Stasera in TV, La vita facile con Accorsi e Favino, su Canale 5

Commedia all'italiana con triangolo amoroso nel "continente nero" tra Favino, Accorsi e la Puccini: grandi ambizioni, risultato mediocre.

La vita facile, arrivati i titoli di coda lascia un senso di incompiutezza: ci sono un grande cast made in Italy e una bella storia, elementi fondamentali per un ottimo film, ma purtroppo la resa finale non è eccezionale. Una commedia all'italiana che strizza l'occhio a Sordi e Manfredi del chilometrico Riusciranno i nostri eroi a ritrovare l'amico misteriosamente scomparso in Africa? ma a cui manca mordente e in alcuni luoghi comuni ricorda più i vari Natale a... che i succitati mattatori del cinema anni '60 e '70. Peccato, perché Favino e Accorsi sono tra i migliori interpreti italiani della nuova generazione e la Puccini, nonostante il suo essere monocorde, è perfetta nella parte della moglie viziata e insopportabilmente borghese.

Location africana, tematiche umanitarie con prevedibile tradimento dell'etica e altrettanto prevedibile tradimento carnale: italiani all'estero, italiani "brava gente" che nonostante la nostalgia per "la gricia e le partite della Lazio" trovano il tempo di salvare vite, frodarsi a vicenda e giocare a calcio coi piccoli autoctoni.

Cast


Pierfrancesco Favino: Mario
Stefano Accorsi: Luca
Camilla Filippi: Elsa
Ivano Marescotti: Sergio
Vittoria Puccini: Ginevra
Angelo Orlando: Salvatore

Trama


Mario (Pierfrancesco Favino) è un ricco medico di successo di Roma, sposato con la bella e viziata Ginevra (Vittoria Puccini): rischiando di finire coinvolto in uno scandalo di tangenti decide di accettare il consiglio del suocero e di partire come volontario in Africa. Là troverà l'amico Luca (Stefano Accorsi), un vecchio compagno d'università dai sani principi e dalla coscienza immacolata: dopo le prime, comprensibili difficoltà Mario inizia ad adattarsi, ma l'arrivo improvviso di Ginevra rischia di mandare tutto in pezzi...

  • shares
  • Mail