Settimana 28/03-03/04

Ron Howard si dedicherà a un altro film tra storia e leggenda; dopo Il Codice Da Vinci (che fra l’altro sembrerebbe slittato di mesi!), porterà sul grande schermo The Serpent And The Eagle sul meraviglioso mondo degli Aztechi ai tempi in cui purtroppo giunsero i conquistadores spagnoli di Cortez. Salvo velocità estrema nel condurre le

Ron Howard si dedicherà a un altro film tra storia e leggenda; dopo Il Codice Da Vinci (che fra l’altro sembrerebbe slittato di mesi!), porterà sul grande schermo The Serpent And The Eagle sul meraviglioso mondo degli Aztechi ai tempi in cui purtroppo giunsero i conquistadores spagnoli di Cortez. Salvo velocità estrema nel condurre le riprese, il film dovrebbe arrivare nelle sale nel 2007.

Courney Love non smette di stupirci nei suoi slanci artistici e questa volta interpreta una pornostar, la celeberrima Linda Lovelace.

Spike Lee ha presentato al festival di Hong Kong il suo nuovo progetto cinematografico: un documentario sulla musica brasiliana.

Dopo lunghe trattative Clive Owen sara’ il nuovo James Bond di ‘Casino’ Royale’, diretto da Campbell. L’attore e’ riuscito a battere i due colleghi, Ewan Mc Gregor e Hugh Jackman.

Uscira’ il 15 aprile, a tempo di record, il ‘Ritorno del Monnezza‘ con Claudio Amendola. Nel remake della serie cult anni 70 con Tomas Milian, doppiato da Ferruccio Amendola, proprio Claudio interpretera’ Rocky Giraldi, il figlio di Nico. La cosa non mi entusiasma, anzi… mi rattrista.

Con un omaggio da parte di Martin Scorsese, la produzione di Vittorio De Seta sara’ celebrata al Tribeca Film Festival di NY.E’ ‘Detour De Seta’, film di Salvo Cuccia, ad offrire l’occasione per il tributo americano all’artista siciliano. Scorsese, amante del lavoro di Cuccia, presentera’ il film prima al Full Frame Festival di Durham e poi al Tribeca.

Il festival di Taormina si svolgera’ dall’11 al 18 giugno. Lo ha reso noto in una conferenza stampa il direttore artistico Felice Laudadio. ‘Il festival torna ad essere competitivo. I 12 film selezionati saranno valutati da una giuria che assegnera’ i TaorminaFilmFest Awards. Si trattera’ di opere presentate in anteprima mondiale‘. La giuria del festival sara’ composta dal regista Hugh Hudson (presidente), Malcolm McDowell, Laura Morante e Moritz de Hadeln.

L’Ansa ha dato notizia dell’uscita di Sin City: “Esce oggi negli States ‘Sin City’, primo film della Disney dopo il divorzio dai fondatori della Miramax Bob e Harvey Weinstein. Un film violento: sono mostrate teste decapitate, un cane che divora le gambe di un ragazzo vivo, i genitali di un uomo strappati via. Vi sono inoltre scene di impiccagione, accenni di pedofilia e torture di ogni tipo. Diretto da Robert Rodriguez, tra gli interpreti anche Bruce Willis, Mickey Rourke e Clive Owen“.

Sempre dal sito Ansa.it una notizia che farà gioire i cinefili: il cinema italiano per quattro giorni in festa: dal 25 al 28 aprile una vantaggiosa offerta a tutti gli spettatori. Chiunque comprerà un biglietto a prezzo intero riceverà un ‘bigliettone’ con il quale, al prezzo di un euro e cinquanta ad ingresso, potrà entrare nelle sale aderenti alla manifestazione, per quante volte vorrà, nei quattro giorni della Festa. La Festa del Cinema prende spunto da un’analoga iniziativa che si svolge in Francia.

Anche il fantastico Rat-man di Ortolani è interessante per il cinema. Io non vedo l’ora.

Nuove immagini per A Scanner Darkly.

Oltre a La febbre, ultima fatica di Alessandro D’Altri ancora una volta con Fabio Volo, questo fine settimana il cinema ha proposto un film drammatico dai risvolti inquietanti (The Jacket), insieme a due seguiti di cassetta: The Mask 2, seguito della pellicola fantasy che all’epoca conquistò i botteghini, e The Eye 2, horror orientale di culto.

Concludo ricordando le uscite in DVD:

  • Christmas in love (Filmauro, 20 euro circa), la tradizionale strenna firmata Neri Parenti, prodotta da Aurelio De Laurentiis.
  • La sposa turca (Fox, 23 euro circa): una giovane donna musulmana, ansiosa di sfuggire agli obblighi familiari, chiede a un quarantenne di sposarla, per motivi di pura convenienza…
  • Cofanetto Roman Polanski (Fox, 60 euro circa, comprende tre film del regista polacco: Cul de sac, Il coltello nell’acqua, Repulsion).
  • Cofanetto Ingmar Bergman (Fox, 60 euro circa, con Il settimo sigillo, Il posto delle fragole e Sinfonia d’autunno).
  • Cofanetto Patrice Leconte (Fox, 60 euro circa, Il marito della parrucchiera, Tandem, Tango, L’insolito caso di monsieur Hire).
  • Cofanetto Suspence che comprende Speed, Die Hard – Trappola di cristallo e Commando (30 euro circa).
  • Cofanetto Military (30 euro circa, con Men of honor, La sottile linea rossa, Behind the enemy lines).
  • Cofanetto Supereroi (30 euro circa, Daredevil, X-Men, La leggenda degli uomini straordinari).
  • I Video di Cineblog