Margaret Thatcher è morta: i ricordi dal mondo del cinema

Tra Maryl Streep in The Iron Lady e le altre opere dedicate a Margaret Thatcher: il ricordo di Cineblog della Lady di ferro morta oggi.

Margaret Thatcher è morta oggi, 8 aprile. La Baronessa, è deceduta in seguito a un ictus, che ha portato via l’ex Lady di ferro, soprannome che ha dato anche il titolo all’arrivo della biopic dell’ex Primo ministro inglese, uscita nelle sale del 2011: è molto probabilmente questa la versione in celluloide della Thatcher che ricordiamo maggiormente, sia perché l’ultima in ordine cronologico, sia perché interpretata da una sempre magistrale Maryl Streep.

The Iron Lady, questo il nome del film, ha ricevuto in realtà recensioni contrastanti, permettendo però proprio alla sua protagonista di vincere l’Oscar 2012 grazie al ruolo interpretato. Questo il trailer per chi dovesse esserselo perso:

Ma quella di Maryl Streep non è l’unica apparizione di Margaret Thatcher al cinema: vista la caratura del personaggio, sono state infatti diverse le attrici che hanno portato sullo schermo una loro versione dell’inossidabile Lady di ferro. Nell’ultimo decennio o poco più, si parte con il film per la televisione The Falklands Play, all’interno del quale era Patricia Hodge (Behind Enemy Lines, The Elephant Man) a vestirne i panni per affrontare la crisi del Regno Uniti con le Isole Falkland.

Nello stesso anno, sempre in televisione, era Greta Scacchi (Flightplan, Beyond the Sea) a dare il suo volto a Margaret Thatcher nella satira Jeffrey Archer: The Truth, dedicata al politico Jeffrey Archer. Il salto al biennio 2008-2009 ci porta invece alla fiction Margaret della BBC, dedicata agli ultimi giorni in quel di Downing Street della Lady di ferro: in questo caso ad apparire come protagonista è stata Lindsay Duncan (Alice nel Paese delle Meraviglie, Sotto il sole della Toscana), mentre The Long Walk to Finchley è stato invece dedicato alla Thatcher alle prime armi: in questo caso, l’interpretazione di Andrea Riseborough (Oblivion, Non lasciarmi) è valsa alla giovane attrice una nomination ai Bafta Awards.

Una figura complessa, come solo quelle di alcuni personaggi che hanno fatto (nel bene e nel male) la storia sanno essere: di sicuro, la parte che ricorderemo più a lungo sarà proprio quella affidata a Maryl Streep, non a caso universalmente riconosciuta come una delle attrici più brave di sempre.

Via | Bbc.co.uk

I Video di Cineblog