Ricatto d'Amore e Una Notte da Leoni dominano il box office Usa, mentre in Italia è Coraline a vincere la battaglia del botteghino

Ricatto d'Amore e Una Notte da Leoni dominano il box office Usa, mentre in Italia è Coraline a vincere la battaglia del botteghino

Una commedia batte un'altra commedia. Primo posto trionfante al box office americano per Ricatto d'Amore, film che vede il ritorno in sala di Sandra Bullock. 34 i milioni di dollari incassati in 3 giorni, 11,163 la media per sala, 40 i milioni di dollari di budget, per una pellicola, made in Disney, che riporta la Bullock in testa al box office, mai così ricco al primo fine settimana di programmazione nella sua lunga carriera. Una notte da Leoni scivola così al 2° posto, continuando però a sorprendere. Appena il 18% degli incassi lasciato per strada, con altri 27 milioni di dollari incassati, per uno spaventoso totale che ormai segna 153 milioni di dollari. Sicuramente verrà abbattuto il tetto dei 200, per quello che possiamo ormai definire il film più divertente e sorprendente di quest'estate 2009.

Chi segue il successo di The Hangover è indubbiamente Up. Il 10° capolavoro Pixar aggancia i 224 milioni di dollari, incassandone altri 21 in 3 giorni, sognando così il tetto dei 300, a questo punto clamorosamente alla portata. Al 4° posto troviamo l'altra new entry pesante del weekend, ovvero Anno Uno. La commedia targata Sony ha esordito con 'solo' 20 milioni di dollari, ottenendo una media per sala di poco superiore ai 6000 dollari. Costato 60 milioni di dollari, il film potrà ambire al massimo ai 40 milioni di dollari casalinghi. Deludente. Deludente come Land of The Lost, costato 100 milioni di dollari e già 8° con solo 43 milioni di dollari. 5° piazza per il remake The Taking of Pelham 1 2 3, che perde un pesante 51% sugli incassi, arrivando così ai 43 milioni di dollari. Peccato che ne sia costati 100.

Se Una notte al Museo 2 e Star Trek brindano, con 156 e 240 milioni di dollari in tasca, a piangere sono Immagina Che e Terminator Salvation. Eddie Murphy bissa il flop di Piacere Dave, incassando appena 11 milioni di dollari, mentre Terminator Salvation saluta la top10 con 'solo' 120 milioni di dollari incassati, dopo esserne costati 200. T3 era arrivato ai 150. Da segnalare infine la scalata di Away We Go di Sam Mendes, il cui costo è stato totalmente rivisto, passando dagli assurdi 60 milioni di dollari inizialmente fatti circolare ai 17 attuali, con 2 milioni di dollari raccolti, e l'esordio di Dead Snow, capace d'incassare 6000 euro con l'unica sala a disposizione. E in Italia? Chi avrà vinto la sfida del botteghino tra Coraline e Una notte da Leoni? Andiamolo a scoprire...

Ricatto d\'Amore e Una Notte da Leoni dominano il box office Usa, mentre in Italia Ã�¨ Coraline a vincere la battaglia del botteghinoIl giusto primato. Coraline e la Porta Magica fa suo il botteghino italiano, conquistato dall'ennesimo gioiellino firmato Henry Selick. Trascinato dalle 100 copie in 3D, con relativi 2 euro a biglietto in più, il film, che di copie in totale ne aveva 'solo' 200, incassa ben 919,000 euro nei suoi primi 3 giorni di programmazione italiana, come indovinato dal 19%di voi al FantaBox Office. Dovendo e potendo fare un paragone con altri film in stop motion, Wallace & Gromit: La maledizione del coniglio mannaro, Premio Oscar nel 2005, esordì con 1.144.000 euro. 112.266 gli spettatori paganti, ovvero 'appena' 16,000 in più rispetto ai 96.911 che son corsi in sala a vedere Una notte da Leoni. Come indovinato dal 19% di voi al FantaBox Office, sono 640,000 gli euro incassati dal film, che sta sgretolando il box office americano, sicuramente uscito penalizzato con il solitamente ricco spettacolo serale della domenica per 'colpa' della partita Italia-Brasile. Sarà interessante vedere come entrambi i titoli si comporteranno durante la settimana, grazie anche al passaparola.

Ad affondare sono così Un'estate ai Caraibi e Terminator Salvation. Poco più di 2 i milioni di euro incassati dal film dei Vanzina, lontanissimi dai già deludenti 5 raccolti da Un'estate al Mare, mentre sono 'solo' 3 per il quarto capitolo di Terminator. Anche in Italia, come negli Usa, T4 perderà il confronto diretto con il tanto discusso capitolo che l'aveva preceduto, capace 6 anni fa di arrivare ai 5.439.000 euro. Un miraggio.

336,000 gli euro raccolti dall'altro esordiente del weekend, La ragazza del mio Migliore Amico, mentre Angeli e Demoni aggancia i 18 milioni di euro, Una notte al Museo 2 i 6, Uomini che odiano le Donne si avvicina lentamente ai 3, con Moonacre e I Love Radio Rock a chiudere malamente la chart, rispettivamente con meno di 500,000 euro il primo e con poco più di 250,000 euro il secondo.

Un botteghino, in sostanza, da rivitalizzare. Ci riusciranno i Transformers? A lunedì' prossimo per conoscere la risposta.

  • shares
  • Mail