Film 2013-2014: Keira Knightley per The Imitation Game - Kristen Stewart in Sils Maria di Olivier Assayas

Kristen Stewart, Chloe Moretz e Juliette Binoche. Terzetto di star per il nuovo film di Olivier Assayas

- Sils Maria: un colpo a sorpresa. Sils Maria, nuovo film di Olivier Assayas, avrà Kristen Stewart nel cast. L'ex Bella di Twilight si è infatti aggiunta a Chloe Moretz e Juliette Binoche, scippando il posto a Mia Wasikowska. Tre donne celebri e talentuose, per un titolo che proverà ad esaminare la mezza età. La Moretz sarà infatti Joann, una giovane attrice che si prepara ad interpretare il ruolo che rese celebre la Binoche quando era giovane, mentre Kristen andrà a vestire i panni dell'assistente di quest'ultima. Per la Stewart si arricchisce sempre più l'agenda lavorativa dei prossimi mesi, avendo sposato anche Camp X-Ray, indiemovie diretto da Peter Sattler su Guantánamo, le cui riprese dovrebbero partire in estate.

- The Imitation Game: perso inspiegabilmente per strada Leonardo DiCaprio, il cast di The Imitation Game ovviamente prosegue. Mettendo a segno un altro colpaccio. Perché dopo Benedict Cumberbatch, mattatore assoluto nei panni di Alan Turing, anche Keira Knightley sarebbe ad un passo dall'entrare nel cast del film, diretto da Morten Tyldum. Secondo Variety l'attrice avrebbe quasi firmato l'agognato contratto, per un titolo sceneggiato da Graham Moore e nato prendendo spunto dalla biografia di Andrew Hodges "Alan Turing: The Enigma". La vita di Alan Turing è stata fino a oggi avvolta dal mistero. Autore, nel 1936, del manifesto del nuovo ordine tecnologico, il matematico inglese spiegò la natura e i limiti teorici delle macchine logiche prima che fosse costruito un solo computer. Ma fu anche uno di coloro che durante la Seconda guerra mondiale avevano decifrato i codici della macchina crittografica tedesca ed era a conoscenza d'importanti informazioni riguardanti la sicurezza nazionale. Quando fu trovato morto, avvelenato dal cianuro, nessuno fece indagini, trattandosi di un caso evidente di suicidio. Un suicidio quasi 'pilotato'. Perché Turing venne perseguitato, in quanto omosessuale, ed umiliato, nel 1952, con un vero e proprio programma 'riparativo' a base di ormoni. Otre all'itinerario scientifico dell'inventore del computer, questo biopic sarà anche una spy story che fa emergere particolari sconosciuti sulla vicenda. Nessuno sa 'chi' andrà ad interpretare la Knightley.

  • shares
  • Mail