• Film

Cineblog consiglia: Il segno del leone

Sempre unanimi nel contestare gli orari mostruosi di proiezione dei film in tv. Ribadiamo a tal proposito l’invito, sempre più frequente, a puntare i videoregistratori. Il film di stanotte Il segno del leone, è il primo lungometraggio di Erich Rohmer. Colonna portante della Nouvelle vague, per lui il successo non arrivò in giovane età come


Sempre unanimi nel contestare gli orari mostruosi di proiezione dei film in tv. Ribadiamo a tal proposito l’invito, sempre più frequente, a puntare i videoregistratori.
Il film di stanotte Il segno del leone, è il primo lungometraggio di Erich Rohmer.
Colonna portante della Nouvelle vague, per lui il successo non arrivò in giovane età come per Jean-Luc Godard (che fa una particina in questo film), e il caro François Truffaut.
Era già un regista maturo, maturo come questo film.
Tipico manifesto Nouvelle vague con sprazzi di neorelismo, il vagabondaggio per Parigi del protagonista, la stessa Parigi oggetto di critiche e accuse dallo stesso Rohmer, ( lo capirete voi stessi dal modo in cui è “raccontata”) ricorda tanto Ladri di Biciclette di De Sica. L’uomo in balìa del suo destino, baciato dalla buona sorte che non stenta a tramare alle sue spalle, in una lento e progressivo sentiero destinato alla degradazione.
Prodotto da un altro caposaldo di questo movimento così eterogeneo, Claude Chabrol, ottenne nel ’59 scarso successo e l’uscita fu posticipata di ben tre anni.
Stanotte, ore 4.40, Raitre

I Video di Cineblog