Cattivissimo Me sbanca il botteghino americano, con Toy Story 3 che entra nella storia della Pixar

Cattivissimo Me sbanca il botteghino americano

Un boom inatteso. Cattivissimo Me, film d’esordio in 3-D CGI di Universal Pictures, ha letteralmente sbancato il box office statunitense. Addirittura 60 i milioni di dollari raccolti dalla pellicola, come indovinato dal 21% di voi al FantaboxOfficeUsa, con una media per sala di 17,295 dollari e un 'costo' di 69 milioni di dollari. Il produttore Chris Meledandri (suoi l'Era Glaciale, Robots, l'Era glaciale 2: il disgelo, I Simpson: il film, Alvin Superstar, Ortone e il mondo dei Chi) ha colpito ancora. Scivola così in 2° posizione, dopo appena un fine settimana passato in testa, Eclipse. -48.5% sugli incassi rispetto al weekend passato per il 3° capitolo della saga, arrivato ai 237 milioni di dollari (worldwide sono 456). New Moon, che uscì però di venerdì, e non di mercoledì, con conseguente primi 3 giorni sbalorditivi, al 2° weekend perse il 70.0%, raccogliendo 43 milioni di dollari. Eclipse si è fermato a quota 32. L'impressione è che i 296,619,304 dollari raccolti dal predecessore siano irraggiungibili. Staremo a vedere...

Terzo posto per l'altra new entry forte del fine settimana a stelle e strisce, ovvero Predators. Incredibilmente 'apprezzato' dalla critica (65% di recensioni positive su RottenTomatoes ma una media voto di 5.8. Questo significa che a critiche entusiastiche sono seguite recensioni estremamente negative), il film prodotto da Robert Rodriguez si è portato a casa 25 milioni di dollari, come indovinato dal 35% di voi al FantaBoxOffice, con una media per sala di 9,479 dollari. Costata 'solo' 40 milioni, la pellicola dovrebbe tranquillamente recuperarli in breve tempo, andando così in attivo e giustificando il praticamente già annunciato sequel. Potrebbe chiudere a quota 55/60 milioni di dollari. Dietro il terzetto di testa regge benissimo lo splendido Toy Story 3. Anche se 'attaccato' da Cattivissimo Me, il capolavoro Pixar è riuscito ad incassare altri 22 milioni di dollari (appena il -27.3%), arrivando ad un totale di 340 milioni di dollari (553 in tutto il mondo). Cade così, dopo 7 anni, il record di Nemo, riuscito nell'impresa nel 2003 di incassare 339 milioni di dollari sul suolo americano. Toy Story 3 da oggi è nella storia della Pixar, essendo diventato il "suo" cartoon che più ha incassato negli Usa. Tra i lungometraggi animati, a questo punto, da battere c'è rimasto solo Shrek 2, 5° nella chart dei più alti incassi americani di sempre (inflazione esclusa) con 441,226,247 dollari.

Tonfo imponente per M. Night Shyamalan e il suo L'ultimo Dominatore dell'Aria. -57.5% sugli incassi per la pellicola Universal, crollata soprattutto negli incassi 3D, arrivata ai 100 milioni di dollari tondi tondi. Ne è costati 280, marketing incluso. Potrebbe chiudere a quota 130/140. Un po' pochini per dare vita ad un nuovo franchise. Sono invece 111 i milioni di dollari incassati da Facciamo come i Grandi (-13.9%, tenuta straordinaria), 11° film con Adam Sandler, in 12 anni appena, riuscito nell'impresa d'incassare più di 100 milioni di dollari negli States, 62 quelli raccolti da Innocenti Bugie, 165 quelli di Karate Kid (200 worldwide), 75 quelli portati a casa da A-Team (130 worldwide) e poco più di 3 quelli incassati da Cyrus. Da segnalare infine la performance straordinaria di The Kids Are All Right, commedia targata Fox Searchlight, costata appena 4 milioni di dollari, e con Mia Wasikowska, Julianne Moore, Annette Bening e Mark Ruffalo protagonisti, riuscita nell'impresa di raccogliere 505,000 dollari con appena 7 cinema a disposione! Ma attenzione perché il prossimo fine settimana si preannuncia imponente, grazie all'uscita de L'apprendista Stregone e soprattutto di... Inception! Riuscirà Christopher Nolan a battere i record del suo Cavaliere Oscuro? La critica l'ha già definito "capolavoro assoluto". Che la palla passi ora al box office...

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: