Come ti spaccio la famiglia - nuova clip in italiano e intervista a Will Poulter

I video, i trailer, i poster, le immagini e tutte le informazioni su Come ti spaccio la famiglia, la commedia che uscirà in Italia il 12 settembre 2013.

Disponibili una nuova clip in italiano e un intervista all'attore inglese Will Poulter (che nel film interpreta l'imabranato Kenny) per la nuova comedy del regista di Palle al balzo.

A seguire trovate l'intervista seguita dalla clip che mostra un Kenny molto preoccupato dopo essere stato vittima di un morso nelle "parti intime" procuratogli da un gigantesco ragno. Se volete approfondire è disponibile anche la colonna sonora del film e una nostra recensione in anteprima.

DOMANDA: Ci puoi raccontare com’è stato interpretare Kenny? Cosa ti piaceva del suo personaggio?

WILL POULTER: Quello che mi piace davvero molto di Kenny è che alla fin fine è un ragazzo molto, molto simpatico. Ha un cuore d’oro. Jason lo dice anche nel film—che ha un cuore grandissimo—ed è vero. E’ una persona veramente onesta e buona. E nonostante sia così emotivo, sensibile e intelligente, la cosa divertente è che ha zero capacità di socializzazione. Non sa come interagire con gli esseri umani, quindi è un paradosso vivente. Kenny non capisce quando qualcuno si vuole sbarazzare di lui. E se vuole esserti amico, ce la metterà tutta, a dispetto di qualsiasi rifiuto. Vede sempre il bene nelle persone, anche in David [il personaggio interpretato da Sudeikis], che all’inizio del film non è certo l’essere umano più perfetto.

Kenny è anche impacciato. Credo che Rawson [il regista Rawson Marshall Thurber] lo abbia descritto ‘adorkable.’ Adorkable è stata la descrizione più divertente di Kenny; Era quello il mio scopo. E’ stata l’indicazione di regia più importante per me da parte del regista, e mi ha davvero aiutato.

DOMANDA: Com’è stato lavorare assieme a Jennifer Aniston e Jason Sudeikis?

WILL POULTER: Sono stati fantastici. Jennifer e Jason sono dei grandi professionisti. Hanno un atteggiamento molto concentrato e professionale nei confronti della commedia, il che non è così frequente. Alcune persone sono più rilassate e tranquille. Ma Jason è incredibile. Jason tiene sempre a mente ogni singolo passaggio della trama. Pensa alla narrazione, all’esperienza del pubblico, vede l’immagine d’insieme—pensa a tutto questo mentre lavora. E’ veramente incredibile osservarlo.

E Jen è una grande professionista, sembra così facile per lei. E’ talmente sicura di sé davanti alla mdp. E’ molto naturale e si vede; I suoi tempi comici sono così naturali. E non credo riceva abbastanza merito per questo. Vedere queste due persone lavorare assieme e avere l’opportunità di lavorare con loro è stato un privilegio. Mi sono sentito così fortunato, ed è qualcosa che ricorderò per sempre.

DOMANDA: C’è una scena nel film in cui vieni morso da un ragno in un posto piuttosto ‘sfortunato’. Com’è stato lavorare con delle protesi?

WILL POULTER: E’ stato assurdo. Ci volevano tre ore di makeup per indossarle. Un poveraccio di nome Tony aveva questo compito ingrato. E’ stata un’esperienza molto strana. Non mi esalterebbe l’idea di doverlo rifare. Ma è stato divertente e mi auguro che sia servito a creare una scena divertente.

Come ti spaccio la famiglia - 5 clip in italiano e intervista a Emma Roberts


I video, i trailer, i poster, le immagini e tutte le informazioni su Come ti spaccio la famiglia, la commedia che uscirà in Italia il 12 settembre 2013.

Disponibili online 5 clip tratte dal film e un'intervista all'attrice Emma Roberts che interpreta Casey, una ragazza fuggita da casa e senza fissa dimora che viene reclutata dallo spacciatore David (Jason Sudeikis), insieme alla spogliarellista Rose (Jennifer Aniston) e all'ingenuo vicino di casa Kenny (Will Poulter), per spacciarsi per una famigliola felice in vacanza, quando in realtà il gruppetto contrabbanderà dal Messico con il loro camper un grosso carico di droga.

DOMANDA: Cosa ti attirava di We’re the Millers, e ti ha spinta a unirti al cast?

EMMA ROBERTS: Ricordo la prima volta che ho letto la sceneggiatura, ho pensato che fosse una delle sceneggiature più divertenti che mi fossero mai capitate. Era davvero esilarante e insolente, ma aveva anche un lato sentimentale, quello che riguarda la famiglia; l’ho trovata davvero fantastica. Una commedia così oltraggiosa e allo stesso tempo realistica è davvero rara da trovare.

DOMANDA: Puoi raccontarmi qualcosa del tuo personaggio, Casey? Cosa ti piace di più di lei?

EMMA ROBERTS: Casey è divertente, perché è molto ironica, ed è depressa per gran parte del film. E’ stato davvero divertente interpretarla, anche solo per il fatto che dovevo sempre fingere di essere esasperata e scocciata. Credo di avere passato anche io una fase come questa, quindi è stato divertente interpretare questo ruolo.

DOMANDA: Qual è stata la difficoltà maggiore nell’interpretazione di questo ruolo?

EMMA ROBERTS: In realtà non è stato un ruolo impegnativo, anzi è stato divertente. La cosa difficile è stata rimanere lontana da casa per tre mesi. Abbiamo girato nel Nord Carolina. Ma è stato anche divertente perché si fa amicizia con tutti quelli con cui lavori, che diventano una specie di famiglia. E’ stato molto bello lavorare con la truppe e il cast. Ci siamo frequentati molto e poi sono venuti a trovarmi anche degli amici sul set.

DOMANDA: Com’è stato lavorare assieme a Jennifer Aniston e Jason Sudeikis?

EMMA ROBERTS: Sono sempre stata una grande fan di Jennifer, quindi avere la possibilità di lavorare assieme a lei è stato favoloso. Era così simpatica. Ci siamo anche frequentate al di fuori del set, lei è una persona dolcissima e molto semplice. Mentre Jason è esilarante, veramente divertente; in molti casi nel film ha improvvisato, morivamo dalle risate nel tentativo di trattenerci fino ala fine della scena.

DOMANDA: Com’è stato lavorare con un cast così divertente? Non solo Jennifer e Jason, ma anche Kathryn Hahn, Nick Offerman e Mark Young. Come sei riuscita a rimanere seria in un’atmosfera come questa?

EMMA ROBERTS: Si, è stata dura. C’erano delle volte che ci veniva da ridere ma cercavamo il più possibile di rimanere seri, e quando ridevamo cercavamo comunque di rimanere nei nostri personaggi, cosa per niente facile.

DOMANDA: E com’è Rawson Thurber come regista? E’ collaborativo? Hai avuto la possibilità di improvvisare?

EMMA ROBERTS: Si, nel film ho improvvisato molto ed è stato fantastico lavorare assieme a Rawson. Ci lascia molta libertà d’improvvisazione. Lui è molto divertente, sa sempre un sacco di storielle divertenti che ci racconta per usarle nel film; è stato fantastico.

DOMANDA: C’è stato mai un momento in cui qualcuno abbia fatto una battuta che ti ha fatto scoppiare a ridere?

EMMA ROBERTS: C’è una scena in cui siamo tutti nel camper e Jason inizia a strillare. Ha improvvisato tutto e alla fine la scena è stata inserita nel film. Dice, 'Sono Marky Mark e voi siete il Funky Bunch.' Siamo scoppiati a ridere. E’ stato così divertente. Uno di quei momenti in cui ho rischiato di non farcela a rimanere seria e ho dovuto fingere di riprendere la scena con il cellulare per rimanere nel personaggio. In realtà la scena l’ho ripresa davvero sul mio Iphone, ho scattato delle foto e poi gliele ho mostrate, erano delle foto in sequenza, molto divertenti, che non gli donavano affatto; adesso le ho cancellate. [Ride0]

DOMANDA: Parlando di scene, com’è stato girare quella in cui Will Poulter viene morso dal ragno? Che è diventata leggendaria nel trailer.

EMMA ROBERTS: Si, è una delle parti del film che preferisco. E’ talmente divertente. Siamo morti dalle risate. Ricordo che ero curiosa di vedere la protesi. Mentre gliela stavano applicando ho chiesto, 'Posso entrare?' E lui, 'No!' E io, 'Ma tanto è finta!' E’ stato così divertente.

DOMANDA: Hai parecchie scene assieme a Will Poulter. Com’è lavorare con lui?

EMMA ROBERTS: E’ divertentissimo. E’ così British, cosa che non ti aspetteresti, perché il suo personaggio nel film è un ragazzino Americano tonto, mentre lui è così British nella realtà, è esilarante. Non me lo aspettavo.

DOMANDA: Nel film, partite in viaggio fingendo di essere una vera famiglia, mi chiedevo cosa spinga il tuo personaggio a decidere di accettare di fare questo viaggio. Cosa pensi che si aspetti e cosa vuole?

EMMA ROBERTS: Credo che non abbia niente di meglio da fare e abbia bisogno di soldi, e credo che non si aspetti di intrecciare dei rapporti con queste persone. Credo sia una bella sorpresa per tutti. Non penso che si sarebbero aspettati di legare tanto, e questo è magnifico.

DOMANDA: Com’è stato girare così tante scene nel grande caravan?

EMMA ROBERTS: Alla fine non ne potevamo più del caravan, abbiamo girato in un teatro di posa che riproduceva un caravan per mesi di fila. Abbiamo trascorso così tanto tempo lì dentro.

DOMANDA: Questo film è una commedia, ma possiede anche un lato sentimentale, puoi parlarci dell’equilibrio che c’è tra commedia e sentimenti?

EMMA ROBERTS: Si, è stato bello avere questo equilibrio tra commedia e sentimenti. E’ un film che parla della famiglia e, in un certo senso, la famiglia può essere formata da persone che consideri tali; è bello che i Miller si siano creati la loro piccola famiglia. Mi piace il fatto che si riesca a cogliere tutto questo alla fine del film.

Come ti spaccio la famiglia - trailer italiano della commedia We're the Millers


Warner Bros. ha reso disponibile un trailer italiano per la commedia We're the Millers, che arriverà in Italia il 12 settembre con il titolo Come ti spaccio la famiglia.

Il film è una comedy all'insegna del politicamente scorretto, una sorta di Una notte da leoni in versione family-movie (nel cast c'è anche Ed Helms), diretta da Rawson Marshall Thurber regista della parodia sportiva Palle al balzo – Dodgeball e interpretata da Jennifer Aniston (Come ammazzare il capo... e vivere felici) e Jason Sudeikis (Candidato a sorpresa).

David Burke (Sudeikis) è uno spacciatore di marijuana e tra la sua clientela annovera cuochi e mamme borghesi ma niente ragazzini – dopotutto, si considera un uomo con scrupoli. Cosa potrebbe andare storto, quindi? Beh, diverse cose. Malgrado tenti di passare sempre inosservato, impara nel peggiore dei modi che nessuna buona azione va impunita quando per aiutare dei teenager locali si trova ad essere aggredito da un gruppo di punkabbestie che gli ruba la ‘roba’ e il contante, lasciandolo in debito pesante con il suo fornitore, Brad (Ed Helms). Per poter rimettere ogni cosa a posto – e soprattutto salvare la pelle – David deve passare allo spaccio di droghe pesanti e si trova, così, a collaborare all’ultima operazione di Brad: un carico in arrivo dal Messico. Coinvolgendo loro malgrado i propri vicini – la cinica spogliarellista Rose (Aniston), il suo smanioso ‘cliente’ Kenny (Will Poulter) e la tatuata e astuta teenager Casey (Emma Roberts) – David organizza un piano perfetto: una moglie e due figli finti. A bordo di una lucida roulotte, i “Miller” si dirigono verso il confine meridionale degli USA per un weekend del Quattro Luglio che non potrà che rivelarsi scoppiettante.

Il cast include anche Emma Roberts (“L’arte di cavarsela”), Nick Offerman (“21 Jump Street”), Kathryn Hahn (“Il dittatore”) e Will Poulter (“Le cronache di Narnia: Il viaggio del veliero”).

Come ti spaccio la famiglia - foto di We're the Millers 1 Come ti spaccio la famiglia - foto di We're the Millers 2 Come ti spaccio la famiglia - foto di We're the Millers 3 Come ti spaccio la famiglia - foto di We're the Millers 4 Come ti spaccio la famiglia - foto di We're the Millers 5

We're the Millers - due primi trailer per la commedia con Jennifer Aniston


Sono disponibili due trailer (di cui uno senza censure) per la comedy We're the Millers diretta da Rawson Marshall Thurber (Dodgeball - Palle al balzo).

Il film è incentrato su David (Jason Sudeikis) un piccolo spacciatore che finisce per ritrovarsi in debito con il suo fornitore (Ed Helms). Al fine di trasportare senza rischi una spedizione di droga dal Messico David mette insieme una falsa famiglia composta dalla sua vicina di casa spogliarellista (Jennifer Aniston), un adolescente ansioso (Will Poulter) e una scaltra teppistella (Emma Roberts). Naturalmente le cose non andranno lisce come pianificato e lungo il tragitto la fittizia famiglia "disfunzionale" allestita da David si ritroverà a dover recitare la parte della famigliola felice con risultati esilaranti.

Il trailer promette davvero bene, in particolare quello senza censure che sfoggia una buona dose di situazioni all'insegna del "politicamente scorretto", con la Aniston che dopo la dentista "dominatrice" di Come ammazzare il capo e vivere felice torna a collaborare con Sudeikis e a caratterizzare un altro personaggio sexy e sopra le righe.

Il cast include anche Nick Offerman, Molly Quinn e Thomas Lennon. We're the Millers debutta negli States il 9 agosto.

David Burke (Jason Sudeikis) è un piccolo spacciatore part-time la cui clientela include cuochi e casalinghe, ma senza figli dopo tutto anche lui ha i suoi scrupoli. Così che cosa potrebbe andare storto? Un sacco di cose. Preferendo mantenere un basso profilo, per ovvie ragioni, David impara nel modo più duro che nessuna buona azione resta impunita quando si cerca di aiutare alcuni ragazzi del posto finendo per essere fregato da un terzetto di teppisti. Rubata la sua scorta e il suo denaro lasciano david con un grosso debito con il suo fornitore, Brad (Ed Helms). Al fine di estinguere in toto il debito e restare in buona salute David deve ora diventare un trafficante di droga di alto livello trasportando l'ultima spedizione di Brad dal Messico. Coinvolgendo la sua vicina di casa, la cinica spogliarellista Rose (Jennifer Aniston), un suo aspirante cliente Kenny (Will Poulter) e l'adolescente fuggiasca Casey (Emma Roberts), David escogita un piano infallibile. Una falsa moglie, due finti figli e un enorme camper dopo i "Millers" sono diretti a sud del confine per un fine settimana del 4 luglio che è sicuro finirà con il botto.

We\\\'re the Millers - prima locandina del film

TRAILER 1

TRAILER 2 (SENZA CENSURE)

 

 

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: