Harry Potter 7 supera Inception negli incassi mondiali

Un film Warner che supera un altro film Warner. Il 2010 verrà chiuso da due Major dominatrici su tutte le altre, ovvero la Disney e per l’appunto proprio la Warner. Se in casa Disney stanno ancora festeggiando per gli strabilianti risultati ottenuti con Alice in Wonderland e Toy Story 3, entrambi riusciti nell’impresa di superare



Un film Warner che supera un altro film Warner. Il 2010 verrà chiuso da due Major dominatrici su tutte le altre, ovvero la Disney e per l’appunto proprio la Warner. Se in casa Disney stanno ancora festeggiando per gli strabilianti risultati ottenuti con Alice in Wonderland e Toy Story 3, entrambi riusciti nell’impresa di superare il tetto del miliardo di dollari, Harry Potter 7 ed Inception hanno comunque fatto felice la Warner.

Proprio il maghetto nelle ultime 24 ore ha messo la freccia e superato la pellicola di Christopher Nolan per quanto riguarda gli incassi worldwide. Con un Natale e un Capodanno ancora da sfruttare, Potter è infatti arrivato a quota 827 milioni di dollari, lasciando Inception fermo a quota 825. Due incassi strabilianti, anche perché senza 3D ad incidere sul prezzo del ticket, per un’annata che vedrà la Fox, lo scorso anno ottima grazie agli incassi de L’Era Glaciale 3, Alvin Superstar 2, Una notte al Museo 2 e Wolverine, salvarsi solo con Avatar, tecnicamente però uscito nel 2009. Addirittura 21° il primo film in classifica, ovvero Knight & Day, con 261 milioni di dollari.

Per quanto riguarda il box office americano, invece, sarà ancora una volta la Warner Bros., per il 3° anno consecutivo, a guardare tutte le altre major dall’alto, con 1,863.8 dollari incassati. A seguire la Paramount, con 1,613.6 dollari raccolti, e la Fox, letteralmente ‘salvata’ dai quasi 700 milioni di dollari raccolti nel 2010 da Avatar, toccando quota 1,421.2 dollari. Solo quarta la Disney, con 1,349.0 dollari. Riusciranno questi ultimi 7 giorni dell’anno a cambiare un po’ di carte in tavola?

I Video di Cineblog