Bond 24 e Bond 25: Sam Mendes ne gira due in uno?

Colpo a sorpresa in casa 007, grazie al ritorno in cabina di regia di Sam Mendes, pronto a girare un doppio capitolo

Non solo il clamoroso ritorno per Bond 24, dopo aver gentilmente e più volte detto no agli insistenti produttori, ma anche Bond 25. Sam Mendes potrebbe infatti girare i due prossimi film del franchise 007. Due film in uno, da realizzare contemporaneamente, ma da far uscire in sala l'uno a sei mesi di distanza dall'altro. Il tempo d'attesa per 'aspettare' Mendes, impegnato a teatro per tutto il 2013 e parte del 2014, sarebbe così ripagato da un doppio capitolo pronto e confezionato.

A diffondere la presunta notizia Showbiz 411, per una trovata che potrebbe affidare al regista inglese un vero e proprio 'unico' capitolo di oltre 5 ore, da spezzettare in due parti. Verità o illazioni giornalistiche? Nel dubbio, Mendes e 007 si ritroveranno. E al momento questo è quel che conta.

Bond 24 a sorpresa: torna Sam Mendes

Il colpo a sorpresa che nessuno di noi si sarebbe mai aspettato. Dopo aver più e più volte rifiutato il ritorno in cabina di regia per Bond 24, causa impegni teatrali che lo terranno impegnato per tutto il 2013 e buona parte del 2014, Sam Mendes avrebbe cambiato idea.

A detta di Deadline, che ha davvero spiazzato tutti con questo annuncio, il regista inglese tornerà ad incrociare l'Universo 007 con l'atteso 24esimo capitolo. Michael Wilson e Barbara Broccoli, dopo aver sondato il terreno e provato a sostituirlo degnamente, avrebbero infatti accettato l'unica condizione posta da Mendes. Ovvero 'aspettare'. Concluso il Re Lear teatrale e il musical per il West End di Charlie e La fabbrica di Cioccolato, Mendes sarà finalmente a disposizione di Bond e Daniel Craig, tutt'altro che decrepito, tanto da poter 'attendere' qualche mese in più prima di ritornare sul set.

Visto il boom di Skyfall, con 1,108,561,013 dollari incassati in tutto il mondo, anche i produttori si sono convinti che Bond non potrebbe finire in mani migliori se non in quelle di Mendes. Tutto questo poche ore dopo le indiscrezioni pubblicate da Variety, che ha aveva stilato una sorta di shortlist di possibili registi per il nuovo James Bond. Lista che comprendeva Nicolas Winding Refn, Ang Lee, Tom Hooper, David Yates e Shane Black. Immancabile, ma quasi impossibile da convincere, anche Christopher Nolan. Nomi caduti come birilli nel giro di poche ore.

Ad occuparsi dello script di Bond 24 John Logan, con la MGM intenzionata ad uscire in sala entro il 2016. Calendario alla mano, Mendes ha quindi tutto il tempo per concludere le amate e già concordate esperienze teatrali, per poi tornare ad incrociare Bond. James Bond. Ancora una volta.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: