Stasera in tv: "Banana Joe" su Rete 4

Rete 4 stasera propone "Banana Joe", commedia diretta nel 1982 da Steno (Febbre da cavallo) e interpretata da Bud Spencer senza il partner storico Terence Hill.

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Cast e personaggi


Bud Spencer: Banana Joe
Marina Langner: Dorianne
Mario Scarpetta: Manuel
Enzo Garinei: ing. Moreno
Gianfranco Barra: Torsillo
Gunther Philipp: Il sarto
Carlo Reali: Il capitano della polizia
Giorgio Bracardi: Il sergente Josè Felipe Maria Martiño
Nello Pazzafini: Il camionista di Torsillo

Doppiatori italiani

Glauco Onorato: Banana Joe
Maria Pia Di Meo: Dorianne
Luciano De Ambrosis: Il camionista di Torsillo
Gianni Marzocchi: Il sarto
Sandro Iovino: Il proprietario del night club

 

La trama


 

In quel di Amantido, sperduto villaggio situato in Sudamerica, Banana Joe (Bud Spencer) vive con il commercio delle banane. Uno speculatore malavitoso però vorrebbe sfruttare proprio quei luoghi costruendo un casinò e mettendo mano su ogni commercio che transita per il porto.

Banana Joe riesce in un primo momento a mettere i bastoni tra le ruote al boss, il quale ricorre alla burocrazia: Joe infatti non possiede la licenza per il commercio e sarà costretto così ad andare in città per procurarsela, ma la cosa risulterà molto più complicata del previsto...

 

Il nostro commento


Stasera in tv Banana Joe su Rete 4 (1)

 

Bud Spencer, ormai lanciatissimo nella sua carriera da solista senza l’inseparabile compagno di scazzottate Terence Hill, torna a collaborare con Steno (I tartassati, Febbre da cavallo) che lo aveva già diretto in tutta la serie dedicata al poliziotto napoletano "Piedone".

La mano esperta di Steno si palesa nella solida messinscena e nello script fruibile e spassoso a cui ha collaborato un altro veterano del cinema di genere, Bruno Corbucci.

L’accoppiata Steno/Corbucci e l’ambientazione esotico/avventurosa, in cui Spencer si cala con la sua solita vis ironica e sorniona, non fanno sentire la mancanza del partner di una vita e il rispetto di tutti i cliché della comedy d'azione all'italiana condita con fumettose scazzottate, gag formato famiglia e cattivi da comica, danno alla pellicola una marcia in più ponendola senza dubbio tra i più divertenti e riusciti film interpretati dall’attore napoletano. Naturalmente da segnalare l'immancabile soundtrack ad opera dei fratelli Guido e Maurizio De Angelis meglio noti come Oliver Onions.

 

Curiosità




  • Il regista Steno e l'attore Bud Spencer avevano già collaborato in precedenza in quattro film della serie cinematografica anni '70 Piedone lo sbirro. "Banana Joe" è il loro quinto film insieme e l'ultima loro collaborazione su grande schermo, anche se i due in seguito hanno lavorato ancora insieme nella serie tv del 1987 "Big Man".

  • Il film è stato scritto da Mario Amendola (Superfantagenio), Bruno Corbucci e Bud Spencer. Corbucci ha diretto Bud Spencer sia in film da "solista" (Superfantagenio, Cane e Gatto) che in coppia con Terence Hill (Pari e dispari e Miami Supercops - I poliziotti dell'ottava strada).

  • Bud Spencer ha collaborato alla sceneggiatura del film con il suo vero nome (Carlo Pedersoli). Il film è il primo e unico lungometraggio in cui Spencer è stato accreditato anche come scrittore.

  • Una parte del film è stato girato in Sudamerica a Cartagena (Colombia) dove un certo numero di locali hanno avuto modo di lavorare nel film come comparse.

  • Il film è una co-produzione Italia-Germania.

  • Spencer lo stesso anno sarà anche protagonista, sempre in solitaria, della commedia sportiva Bomber di Michele Lupo.


La colonna sonora




  • Le musiche del film sono dei fratelli Guido & Maurizio De Angelis noti anche come Oliver Onions.

  • La colonna sonora include la canzone "Banana Joe" interpretata da Olimpio e la strumentale "Movie, movie".

  • Note: la canzone cantata da Marina Langner (Dorianne) nel night si intitola "I wanna believe"; nel night si sente in sottofondo la canzone "Brotherly love" del film "Pari e dispari"; nella scena in cui Bud torna al villaggio si sente in sottofondo il brano "I due superpiedi quasi piatti" dal film omonimo.


 

[Per guardare il video clicca sull'immagine in alto]

 

 

  • shares
  • Mail