Occhiali 3D vietati ai minori di 6 anni e solo monouso: riesplode la bufera

7 milioni e 494,000 spettatori nel 2009. Addirittura 6 milioni e 480,000 in 70 giorni nel 2010. Il boom del 3D in Italia è ormai sotto gli occhi di tutti. Peccato che la polemica sull’utilizzo degli occhialetti prosegua. Dopo la denuncia fatta ai Nas da parte del Codacons, a Milano si è verificato un caso



7 milioni e 494,000 spettatori nel 2009. Addirittura 6 milioni e 480,000 in 70 giorni nel 2010. Il boom del 3D in Italia è ormai sotto gli occhi di tutti. Peccato che la polemica sull’utilizzo degli occhialetti prosegua. Dopo la denuncia fatta ai Nas da parte del Codacons, a Milano si è verificato un caso alquanto sospetto, con una bimba di 3 anni portata di corsa al pronto soccorso immediatamente dopo la visione di Alice in Wonderland, per l’appunto in 3D, a causa di una forte infiammazione all’occhio sinistro. Scarsa igiene da parte degli esercenti o rischi derivanti dal boom della nuova tecnologia?

Il Consiglio Superiore di Sanità è subito intervenuto, sottolineando come “per la visione di spettacoli cinematografici l’utilizzo degli occhiali 3D sia controindicato per i bambini al di sotto dei sei anni, limitato nel tempo per gli adulti e garantito con fornitura del tipo monouso agli spettatori“. In sostanza, se queste indicazioni del Consiglio Superiore dovessero diventare norma, gli esercenti dovranno attivarsi per dotarsi di occhiali 3D usa e getta, quelli Real 3D per intenderci, sostituendo del tutto quelli che vengono teoricamente puliti e sterilizzati alla fine di ogni proiezione.

Come tra l’altro sottolinea Carlo Rienzi, Presidente del Codacons, “già da oggi lo spettatore che non avrà gli occhiali monouso al cinema potrà chiedere dei danni di fronte ad un giudice in quanto viene violato un parere di un organo come il Consiglio Superiore di Sanità“. Pioveranno le denunce? Aspettando news, prepariamoci pure ad altre puntate, perchè la tenelovelas 3D continua.

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Film Italiani

Tutto su Film Italiani →