Ultima beffa della Riforma Urbani, Natale a Beverly Hills diventa d'essai

Natale a Beverly HillsQuando sei arrivato a toccare il fondo, non ti preoccupare! C'è sempre qualcuno pronto a passarti una pala per scavare ancora un po' più in basso.

Ecco quindi che dopo che il nuovo cinepanettone di Neri Parenti è stato riconosciuto come "di interesse culturale" da parte del Ministero della Cultura, oggi si vede accettata anche la richiesta dello status di film d'essai.

Come scrive Paolo Mereghetti su Corriere.it, si tratta ovviamente di una questione economica, visto che questa qualifica permette di avere dei notevoli vantaggi economici, ma la Legge Urbani provoca in questa prospettiva ulteriori danni nei confronti di quello che, una volta, si chiamava come "cinema di qualità". Le agevolazioni infatti riguarderanno anche i cinema che proiettano le pellicole d'essai, mettendo nei guai quegli esercenti che ancora credono nella distribuzione di film più "difficili".

Ci pensate, il cineforum del mercoledì sera con dibattito critico al termine in cui si discute animatamente sul valore antropologico della comicità pecoreccia di De Sica & Co.?

  • shares
  • Mail
35 commenti Aggiorna
Ordina: