Megamind e Parto col Folle volano al box office americano

Un mese da incorniciare per la Paramount Pictures. Prima il boom di Jackass 3-D, poi quello di Paranormal Activity 2, ed ora il primato di Megamind, nuovo cartoon Dreamworks che ha immediatamente fatto suo il box office americano. Terzo titolo in testa alla chart, e con un’apertura sempre superiore ai 40 milioni di dollari, per



Un mese da incorniciare per la Paramount Pictures. Prima il boom di Jackass 3-D, poi quello di Paranormal Activity 2, ed ora il primato di Megamind, nuovo cartoon Dreamworks che ha immediatamente fatto suo il box office americano. Terzo titolo in testa alla chart, e con un’apertura sempre superiore ai 40 milioni di dollari, per la Major, sicuramente soddisfatta dei 47,650,000 dollari incassati dalla pellicola animata (12,082 dollari la media per sala). Battuto così l’esordio del primo Madagascar, riuscito 5 anni fa ad incassare 47.2 milioni di dollari, anche se in quel caso la pellicola uscì in 2D, ovvero con nessun sovrapprezzo sul ticket d’ingresso. Su 3.944 cinema a disposizione, infatti, 2.634 per Megamind erano in 3D. Seconda piazza decisamente non indifferente per Due Date, diventato Parto col Folle per il mercato italiano. 33 i milioni di dollari stimati in questo primo weekend per la commedia della Warner (9,985 dollari la media per sala), ovvero ‘solo’ 13 in meno rispetto al boom di Una notte da Leoni, riuscito lo scorso anno a chiudere a quota 277 milioni di dollari. Una piacevole conferma per Todd Phillips, per un film che punta ora ai 100 milioni di dollari.

Medaglia di bronzo per For Colored Girls di Tyler Perry, stranamente ‘deludente’. Considerando l’esiguo costo’, pari a 20 milioni di dollari, l’esordio per il 10° film di Perry può ritenersi più che soddisfacente (9,450 la media per sala), considerando i 20 milioni di dollari incassati, se non fosse che in precedenza era riuscito a fare decisamente di meglio (29, 23 e 41 milioni di dollari all’esordio con i suoi ultimi tre titoli). Scivola così in 4° posizione il sorprendete Red (appena il -17.4% sugli incassi), arrivato ai 72 milioni di dollari, con Saw 3D crollato dalla prima alla 5° posizione. Addirittura -63.6% degli incassi per il 7° ed ultimo capitolo della saga della Lionsgate, arrivato ai 38 milioni di dollari. Solo l’ultimo ‘episodio’ era riuscito a fare peggio, per un film che dovrebbe fermarsi a quota 46/49 milioni di dollari.

Tenuta nettamente maggiore rispetto a Saw 7 per Paranormal Activity 2 (-55.8% sugli incassi), arrivato ai 77 milioni di dollari, con Jackass 3D incapace di fermarsi, tanto da toccare quota 111 milioni di dollari. A chiudere la top10 troviamo Secretariat, con 51 milioni di dollari in tasca, Hereafter di Clint Eastwood, arrivato ai 28 milioni di dollari, e The Social Network di David Fincher, pronto ad abbandonare la chart con 85 milioni di dollari incassati. Da segnalare infine l’esordio boom di 127 Hours di Danny Boyle, lanciato in appena 4 cinema. Lunghe code e spettacoli sold out per la pellicola della Fox, capace d’incassare la bellezza di 266,000 dollari, con una strepitosa media per sala, pari a 66,500 dollari. Decisamente ricco il prossimo fine settimana, con la commedia della Paramount Morning Glory, in arrivo mercoledì, seguita da Unstoppable e soprattutto da lui, Skyline! Riuscirà Megamind a mantenere la testa del box office?

Ultime notizie su Film Americani

Tutto su Film Americani →