Father and Son: trailer italiano e locandina del film premiato a Cannes 2013

Father and Son: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sul dramma giapponese premiato a Cannes nei cinema italiani dal 3 aprile 2014.

Aggiornamento di Pietro Ferraro

Dopo il Gran Premio della Giuria vinto al Festival di Cannes 2013, il prossimo 3 aprile arriva nei cinema italiani Father and Son, il dramma diretto dal regista giapponese Hirokazu Kore-eda (Nessuno sa) e interpretato da Masaharu Fukuyama, Yôko Maki, Jun Kunimura, Machiko Ono e Kirin Kiki.

La trama racconta la storia di un uomo costretto a fare i conti con se stesso e con il senso della paternità quando per la prima volta la vita lo mette di fronte a una prova più dura di tutte le altre affrontate sinora.

Tra il vostro figlio biologico e quello che avete cresciuto per sei anni credendolo vostro, quale scegliereste? In Father and Son la vita di una coppia è sconvolta dalla scoperta che il loro bambino di sei anni, Keita, non è il loro figlio biologico. Ryota, il padre, è costretto così a prendere una decisione cruciale, a scegliere tra “natura” e “cultura”.

La trama ufficiale del film:

Ryota è un imprenditore di successo, convinto che nulla potrà impedirgli di avere la vita perfetta a cui ha sempre aspirato. Un giorno, però, lui e sua moglie Midori ricevono una telefonata inattesa dall’ospedale: il loro bambino di sei anni, Keita, non è il loro figlio biologico. L’ospedale ha commesso un errore e, dopo il parto, gli ha consegnato il bambino sbagliato.

Se volete approfondire vi ricordiamo che è anche disponibile una recensione in anteprima del film.

Like Father, Like Son: trailer del film premiato a Cannes 2013

Like Father, Like Son, il film di Hirokazu Kore-eda vincitore del Premio della Giuria al Festival di Cannes 2013, verrà distribuito in Italia da Bim. In attesa di vederlo, ecco il primo trailer originale.

Uno dei film più belli del concorso del 66. Festival di Cannes, amato da noi di Cineblog sin da subito. Like Father, Like Son ha confermato il momento d’oro del nipponico Hirokazu Kore-eda dopo l’acclamato I Wish, e ha fatto guadagnare al suo autore un meritato Premio della Giuria, forse anche perché ha colpito il Presidente di Giuria Steven Spielberg con le sue tematiche ad altezza bambino.

Però, in realtà, Like Father, Like Son è un film che tratta più che altro di genitori e, nello specifico, del ruolo del padre. Protagonista del film è Ryota, un uomo che ha avuto tutto ciò che ha grazie al suo duro lavoro. Niente può fermarlo dal cercare la vita perfetta e dal vivere come un vincitore. Un giorno però, assieme alla moglie Midosi, riceva una chiamata dall’ospedale: il loro figlio di 6 anni, Keita, non è il loro figlio biologico. Due bimbi furono infatti scambiati: Ryota deve scegliere quindi tra “natura” ed “educazione”, ed entrare in contatto con i Saikis, la famiglia del suo figlio biologico, Ryusei. E dovrà chiedersi se in questi 6 anni è stato davvero un padre…

Leggero, delicato, commovente Kore-eda. Che gira un film lineare, pulito, “giusto”. Dalla Croisette ne scrivevo così:

Il bello del cinema di Kore-eda è che non sembra mai furbo o fine a sé stesso: pare ogni volta invece il cinema più naturale del mondo, e per questo riesce a toccare molto facilmente le corde emotive dello spettatore. Like Father, Like Son non fa eccezione.

Il film è stato acquistato da Bim, che lo distribuirà entro il 2013. In attesa di vedere il trailer nostrano, ecco un trailer originale che ci pare più una clip, ma che almeno fa vedere le prime immagini dell’opera.

Ultime notizie su Cannes

Tutto su Cannes →