Che bella Giornata di Checco Zalone: vogliamo dare un voto alla locandina?

Se pochi giorni fa abbiamo potuto vedere e giudicare il trailer, oggi possiamo fare altrettanto con la locandina ufficiale. Mancano poco meno di due settimane all’arrivo in sala di Che Bella Giornata, secondo film con Checco Zalone assoluto protagonista, ad un anno dal clamoroso boom di Cado dalle Nubi. Diretto da Gennaro Nunziante, e con

Se pochi giorni fa abbiamo potuto vedere e giudicare il trailer, oggi possiamo fare altrettanto con la locandina ufficiale. Mancano poco meno di due settimane all’arrivo in sala di Che Bella Giornata, secondo film con Checco Zalone assoluto protagonista, ad un anno dal clamoroso boom di Cado dalle Nubi.

Diretto da Gennaro Nunziante, e con protagonisti Tullio Solenghi, Ivano Marescotti, Rocco Papaleo e Nabiha Akkari, al fianco del Zalone mattatore, il film, targato nuovamente Medusa, regala al cinema nostrano un poster di agghiacciante ‘bellezza’. Considerando l’incredibile ‘tesoretto’ maturato con il titolo precedente, e l’obiettiva importanza di una locandina nel riuscire ad affascinare e trascinare in sala lo spettatore di turno, lascia davvero basiti la bruttezza di questo poster, talmente trash nel suo essere forzatamente inguardabile da far pensare ad una scelta voluta e cercata, come gli spot tv di Alfonso Luigi Marra decantati da Manuela Arcuri ci insegnano.

Possibile che un film qualitativamente non ‘autoriale’, conscio dei suoi limiti ma comunque pronto nuovamente a sbancare i botteghini nazionali, uscendo molto probabilmente in centinaia e centinaia di copie, non senta la ‘responsabilità’ di dover partorire qualcosa di perlomeno accettabile? Possibile che in casa Medusa, tra produttori, grafici, regista e lo stesso Zalone, nessuno abbia anche solo provato a dar vita a qualcosa di diverso? O forse è davvero tutto voluto, nel suo essere dichiaratamente ‘inguardabile’, e per questo curioso ed affascinante, in una società ormai drogata dal trash televisivo? Cercando inutilmente risposte adeguate alle gravose domande, cliccate pure su continua per dare un’occhiata ad una maggiore risoluzione al poster di Che bella Giornata, ricordandovi di dargli anche un bel voto. Possibilmente da 1 a 10.


Che bella Giornata di Checco Zalone: vogliamo dare un voto alla locandina?

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Film Italiani

Tutto su Film Italiani →