Stasera in tv: "X-Men - Conflitto finale" su Italia 1

Italia 1 stasera propone X-Men: Conflitto finale (X-Men: The Last Stand), action fantascientifico con supereroi del 2006 diretto da Brett Ratner e interpretato da Patrick Stewart, Hugh Jackman, Ian McKellen, Halle Berry, Famke Janssen ed Ellen Page.

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Cast e personaggi


I Mutanti:

Patrick Stewart (Charles Xavier/Professor X)
Hugh Jackman (Logan/Wolverine)
Ian McKellen (Eric Lensherr/Magneto)
Halle Berry (Ororo Munroe/Tempesta)
Famke Janssen (Jean Grey/Fenice)
Anna Paquin (Marie D'Ancanto/Rogue)
Kelsey Grammer (Henry "Hank" McCoy/Bestia)
James Marsden (Scott Summers/Ciclope)
Rebecca Romijn (Raven Darkholme/Mystica)
Shawn Ashmore (Bobby Drake/Uomo Ghiaccio)
Ellen Page (Kitty Pride/Shadowcat)
Ben Foster (Warren Worthington III/Angelo)
Aaron Stanford (John Allerdyce/Pyro)
Vinnie Jones (Cain Marko/Fenomeno)
Daniel Cudmore (Piotr "Peter" Rasputin/Colosso)
Eric Dane (Jamie Madrox/Uomo Multiplo)
Mei Melançon (Elizabeth Braddock/Psylocke)
Ken Leung (Quill accreditato come Kid Omega)
Dania Ramirez (Callisto)
Omahyra Mota (Arclight)
Cameron Bright (Jimmy/La cura)

Gli umani:

Shohreh Aghdashloo (Kavita Rao)
Michael Murphy (Warren Worthington II)
Josef Sommer (il presidente)
Bill Duke (Bolivar Trask)
Anthony Heald (agente dell'FBI).

Doppiatori italiani

Ennio Coltorti: Charles Xavier/Professor X
Fabrizio Pucci: Logan/Wolverine
Carlo Sabatini: Eric Lehnsherr/Magneto
Giuppy Izzo: Ororo Munroe/Tempesta
Barbara Castracane: Jean Grey/Fenice
Sara Onorato: Marie D'Ancanto/Rogue
Stefano Mondini: Henry "Hank" McCoy/Bestia
Francesco Bulckaen: Scott Summers/Ciclope
Claudia Razzi: Raven Darkholme/Mystica
Francesco Pezzulli: Bobby Drake/Uomo Ghiaccio
Giulia Catania: Kitty Pride/Shadowcat
David Chevalier: Warren Worthington III/Angelo
Emiliano Coltorti: John Allerdyce/Pyro
Cinzia Villari: Moira MacTaggart
Ludovica Modugno: Kavita Rao
Stefano De Sando: Cain Marko/Fenomeno
Dario Penne: Warren Worthington II
Davide Marzi: James Madrox/Uomo Multiplo
Sara Ferranti: Psylocke
Simone Crisari: Quill (accreditato come Kid Omega)
Domitilla D'Amico: Callisto
Pietro Biondi: il presidente
Roberto Draghetti: Bolivar Trask
Stefano Benassi: interrogatore FBI

 

La trama


stasera-in-tv-x-men-conflitto-finale-su-italia-1-4.jpg

 

Il terzo capitolo della trilogia cinematografica degli X-Men ci racconta di una "cura" per i mutanti che minaccia di alterare il corso della storia. Per la prima volta i mutanti possono scegliere: mantenere la loro unicità, sebbene questa li isoli dal resto dell'umanità, oppure rinunciare ai propri poteri e diventare delle persone qualunque. Gli opposti punti di vista di Charles Xavier, leader dei mutanti e assertore della tolleranza e di Magneto, che al contrario crede nella sopravvivenza del più forte, saranno portati fino al punto di rottura, che scatenerà un conflitto che segnerà il destino di entrambe le fazioni.

 

Il nostro commento


stasera-in-tv-x-men-conflitto-finale-su-italia-1-1.jpg

 

In questo terzo capitolo si avverte l'assenza dello spessore dato al franchise da Bryan Singer, ma dal punto di vista dell'impatto visivo e dell'intrattenimento puro il regista Brett Ratner sa il fatto suo e bisogna ammettere che la rutilante sequenza finale vale la visione dell'intero film.

Al centro della trama il carismatico Hugh Jackman e il suo tormentato Wolverine, ormai punto di riferimento narrativo imprescindibile della serie cinematografica e la sua partner cinematografica Jean Grey, la splendida Famke Janssen, veramente fascinosa e intensa nella sua inedita doppia veste.

Il resto del menù prevede effetti visivi di altissimo profilo, il "conflitto finale" del titolo strepitoso per realismo ed impatto emotivo e la consueta lotta tra bene e male, società e "diversi" e tutta la sorprendente e coinvolgente epica del fumetto originale.

Senza dubbio questo è il capitolo più "debole" della trilogia, ma paradossalmente è anche quello più ricco di citazioni che dovrebbero fare la gioia dei fan del fumetto originale e in parte lenire qualche evidente debolezza in fase di scrittura.

 

Curiosità


stasera-in-tv-x-men-conflitto-finale-su-italia-1-2.jpg

  • La trama del film è liberamente ispirata alla Saga di Fenice Nera (The Dark Phoenix Saga) di Chris Claremont e John Byrne e alla saga Talenti (Gifted) di Joss Whedon e John Cassaday.

  • In origine il film doveva essere diretto da Matthew Vaughn (Stardust, Kick-Ass).

  • Il film ha fruito di tre diversi direttori della fotografia: Philippe Rousselot è stato assunto come direttore della fotografia da Matthew Vaughn e inizialmente è rimasto quando Brett Ratner ha assunto la regia. Non molto tempo dopo però Rousselot ha abbandonato il progetto affermando che girare il film è stato il più grande errore mai fatto. Dante Spinotti direttore della fotografia di due precedenti film di Ratner era disponibile ed è rimasto per la quasi totalità della produzione, ma una settimana prima della fine delle riprese ha dovuto lasciare per un altro impegno ed è stato infine J. Michael Muro a terminare il lavoro.

  • Halle Berry aveva inizialmente deciso di non riprendere il suo ruolo di Tempesta per questo film, lamentando la mancanza di sviluppo del suo personaggio nei due film precedenti e un rapporto molto teso con il regista Bryan Singer. Tuttavia dopo il forfait di Singer e il flop al box-office della sua Catwoman, la Berry ha accettato di tornare a condizione che il suo ruolo fosse ampliato. Di conseguenza in questo film Tempesta sostituisce Ciclope e il Professor Xavier come leader del team degli X-Men (cosa che accade anche nei fumetti in cui per un certo tempo Tempesta, in assenza di Xavier, ha servito come capo squadra).

  • La sequenza in cui Magneto sradica la parte finale del Golden Gate e la sposta verso Alcatraz è basata sul fumetto "New X-Men n. 147", dove ha fatto lo stesso a Manhattan con il ponte di Brooklyn.

  • La mossa con cui Colosso afferra Wolverine e lo lancia è conosciuta come Fastball Special ed è una mossa iconica nella saga "X-Men". La Fastball Special in questo film è basata sul fumetto "Amazing X-Men n.6" di John Cassaday.

  • Quando il regista Bryan Singer ha abbandonato la produzione, Hugh Jackman raccomandò Darren Aronofsky per sostituirlo, avendo lavorato con Aronofsky in L'Albero della Vita - The Fountain. Joss Whedon rifiutò la regia per lavorare su un film di "Wonder Woman". Rob Bowman e Alex Proyas sono stati considerati per il lavoro. Zack Snyder è stato avvicinato, ma il regista era impegnato con 300; Peter Berg è stato avvicinato, ma ha rifiutato il lavoro. Matthew Vaughn è stato assunto nel marzo del 2005, ma con una data di uscita fissata a maggio 2006 si rese conto che non sarebbe riuscito a mettere insieme un buon film in così poco tempo e diede forfait.

  • Brett Ratner ha lanciato Ellen Page come Kitty Pryde dopo averla vista nel thriller Hard Candy. Lei inizialmente rifiutò il ruolo, ma dopo che Ratner le propose personalmente il copione, accettò la parte.

  • Per il suo duplice ruolo di Jean Grey / Fenice, Famke Janssen ha fatto ampie ricerche su disturbi dissociativi di identità e personalità multiple per rendere la sua performance convincente.

  • In un'intervista Bryan Singer ha ammesso di essersi rammaricato di aver rifiutato la regia di questo terzo film in favore di Superman Returns, confessando di aver capito il suo errore "mentre lo stavano sviluppando, durante la sua realizzazione e dopo averlo visto".

  • La casa utilizzata per la scuola del Professor Charles Xavier è la stessa casa usata nella serie tv Poltergeist: The Legacy.

  • Stan Lee e Chris Claremont: Il creatore degli "X-Men" e lo scrittore di lunga data della serie "X-Men" appaiono nella scena di apertura nei panni dei vicini di casa di Jean Grey. Sono accreditati come "L'uomo con il tubo dell'acqua" e "L'uomo della falciatrice".

  • Il film costato 210 milioni di dollari ne ha incassati nel mondo circa 459.


 

La colonna sonora


stasera-in-tv-x-men-conflitto-finale-su-italia-1-5.jpg

  • Brett Ratner ha invitato John Powell (Hancock) a comporre la musica per questo film, essendo un fan del lavoro fatto dal compositore per l'action-thriller The Bourne Identity.


 

TRACK LISTINGS:

1. 20 Years Ago
2. Bathroom Titles
3. The Church of Magneto, Raven Is My Slave Name
4. Meet Leech, Then Off To The Lake
5. Whirlpool of Love
6. Examining Jean
7. Dark Phoenix
8. Angel's Cure
9. Jean and Logan
10. Dark Phoenix Awakes
11. Rejection Is Never Easy
12. Magneto Plots
13. Entering the House
14. Dark Phoenix's Tragedy
15. Farewell to X
16. The Funeral
17. Skating On the Pond
18. Cure Wars
19. Fight In the Woods
20. St Lupus Day
21. Building Bridges
22. Shock and No Oars
23. Attack on Alcatraz
24. Massacre
25. The Battle of the Cure
26. Phoenix Rises
27. The Last Stand

 

 

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

 

 

  • shares
  • Mail