XY: iniziano le prime indagini dei lettori di Cineblog

xy-homepage-sito

Il sito XY della Fandango è molto visitato e naturalmente la campagna virale per il progetto ha incuriosito sia noi della redazione sia i lettori. XIII ci manda un link tratto da Affari Italiani:

Sandro Veronesi per la prima volta parla di "XY". Non mi va di parlare del mio nuovo libro, anche perché devo ancora finirlo...". Però Sandro Veronesi, per la prima volta con un giornale, si lascia scappare qualche particolare su "XY", l'attesissimo nuovo romanzo in uscita a ottobre per Fandango e su cui aleggia il mistero. Ad Affaritaliani.it l'autore del bestseller "Caos Calmo" rivela: "'XY' è un titolo incognito perché in fondo di quello si parla, di mistero e di rapporto col mistero. Come tutti i miei libri, anche questo sarà ambientato nell'Italia di oggi...". E aggiunge: "Dopo che un romanzo come 'Caos Calmo', a mio avviso impossibile da portare al cinema, è diventato un film, non me la sento di escludere che ciò possa accadere anche con 'XY'..."

E di cosa potrebbe parlare questo XY? La pulce nell'orecchio arriva da Marcello, che ci scrive:

"Un paio di idee che mi sono venute su XY. La lista della prima foto riprende dei nomi di località di montagna del nord Italia, toscana, appennini, alpi: Massanera, Gobba Barzagli, Fondo (in provincia di Trento), Nuova Dogali (modena). Poi, la nuova update con la slitta, non può far altro che confermare questa mia teoria. Secondo me si tratterà di qualche thriller o leggenda legata al nord italia, le montagne e la neve. Si parla di deiscenza che è in termini medici una ferita che si riapre e San Giuda Taddeo, protettore delle cause perse (Connery negli Intoccabili, diceva anche dei poliziotti, ricordate?)".

xy-sito-internet-fandango

Vediamo cosa abbiamo pensato noi: in un indizio si parla de La Sindrome di Bezuchov e di Deiscenza. Ecco cosa dice wikipedia sulla prima:

Con Sindrome di Bezuchov si intende una presunta patologia di natura psicologica che tende a far compiere ai soggetti affetti azioni di cui si conosce l'esito negativo per se stessi. Risponde, sostanzialmente, alla domanda: Perché io so quello che è bene e continuo a fare male?

Questa definizione mi puzza perché è stata aggiornata il 23 luglio 2010, troppo vicino agli indizi caricati sul sito. La Deiscenza invece (pagina wikipedia aggiornata nel settembre 2009) è, come dice Marcello,:

Deiscenza è un termine medico che indica una complicanza post-operatoria rappresentata dalla riapertura spontanea di una ferita precedentemente suturata. Può essere parziale e quindi interessare uno o alcuni punti di sutura o completa. Una forma molto grave, è quella che riguarda le ferite laparotomiche dove l'apertura completa di tutti gli strati della parete comporta la fuoruscita dei visceri mobili all'esterno della cavità addominale o eviscerazione.

Di certo con questi indizi XY non sarà una commedia... In attesa di altri aggiornamenti dal sito di XY... vi lasciamo mugugnare in pace... Scriveteci se avete idee e teorie! suggerimenti@cineblog.it

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: