30 film contemporanei in bianco e nero da vedere secondo TotalFilm

Il bianco e nero può funzionare anche in un film del ventesimo secolo?

di carla

Se c’è una cosa che odio profondamente è quando vedo in tv dei film in bianco e nero colorizzati. Santocielo, è una violenza. Ma ci sono anche film d’oggi realizzati in bianco e nero, ed ecco che il sito TotalFilm prende in considerazione proprio questi per una classifica tutta speciale: 30 brilliant contemporary black and white movies. Come posso non proporvela? Ps. per “contemporaneo” si riferisce ai film degli ultimi 20 anni, quindi non ci sarà nessun Toro Scatenato (1980) o The Elephant Man (1980).

30. Pleasantville (1998)

“Pleasantville” gradualmente scivola nel Technicolor. E’ uno stupendo metodo visivo di narrazione.

29. Memento (2001)

Il bianco e nero aiuta a distinguere i due filoni separati del film.

28. Antichrist (2009)

Ok, c’è solo una scena in bianco e nero ma è così potente che doveva essere inclusa in questa lista.

27. Kisses (2008)

Anche se contiene un segmento in Technicolor, il bianco e nero è usato brillantemente.

26. 24 7: Twenty Four Seven (1997)

Il bianco e nero nel film di Shane Meadows racconta meglio tutta la storia.

25. Go fish (1994)

Il bianco e nero dà al film un tocco chic-indie, soprattutto nelle sequenze ombrose.

24. Nel bel mezzo di un gelido inverno (1995)

Il bianco e nero fa parte della satira.

23. Dead Man (1995)

La storia in sé è dannatamente stravagante, e le immagini corrispondono perfettamente a quel tono.

22. Intrigo a Berlino (2006)

Steven Soderbergh ha progettato il film proprio come un noir anni ’40, e lo realizza brillantemente anche con il bianco e nero.

21. The Addiction – Vampiri a New York (1995)

Abel Ferrara esplora il vampirismo e il bianco e nero allontana dal sangue, permettendo l’allegoria della dipendenza dalla droga.

20. Somers Town (2008)

Shane Meadows ama le riprese in bianco e nero, ed è la misura perfetta per questo dramma a ruota libera ed è più affascinante proprio per questa ragione.

19. Frances Ha (2013)

Il bianco e nero guadagna paragoni favorevoli con il Manhattan di Woody Allen e cattura la moderna New York.

18. Il cameraman e l’assassino (1992)

“Il cameraman e l’assassino” è così buono che non poteva non essere in questa lista. Il mockumentary segue i movimenti del serial killer Ben e il bianco e nero ci fa sentire come se stessimo guardando un documentario.

17. Il Cavallo di Torino (2011)

L’intero film è un capolavoro artistico, la scelta di girare in bianco e nero è un colpo da maestro. Magistrale.

16. Samurai Fiction (1998)

L’uso avaro di colore (lo schermo lampeggia in rosso ogni volta che un personaggio viene ucciso) è molto più efficace se usato in contrapposizione con il bianco e nero.

15. Frankenweenie (2012)

Il bianco e nero cattura perfettamente l’atmosfera Hammer.

14. Control (2007)

Il film è stato girato a colori e poi stampato in bianco e nero, il che gli conferisce un aspetto lussureggiante che, secondo Anton Corbijn, riflette l’atmosfera di Joy Division e lo stato d’animo del periodo.

13. Ed Wood (1994)

Tim Burton era fermamente convinto che il film “doveva essere in bianco e nero”, perché proprio i film di Ed Wood erano stati girati in bianco e nero.

12. Good Night and Good Luck (2005)

Il bianco e nero regala al film un aspetto assolutamente stupendo. Evoca anche senza sforzo l’atmosfera fumosa del 1950.

11. Pi Greco- Il teorema del delirio (1998)

Darren Aronofsky ha girato su pellicola invertibile in bianco e nero ad alto contrasto, e Pi è stato il primo film ad essere realizzato in questo modo.

10. L’odio (1995)

Le immagini in bianco e nero hanno una grave pesantezza e offrono al film di Mathieu Kassovitz un tono grezzo che vi lascerà senza fiato.

9. Persepolis (2007)

Il bianco e nero evoca magnificamente l’aspetto originale della graphic novel: semplicemente non si sarebbe potuto fare in un altro modo.

8. A Field in England (2013)

Il quarto lungometraggio del regista Ben Wheatley è un esperimento opportunamente audace e visionario che ha una gran quantità di stile.

7. Molto rumore per nulla – Much Ado About Nothing (2013)

Joss Whedon racconta Shakespeare in bianco e nero.

6. Sin City (2005)

Tralasciando il fatto che il fumetto originale è stato disegnato in quel modo, il bianco e nero regala a Sin City un’atmosfera deliziosamente pulp-noir. Inoltre le macchie di colore lo rendono davvero pop.

5. American History X (1998)

Il bianco e nero regala al film un senso apocalittico di sventura.

4. Il nastro bianco (2009)

Il bianco e nero offre al film una spietata qualità monolitica che sottolinea l’orrore.

3. The Artist (2011)

Il film è una bella ricreazione del cinema muto, dal bianco e nero alle didascalie sullo schermo fino alla (quasi) totale assenza di qualsiasi suono diegetico.

2. Clerks – Commessi(1994)

Kevin Smith ha spiegato di aver girato in bianco e nero a causa del suo budget limitato (appena 27.575 dollari). Ma il bianco e nero regala comunque al film una ruvida sensazione di stile documentaristico, massicciamente accattivante.

1. Schindler’s List (1993)

Steven Spielberg ha deciso per il bianco e nero, perché la maggior parte dei documentari sull’argomento sono così, e comunque questa scelta non riduce l’impatto. Curiosità: Schindler’s List è il film in bianco e nero più costoso mai realizzato.