• Film

Il CercaFilm: la bambina “poco affidabile”

Bentornati al nostro consueto appuntamento con il CercaFilm, sempre pronto a riproporre nuove sfide per quanti di voi intendano cimentarsi nell’investigazione di film dimenticati – se non addirittura non esistiti, come paventa dubbioso pure il lettore che ci ha sottoposto la richiesta di oggi. Quale che sia il grado di “difficoltà”, ecco a voi le

Bentornati al nostro consueto appuntamento con il CercaFilm, sempre pronto a riproporre nuove sfide per quanti di voi intendano cimentarsi nell’investigazione di film dimenticati – se non addirittura non esistiti, come paventa dubbioso pure il lettore che ci ha sottoposto la richiesta di oggi. Quale che sia il grado di “difficoltà”, ecco a voi le indicazioni.

In poche parole una bambina viene adottata da una famiglia composta da padre-madre-figlio piccolo. Questa bambina, si scopre più tardi essere cattivissima all’insaputa dei genitori. Come saprete, nei film americani le case al loro interno hanno sempre una porta e una scala che conduce alla cantina/taverna
(stile cantina “mamma ho perso l’aereo o “Scream 3”). Nella scena che ricordo io la bambina “cattiva” spinge giù per quella porta il figlio piccolo della coppia che l’ha adottata e facendolo ruzzolare dalle scale finisce steso a pancia in su sul pavimento della cantina quindi lo raggiunge in cantina e chinandosi su di lui gli afferra la testa e la sbatte ripetutamente al pavimento facendolo (credo) morire in una pozza di sangue.

Sappiamo bene che, alla luce di quanto appena riportato, l’immagine in apertura potrebbe risultare fuorviante – visto che nel caso di Shining si trattava di vittime e non di carnefici, stando alla descrizione del film. Tuttavia concedetemelo, visto e considerato che se proprio debbo pensare ad un bimba dal tono vagamente inquietante, le due gemelle nella foto sono le prime ad occupare prepotentemente i miei pensieri.

I Video di Cineblog