Budget ridotto per I Pirati dei Caraibi 4?

La crisi si fa sentire anche in sala. Sono tempi duri addirittura per un “mago” del box office come Jerry Bruckheimer, soprattutto dopo i non eccezionali risultati ottenuti da G-Force (costato 150 milioni di dollari, ne ha incassati 292). Ecco perchè la Disney, secondo il LA Times, avrebbe ridimensionato il budget a disposizione per il



La crisi si fa sentire anche in sala. Sono tempi duri addirittura per un “mago” del box office come Jerry Bruckheimer, soprattutto dopo i non eccezionali risultati ottenuti da G-Force (costato 150 milioni di dollari, ne ha incassati 292). Ecco perchè la Disney, secondo il LA Times, avrebbe ridimensionato il budget a disposizione per il 4° capitolo dei Pirati dei Caraibi. Di conseguenza la produzione si sposterà dai Caraibi alle Hawaii e Londra, mentre i giorni di ripresa passeranno dai 142 del 3° capitolo a 95, per non parlare degli effetti speciali, ovviamente in quantità minore e meno costosi. Lo stesso script, a quanto pare, è stato realizzato pensando a come ‘contenere i costi’.

Rob Marshall, d’altronde, è abituato a lavorare con budget non troppo esosi, e questo sarà comunque il suo film più costoso. Il primo film della trilogia costò 140 milioni di dollari, per poi farne 654,264,015 al botteghino, il 2° partì con un budget di 225 milioni di dollari, per poi incassarne 1,066,179,725, mentre il 3° sforò a quanto pare i 300 milioni di dollari di budget, per poi raccoglierne al box office 960,996,492. Di quanto disporrà, in soldoni, Pirates of the Caribbean: On stranger Tides? Probabilmente di 150/180 milioni di dollari, che non sono comunque bruscolini.

A bordo della Perla Nera torneranno anche questa volta il capitano Jack Sparrow-Johnny Depp ed il Capitano Hector Barbossa-Geoffrey Rush insieme alle new entry Astrid Bergès-Frisbey, con la coda di una conturbante sirena; Ian McShane e Penelope Cruz, nel ruolo del Pirata Barbanera e di sua figlia. Scritto da Terry Rossio e Ted Elliot, il quarto capitolo de I Pirati dei Caraibi verrà girato per due terzi in 3D ed arriverà sugli schermi il 20 maggio 2011.

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Film Americani

Tutto su Film Americani →