Cars 2: nuovo spot tv e due immagini inedite

Perché dar vita al sequel di uno dei film meno redditizi al botteghino tra i film Pixar? Risposta semplicissima. Perché anche se riuscito ad incassare 'solo' 462 milioni di dollari worldwide, Cars, dal 2007 ad oggi, ha fruttato alla Disney/Pixar qualcosa come 8 miliardi di euro di solo merchandising. Una montagna sovrumana di soldi, utilissima per capire il 'terreno' in cui si muovono tutti i film della celebre casa, che da sempre va 'oltre' il semplice box office. Capite parte delle possibili motivazioni del sequel, Cars 2 torna oggi a far parlare di se' grazie ad un nuovo lungo spot tv, mandato in onda domenica durante la Daytona 500, insieme allo spot di Transformers 3.

Accompagnato da due scatti inediti, il film il prossimo 24 giugno del 2011 proverà a far meglio del predecessore, potendo come sempre contare sul comodo 'salvagente' legato all'incredibile e variegato mondo del merchandising, da assaltare ancora una volta. John Lassater, regista del primo capitolo, è scivolato in posizione di co-regista, mentre Brad Lewis, qui al suo esordio, in cabina di regia.

Saetta McQueen, star delle auto da corsa (nella versione originale ha la voce di Owen Wilson) e l’incomparabile carro attrezzi Cricchetto approfondiscono la loro amicizia visitando nuovi luoghi interessanti e recandosi all’estero per competere al primissimo World Grand Prix che determinerà chi è l’auto più veloce al mondo. Ma la strada per il campionato è piena di buche, deviazioni e sorprese divertenti; Cricchetto viene addirittura coinvolto in caso di spionaggio internazionale. Diviso tra il dare assistenza a Saetta McQueen nella gara di alto profilo; ed il seguire le tracce in una missione di spionaggio top-secret, il viaggio pieno di azione di Cricchetto lo conduce ad un inseguimento esplosivo per le strade del Giappone e poi in Europa, trainato dai suoi amici e sotto gli occhi del mondo intero…


  • shares
  • Mail