Fables arriva al cinema: dirige Nikolaj Arcel

Provare a far finta che Once Upon a Time non sia mai esistito. 11 anni dopo la sua creazione, Fables sbarca in sala grazie alla Warner

Ancora cinecomic ad Hollywood, grazie all'arrivo di Fables, serie di fumetti pubblicata dalla Vertigo, divisione editoriale della DC Comics, creata e scritta da Bill Willingham nel 2002. Secondo quanto riportato dall'Hollywood Reporter, Nikolaj Arcel, regista di A Royal Affair, avrebbe fatto suo il progetto made in Warner, con Jeremy Slater, al momento al lavoro sul reboot dei Fantastici Quattro, in cabina di sceneggiatura. Ad occuparsi della produzione David Heyman e Jeffrey Clifford, con la Heyday Films.

Sono anni che ad Hollywood si cerca di adattare Fables. Per ben due volte la Warner tentò il colpaccio, ma in entrambi i casi fallì. L'idea 'geniale' della serie vede tutti i personaggi più amati dei libri di fiabe di tutto il mondo 'reali', e in mezzo a noi, nel nostro mondo. Da Biancaneve al Lupo Cattivo, passando per Riccioli d'oro, Cenerentola e la Bella Addormentata, vivi e vegeti ed esiliati dalla Terra delle fiabe dal villain di turno, conosciuto come l'Avversario e autentico 'dittatore'. Per questo motivo si sono trasferiti a New York, camuffando un quartiere conosciuto come Fabletown. Qui, per sopravvivere nel mondo degli umani, le fiabe dovranno lottare per il loro 'sempre felici e contenti'.

La trama del comic, è evidente, ha molte assonanze con Once Upon a Time, serie televisiva statunitense di genere fantasy, in onda sulla ABC dal 23 ottobre 2011, da cui ne è stato tratto addirittura uno spin-off, Once Upon a Time in Wonderland. Willingham, nel dar vita alla sua idea, ha spaziato tra i generi, passando dal thriller al giallo, fino alla svolta narrativa pro-Israele, esplicitata negli ultimi albi. La serie originale è fortunatamente sbarcata anche in Italia, inizialmente grazie alla Magic Press, in seguito a Planeta DeAgostini e infine alla RW Lion.

Candidato agli Oscar come Miglior Film Straniero, A Royal Affair di Nikolaj Arcel vedeva sul set Mads Mikkelsen, Alicia Vikander e Mikkel Følsgaard. Per il danese, è innegabile, l'occasione di una vita per decollare in quel di Hollywood. Che la Warner abbia trovato un nuovo fantasy dalle uova d'oro?

  • shares
  • Mail