Sole a Catinelle, Checco Zalone: il nuovo film si gira da oggi in Liguria

Un lungo viaggio dal Molise a Padova per il protagonista del nuovo film di Zalone, ma il set principale sarà a Santa Margherita Ligure.

Luca Pasquale Medici, in arte Checco Zalone, barese doc e uomo da record: dopo il successo ottenuto a Zelig inizia la carriera da attore cinematografico e dopo il primo Cado dalle nubi e Che bella giornata (con incassi da record che superarono al botteghino anche quelli di La vita è bella di Benigni) ora è la volta di Sole a catinelle. Le riprese sono iniziate oggi, 24 maggio, e l’uscita del film è prevista per il 30 ottobre prossimo. La storia racconta il viaggio di un immigrato del sud assieme al figlio, dalla città natale fino a Padova, ma il set principale è stato stabilito in Liguria, a Villa Durazzo di Santa Margherita.

E’ lo stesso Zalone, che nelle sue precedenti interpretazioni aveva fatto suo il motto latino del Castigat ridendo mores, a raccontare il plot del film:

“Io vesto i panni di un cafoncello, che cerca di diventare imprenditore e si viene a trovare in un mondo talvolta volgare o paradossale, quello che ho visto in certi salotti. Come la signora che dà feste di beneficenza per chi muore di fame sfoggiando brillanti da capogiro”

Il ritorno di Zalone sul grande schermo era atteso per lo scorso Natale, ma circa un anno fa fu lo stesso attore a prendere tempo per riscrivere la sceneggiatura: i temi dovrebbero riguardare la società italiana contemporanea, la crisi economica in primis. Diretto da Gennaro Nunziante e prodotto da Pietro Valsecchi per Taodue, sarà distribuito da Medusa: ci si aspetta un film on the road, ma anche un satirico affresco sui nostri tempi, i vizi (soprattutto) e le virtù degli italiani di oggi e anche il rapporto generazionale tra padri e figli. Non mancherà una protagonista femminile, l’attrice francese Aurore Erguy.

Ultime notizie su Film Italiani

Tutto su Film Italiani →