliere oscuro e l'Uomo d'Acciaio, ha già avuto esperienze registiche con Blade: Trinity e Il mai nato. Pubblicato la prima volta nel 1844, il romanzo di Dumas ruota attorno ad Edmondo Dantès, marinaio, prigioniero, misteriosamente ricco, che mette a soqquadro l'alta società parigina. Imprigionato a Marsiglia nel 1815, il giorno delle nozze, con la falsa accusa di bonapartismo, rimane rinchiuso per 14 anni nel castello di If, vittima della rivalità in amore di Fernando e in affari di Danglars, odiato anche dal magistrato Villefort. Questi i tre nemici su cui, dopo l'evasione, cadrà la terribile vendetta di Dantès.

  • shares
  • Mail