Una scena tagliata da Brüno prevedeva violenza contro i gay (spoiler)

Brüno con Sacha Baron Cohen sarà nei cinema americani solo l’11 luglio (e in quelli italiani dal 23 ottobre), ma già mezza blogosfera cinematografica, nonché quasi tutta quella legata alle comunità gay, si stanno domandando quale sarà, infine, l’atteggiamento tenuto dal film nei confronti degli omosessuali. Alcuni sono in attesa di un semplice sfottò, per


Brüno con Sacha Baron Cohen sarà nei cinema americani solo l’11 luglio (e in quelli italiani dal 23 ottobre), ma già mezza blogosfera cinematografica, nonché quasi tutta quella legata alle comunità gay, si stanno domandando quale sarà, infine, l’atteggiamento tenuto dal film nei confronti degli omosessuali.

Alcuni sono in attesa di un semplice sfottò, per quanto acuto e a tratti feroce, come ha saputo essere Brüno nelle sue apparizioni precedenti. Altri temono un tenore umoristico più pesante, e assai meno costruttivo.

Nel frattempo, degli spoiler su una delle scene potenzialmente più controverse sono trapelati, e sembrano molto gustosi, anche se non aiuteranno tanto, ahimé, a prevedere lo spirito generale della pellicola diretta da Larry Charles. Raccontiamola un po’ insieme dopo il salto (con SPOILER).

Durante questa scena, Brüno e il suo assistente Lutz si riuniscono a sorpresa, dopo una lunga separazione, chiusi in una gabbia da lotta libera. I due si riconoscono, si abbracciano e, invece di lottare, cominciano a prodursi nella scena di bacio gay potenzialmente più comica della storia del cinema. Nella versione originale poi tagliata (insieme ai riferimenti a Michael Jackson), i fischi e le lamentele del pubblico dell’incontro, che conseguivano dal bacio, diventavano poi una vera e propria sommossa, uno scontro che è parso poi al regista eccessivamente violento.

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Film Americani

Tutto su Film Americani →