• Film

Rebels on the Backlot

Gli anni Novanta hanno portato novità ad Hollywood. L’autrice del libro, Sharon Waxman del New York Times, ha speso quegli anni proprio seguendo i registi di cui parla nel libro: Quentin Tarantino (Pulp Fiction), Steven Soderbergh (Traffic), David Fincher (Fight Club), Paul Thomas Anderson (Boogie Nights e Magnolia), David 0. Russell (Three Kings), Spike Jonze

Gli anni Novanta hanno portato novità ad Hollywood. L’autrice del libro, Sharon Waxman del New York Times, ha speso quegli anni proprio seguendo i registi di cui parla nel libro: Quentin Tarantino (Pulp Fiction), Steven Soderbergh (Traffic), David Fincher (Fight Club), Paul Thomas Anderson (Boogie Nights e Magnolia), David 0. Russell (Three Kings), Spike Jonze (Being John Malkovich).
Insieme con i loro film, questi registi sono andati oltre la maniera della generazione precedente: schemi narrativi nuovi, scene espicite di sesso e violenza, temi e immagini surreali.
La Waxman, che ha condotto più di cento interviste con attori, produttori e con gli stessi registi, ha scritto un libro provocatorio. Rebels on the Backlot: Six Maverick Directors and How They Conquered the Hollywood Studio System è pubblicato da HarperCollins.

I Video di Cineblog