John Travolta, il figlio, le malattie mentali e Scientology

Torniamo a parlare di attori e del loro rapporto con Scientology. Dopo Tom Cruise e Katie Holmes, oggi tocca a John Travolta, grande seguace di questa dottrina. Sembra (mettiamo le mani avanti, non si sa mai) che il figlio Jett, 14 anni, abbia dei problemi di salute legati a casi di autismo. Secondo il magazine

di carla

Torniamo a parlare di attori e del loro rapporto con Scientology. Dopo Tom Cruise e Katie Holmes, oggi tocca a John Travolta, grande seguace di questa dottrina. Sembra (mettiamo le mani avanti, non si sa mai) che il figlio Jett, 14 anni, abbia dei problemi di salute legati a casi di autismo. Secondo il magazine Inside Scoop i genitori Travolta e Kelly Preston non vogliono ammettere questa malattia proprio perché Scientology rifiuta le cure psichiatriche per questo genere di problemi. Secondo il gruppo, infatti, i problemi mentali colpiscono “solo gli esseri degradati”.
Secondo Kelly Preston invece il problema di Jett è la “Sindrome di Kawasaki”, malattia causata dall’esposizione alle tossine domestiche.
Ora, non staremo qui a blaterare su quale malattia abbia Jett, per carità. Ma se questo ragazzino avesse anche problemi di autismo perché non curarlo? Che facciamo? Lo buttiamo giù dal dirupo perché malato come si faceva nell’antichità?

-Via TgCom-