• Film

The Ring Two

Intervistato da Quint di “Ain’t it Cool”, il regista Hideo Nakata parla del fenomeno Ringu/The ring. In un certo senso offeso dal koreano The Ring Virus (che doveva essere un film “basato sulla stessa storia” e che invece si presentò con molte scene simili), parla del remake americano con una[…]

Intervistato da Quint di “Ain’t it Cool”, il regista Hideo Nakata parla del fenomeno Ringu/The ring.
In un certo senso offeso dal koreano The Ring Virus (che doveva essere un film “basato sulla stessa storia” e che invece si presentò con molte scene simili), parla del remake americano con una sorta di compiacimento.
The Ring Two sarà diverso da Ringu2 anche se si potranno notare scene simili. Che cosa cambia? Prima di tutto il pubblico, quindi l’attesa e le reazioni. Sarà infatti un film americano, concepito quindi per un pubblico occidentale. Questo potrebbe comportare la presenza di simboli più vicini alla nostra quotidianità. Nakata è infatti un regista consapevole delle differenze culturali e l’intervista in sé lo mostra quando, parlando di Dark Water, non lascia trasparire stupore nel sentirsi chiedere come mai veda l’acqua, fonte di vita, come un qualcosa che susciti terrore.

[Ain’t it Cool]