David Yates per Lo Hobbit? Solo Peter Jackson può evitarlo

 David Yates per Lo Hobbit? Solo Peter Jackson può evitarlo

Brividi lungo la schiena. Non so voi ma il sottoscritto è saltato sulla sedia quando ha appreso che esiste l'incredibile possibilità che David Yates, ovvero colui che ha distrutto la saga di Harry Potter, possa dirigere l'ormai mitologico Lo Hobbit. Con Guillermo Del Toro ufficialmente fuori dai giochi, per sua stessa volontà, in casa Warner, New Line e MGM avrebbero proprio pensato al regista inglese per sostituirlo, con in seconda battuta David Dobkin (suo Due single a Nozze) e Brett Ratner. Roba da sudori freddi. Fortunatamente nessuna offerta ufficiale è stata però ancora partorita. Perchè? Perchè le tre major si augurano che sia proprio Peter Jackson a prendere le redini dei due prequel del Signore degli Anelli, andando così sul sicuro.

Lo stesso regista, giorni fa, aveva annunciato che avrebbe fatto di tutto pur di salvare gli ingenti investimenti fatti per il film, con il suo manager, Ken Kamins, che aggiunge altri ahinoi inquietanti ed interessanti elementi: "Peter non può considerare di dirigere Lo Hobbit adesso, perché ha altri impegni. Ma detto questo, sia lui che Fran Walsh faranno tutto il possibile per proteggere il frachise".

Jackson in cabina di regia per Lo Hobbit sembra essere così sempre più un sogno irrealizzabile, anche se in casa New Line, Warner e MGM ci sperano ancora. Molto dipenderà, nel caso in cui dovesse accettare, dal comportamento delle altre major che l'hanno regolarmente messo sotto contratto. Fosse contrattualmente 'libero', Jackson salirebbe finalmente sulla barca de Lo Hobbit prima che questa inizi ad affondare del tutto. Ma in caso contrario, a chi affidare i due prequel? Se le alternative possibili sono David Yates, David Dobkin e Brett Ratner siamo davvero messi male, malissimo.

  • shares
  • Mail
29 commenti Aggiorna
Ordina: