Andrew Garfield per Silence di Martin Scorsese

Sarà Andrew Garfield a vestire i panni di Padre Rodrigues in Silence di Martin Scorsese

Un colpo da maestro. Annunciato al mondo il suo prossimo progetto, Silence, Martin Scorsese avrebbe trovato a tempo di record il suo protagonista. E che protagonista. Perché il regista Premio Oscar con The Departed sarà a breve nuovamente sul set con Andrew Garfield, recente Spider-Man e sempre più lanciato in quel di Hollywood.

In attesa di The Wolf of Wall Street, Scorsese 'saluta' momentaneamente il suo 'secondo' attore feticcio, Leonardo DiCaprio, per affidarsi al giovane Andrew, a detta di Variety ormai 'certo' del ruolo. Il via alle riprese non è proprio così imminente, visto che dovrebbero partire a Taiwan nel giugno del 2014. Daniel Day-Lewis e Benicio del Toro, per anni legato al progetto che da 3 lustri 'perseguita' il regista, si sono quindi persi per strada. Oltre a Garfield, chiamato ad interpretare il gesuita portoghese Padre Rodrigues, nel cast dovrebbe esserci anche Ken Watanabe

Scritto da Shusaku Endo, il romanzo Silence conquistò il regista quasi 30 anni fa. Fu amore a prima vista, con l'ingresso di Cecchi Gori nella produzione, il primo finanziamento, i lunghi problemi produttivi ed infine la denuncia da parte dell'ex senatore italiano. Fino alla svolta di poche settimane fa, con l'annuncio dell'imminente via alle riprese. A breve a Cannes per 'vendere' il film, Scorsese ha confessato che sarà un progetto per forza di cose più 'ridotto' rispetto ai suoi ultimi titoli. Un thriller sotto copertura, per un romanzo pronto a tornare in sala 40 anni dopo la versione cinematografica di Masahiro Shinoda, che il padre di Taxi Driver ha confessato di non aver mai visto.

Scritto da Scorsese e Jay Cocks, il film ci porterà nella Nagasaki del 1633. L'indomito padre gesuita Cristovao Ferreira, che da anni si batte in Giappone per diffondere il cristianesimo, ha rinnegato la vera fede ed è diventato un apostata: questa è la notizia sconvolgente che giunge a Roma. La Compagnia del Gesù decide allora di inviare in Oriente due giovani fratelli, Sebastian Rodrigues e Francisco Garrpe per compiere un'indagine all'interno della chiesa locale. I due gesuiti però, partiti pieni di ideali e di entusiasmo, si scontrano ben presto con la dura realtà del Giappone dei Tokugawa e delle persecuzioni. I sospetti cristiani vengono costretti dalle autorità giapponesi a calpestare immagini sacre: chi si rifiuta viene torturato e ucciso, mentre chi accetta viene deriso e costretto a vivere ai margini della società, rifiutato tanto dalla comunità cristiana quanto dai giapponesi. La vita in Giappone si fa sempre più difficile per Rodrigues che ora vive in prima persona le persecuzioni e che finisce, evangelicamente, per essere tradito dall'amico Kichijiro, il suo "Giuda", mentre implora Dio di rompere il suo "silenzio".

  • shares
  • Mail