Caso Roman Polanski: aggiornamenti dal carcere

Roman Polanski è ancora in carcere (dal 26 settembre) ed oggi vi aggiorniamo sulle sue condizioni di salute, lavorative e processuali. Lavoro: il regista ha deciso di dare istruzioni al suo staff con delle telefonate dal carcere per terminare la realizzazione del film The Ghost; il capo della produzione ha confermato che la pellicola sarà

di carla

Roman Polanski è ancora in carcere (dal 26 settembre) ed oggi vi aggiorniamo sulle sue condizioni di salute, lavorative e processuali.

Lavoro: il regista ha deciso di dare istruzioni al suo staff con delle telefonate dal carcere per terminare la realizzazione del film The Ghost; il capo della produzione ha confermato che la pellicola sarà finita entro la scadenza. Ora a Polanski mancherebbe solo una denuncia per inadempienza!

Salute: il 16 ottobre è stato trasferito in un ospedale a causa di alcuni problemi medici che lo avevano colpito prima dell’arresto. Il suo legale ha dichiarato di averlo trovato: “Molto provato”.

Questioni legali: L’avvocato sostiene che Polanski non vuole “nessuna immunità artistica” e “Durante il procedimento giudiziario, si è impegnato a rimanere in Svizzera, se dovesse essere rimesso in libertà”. E’ di oggi, 23 ottobre, la notizia che gli Stati Uniti hanno chiesto la sua estradizione. Il regista però può appellarsi alla decisione. Vi terremo aggiornati.