• Film

Dal 13 novembre al cinema: 2012, Un alibi perfetto, Gli abbracci spezzati, Good morning Aman

Due ossessioni a confronto: la passione di Almodovar contro il “catastrofismo” di Emmerich. Il cinema e la nostalgia, il cinema come mondo per poter creare uno degli incubi più grandi che si possano immaginare. Questo Weekend in sala vede scontrarsi due registi che, piaccia o meno, continuano sulla loro strada. E’ da anni che Pedro



Due ossessioni a confronto: la passione di Almodovar contro il “catastrofismo” di Emmerich. Il cinema e la nostalgia, il cinema come mondo per poter creare uno degli incubi più grandi che si possano immaginare. Questo Weekend in sala vede scontrarsi due registi che, piaccia o meno, continuano sulla loro strada. E’ da anni che Pedro continua a tracciare un filo tra le sue opere, forse ha asciugato un po’ la sua parte grottesca e comica, ma la passione resta appunto quella. E’ da anni che Emmerich porta lo spettatore verso la distruzione, sempre non completata alla fine, del mondo. Da oggi potremo vedere le loro ultime fatiche, Gli abbracci spezzati e 2012: saranno la “summa” del loro cinema, un punto di arrivo, un nuovo punto di inizio?
Ma nel giorno in cui incomincia il Torino Film Festival (seguiteci per recensioni ed opinioni ogni giorno), troviamo altri due film: recensioni, dettagli e trailer qui di seguito.

2012: un cataclisma naturale, e gli eroici sforzi dei sopravvissuti per continuare a sopravvivere. Secondo molte profezie Maya, egizie e di altre antiche popolazioni, il mondo finirà nel 2012. Sempre secondo le profezie, il 2012 segnerebbe l’inizio di una nuova era… Lo “specialista” Roland Emmerich torna al disaster movie. Con John Cusack, Chiwetel Ejiofor, Amanda Peet, Oliver Platt, Thandie Newton, Danny Glover e Woody Harrelson. Primo film in Italia ad essere distribuito a Impatto Zero®. Qui la nostra recensione e qui il trailer italiano.

Un alibi perfetto: C.J. Nicholas, giovane e ambizioso giornalista, indaga sul procuratore distrettuale corrotto Martin Hunter, facendosi passare per il maggiore indiziato di omicidio e finendo con l’essere incriminato e rimandato a giudizio dallo stesso procuratore, che ha scoperto l’inganno. Ad accompagnare C.J. in questa folle avventura, c’è il suo collaboratore che seguirà ogni sua singola mossa essendo l’unico in grado di dimostrare la sua totale innocenza. Tra il piano di C.J e le ambizioni del procuratore Hunter si intromette la giovane assistente del procuratore, Ella… Remake de L’alibi era perfetto diretto da Fritz Lang nel 1956; qui il regista è Peter Hyams. Con Michael Douglas, Jesse Metcalfe e Amber Tamblyn. Qui il trailer italiano.

Gli abbracci spezzati: Harry Caine è uno sceneggiatore rimasto cieco dopo un terribile incidente, che gli portò via Lena, l’amore della sua vita. A guardarlo giorno e notte il fedele assistente, Diego. Peccato che tutto cambia quando anche Diego subisce un grave incidente, che porta Harry a dover ricambiare il favore, tenendogli compagnia durante la convalescenza, segnata dai misteriosi racconti della sua appassionante vita… Torna Pedro Almodovar con un film dichiaratemente dedicato al cinema. Con Penelope Cruz, Lluís Homar, Blanca Portillo, José Luis Gómez e Rubén Ochandiano. In concorso a Cannes. Qui la nostra recensione e qui il trailer italiano.

Good morning Aman: Aman è un italiano ventenne di origine Somala. Said è suo amico e vorrebbe aprire un ristorante in Inghilterra… Un giorno Aman incontra Sara e se ne innamora. Nel frattempo Said parte per il suo sogno e Aman rimane solo. A quel punto compare nella sua vita Teodoro, romano, 40 anni, ex pugile. Il legame che si instaura tra loro diventa fortissimo. Esordio alla regia dell’italiano Claudio Noce; con Valerio Mastandrea, Anita Caprioli e Said Sabrie. Presentato alla Settimana della Critica di Venezia 66. Qui la nostra recensione e qui il trailer italiano.