Cineblog saluta Dorian Gray, la malafemmina di Totò

All’anagrafe si chiamava Maria Luisa Mongini, ma il mondo del cinema la conosceva come Dorian Gray, come il personagio del romanzo di Oscar Wilde. La sua carriera di attrice iniziò sui palchi della rivista ma l’apice della sua carriera arrivò nel 1956 con Totò, Peppino e la Malafemmina di di Camillo Mastrocinque. La dolorosa notizia


All’anagrafe si chiamava Maria Luisa Mongini, ma il mondo del cinema la conosceva come Dorian Gray, come il personagio del romanzo di Oscar Wilde. La sua carriera di attrice iniziò sui palchi della rivista ma l’apice della sua carriera arrivò nel 1956 con Totò, Peppino e la Malafemmina di di Camillo Mastrocinque.

La dolorosa notizia è che Dorian Gray si è uccisa a 75 anni con un colpo di pistola, nel piccolo paese di Torcegno, nel cuore del Trentino, dove aveva deciso di ritirarsi da oltre trent’anni quando abbandonò la carriere di attrice. Dorian Gray ha recitato a teatro con Wanda Osiris, Alberto Sordi, Ugo Tognazzi e Raimondo Vianello, mentre al cinema la ricordiamo nei panni di Jessy in Le notti di Cabiria di Federico Fellini. Nel 1958 vinse anche il Nastro d’argento come miglior attrice per Mogli pericolose di Luigi Comencini.

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Film Italiani

Tutto su Film Italiani →