Mauro Gervasini nuovo direttore del settimanale Film Tv

Cambio di direzione per la rivista Film Tv. Mauro Gervasini, penna storica della testata, prende il posto di Aldo Fittante. Ma il settimanale - l'unico settimanale di cinema in Italia - resta sostanzialmente quello di prima, pur con qualche cambiamento già evidente da questo "primo numero".

Scommettiamo che tra i nostri lettori ce ne sono tanti che leggono anche Film Tv. E scommettiamo che in molti si ricordano ancora del (discusso) passaggio di testimone in cabina di direzione da Emanuela Martini ad Aldo Fittante. Nonostante il cambio di guardia e una vera rivoluzione interna nella redazione, Film Tv è comunque rimasto l'unico settimanale di cinema in Italia.

I lettori che hanno comprato anche questa settimana Film Tv (ieri o oggi in edicola, a seconda delle città), avranno notato una piccola novità: c'è un nuovo direttore. Che in realtà tanto "nuovo" non è, perché si tratta di una delle penne storiche della rivista. Parliamo di Mauro Gervasini, unico redattore del gruppo storico della Martini ad essere rimasto anche nella gestione Fittante.

La collaborazione di Gervasini con Film Tv inizia nel 1999: all'epoca si occupava delle trame (lo racconta lui stesso nel suo primo editoriale, p. 3 del numero 1054 ora in edicola). Poi è passato in redazione con Emanuela Martini, ed infine è stato collaboratore esterno sempre attivo nella gestione Fittante. Oggi è il direttore di Film Tv: la descrive come una scelta repentina anche per lui stesso, molto probabilmente dettata da scelte prese in comune con l'editore.

Alcune firme non ci sono più, altre torneranno dal prossimo numero, molti collaboratori sono rimasti (faccio coming out, perché a volte ci vuole: sono pazzo di Giulio Sangiorgio) e ci sono ritorni "eccellenti" (vedi Bruno Fornara, tra i big del Film Tv targato Martini). Insomma: un altro rinnovamento, per una rivista che sta già andando incontro a piccoli cambiamenti - vedi la grafica della sezione delle recensioni -, ma che sostanzialmente resta quella di prima.

Gervasini è conosciuto innanzitutto per la sua cultura cinematografica (e non solo), con una particolare predilezione per il western. Depalmiano doc e amante del cinema di genere, è pure un fan sfegatato di Bruce Springsteen. Ha scritto e scrive tuttora per numerose testate (Nocturno, La Provincia di Varese, in rete MyMovies...), e dalla prima edizione della Mostra del cinema di Venezia di Alberto Barbera è tra i selezionatori del festival.

Se posso esprimere un piccolo desiderio personale, sarebbe bellissimo poter rileggere alcune firme storiche di Film Tv in questa nuova gestione, come la stessa Martini o Pier Maria Bocchi. Ma, per ora, noi di Cineblog ci limitiamo a fare un grosso in bocca al lupo a Film Tv e al direttore Mauro Gervasini.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: