Festival di Cannes 2010: foto e clip da My Joy di Sergei Loznitsa

Strana accoglienza ricevuta dal film ucraino Schastye Moe (titolo internazionale: You. My Joy, o semplicemente My Joy), esordio nel lungometraggio di finzione dell’acclamato documentarista Sergei Loznitsa. C’è chi l’ha trovato insostenibile, chi l’ha amato per la sua capacità di descrivere un paese allo sbando attraverso uno stile realista che assume sempre più le caratteristiche di

Strana accoglienza ricevuta dal film ucraino Schastye Moe (titolo internazionale: You. My Joy, o semplicemente My Joy), esordio nel lungometraggio di finzione dell’acclamato documentarista Sergei Loznitsa. C’è chi l’ha trovato insostenibile, chi l’ha amato per la sua capacità di descrivere un paese allo sbando attraverso uno stile realista che assume sempre più le caratteristiche di un incubo.

Georgy, il protagonista del film, è un camionista, e Loznitsa ci racconta qualche giorno della sua vita: l’uomo sbaglia strada e si ritrova in uno sperduto villaggio rurale, vive momenti di violenza e miseria, perde la salute… Tra agenti, veterani di guerra e prostitute, un’infinita spirale di violenza e desolazione lo porterà a diventare un assassino.

Co-prodotto con la Germania, My Joy è interpretato da Victor Nemets, Olga Shuvalova e Vladimir Golovin. Oggi vi facciamo vedere alcune immagini e una clip del film, che trovate dopo il salto.

Festival di Cannes 2010: foto da My Joy di Sergei Loznitsa
Festival di Cannes 2010: foto da My Joy di Sergei Loznitsa
Festival di Cannes 2010: foto da My Joy di Sergei Loznitsa
Festival di Cannes 2010: foto da My Joy di Sergei Loznitsa
Festival di Cannes 2010: foto da My Joy di Sergei Loznitsa

Fonte: Movieplayer e Mubi

I Video di Blogo

PELÉ – Spot 30” Kids

Ultime notizie su Film Europei

Tutto su Film Europei →