Babel di Alejandro González Iñárritu



Ed eccoci qui a dirvi qualcosa di questo attesissimo Babel, in concorso per la Palma d'Oro a Cannes. Si tratta del terzo film del talentuoso Alejandro González Iñárritu, regista dell'acclamato AmoresPerros e del criticato (ma non dal pubblico, giustamente) 21 grammi. Babel narra la storia, anzi le storie, di tre persone, interpretate da attori famosissimi quali Brad Pitt, Cate Blanchett e Gael Garcia Bernal, in 36 ore: sono tutti e tre in paesi diversi, ma le loro vicende -è ormai una cifra stilistica nel cinema di Iñárritu- s'intrecceranno.
Tutto inizia con una coppia americana in vacanza nel Maghreb; alcuni bambini messicani stanno giocando con un fucile e fanno partire accidentalmente un colpo... La storia prosegue con un padre giapponese con una figlia muta a carico e con alcuni messicani che tentano di varcare il confine statunitense. Tutte le storie avranno ovviamente un comune denominatore: starà a noi scoprirlo. Il film, che dura ben 142 minuti, è stato scritto da Guillermo Arriago, sceneggiatore già dei due precedenti film di Iñárritu: Babel fa infatti parte di una trilogia sul dolore (fisico e non solo).
Intanto una curiosità: Brad Pitt non si è presentato a Cannes, e alla conferenza stampa ha fatto giungere un'e-mail, scusandosi di non essere stato presente per dover rimanere con la compagna Angelina Jolie, prossima al parto; Pitt si è comunque complimentato con l'intero cast, dicendo di essere davvero orgoglioso del risultato finale.

  • shares
  • Mail