La pelle in cui vivo – La piel que habito di Pedro Almodovar a novembre in Italia

Lungo ed interessante articolo quello apparso oggi sul quotidiano LaRepubblica, con il 18° film di Pedro Almodovar assoluto protagonista. La piel que habito, che molto probabilmente diventerà La pelle in cui Vivo per il mercato italiano, è uno dei film dati per ‘certi’ all’ormai imminente Festival di Cannes. Il celebre regista spagnolo è in sala

Lungo ed interessante articolo quello apparso oggi sul quotidiano LaRepubblica, con il 18° film di Pedro Almodovar assoluto protagonista. La piel que habito, che molto probabilmente diventerà La pelle in cui Vivo per il mercato italiano, è uno dei film dati per ‘certi’ all’ormai imminente Festival di Cannes. Il celebre regista spagnolo è in sala di montaggio da mesi, ma sulla Croisette, dove in passato ha vinto il Prix de la mise en scène per Tutto su mia madre e il Prix du scénario (sceneggiatura) per Volver, dovrebbe esserci.

Pedro ha definito il film “il lavoro più duro e difficile che abbia mai fatto, il mio debutto nell’orrore. Non ci sono urla e massacri, la violenza è psicologica. E’ un miscuglio di noir, horror, fantascienza, ma non rispetta nessuna regola di genere”. Tratto da un romanzo del francese Thierry Jonquet, Tarantola, La piel que habito, girato in 10 settimane e costato 10 milioni di euro, uscirà nei cinema italiani a novembre, con distribuzione Warner.

Protagonista assoluto della pellicola Antonio Banderas, ex attore feticcio di Almodovar, tornato ad incrociare il set con il suo mentore 22 anni dopo Legami. Banderas andrà a vestire i panni di Legard, chirurgo plastico di successo e all’avanguardia nella ricerca cellulare, ma anche esecutore di una morbosa vendetta sull’uomo che ha violentato la figlia sedicenne, rendendola pazza incurabile. Ad interpretare la moglie del chirurgo, tenuta prigioniera nella villa di famiglia, troviamo Elena Anaya. Anche se inizialmente Almodovar aveva ancora una volta pensato alla sua nuova musa, ovvero Penelope Cruz. Ma è lo stesso Pedro a spiegare i motivi del clamoroso cambio attoriale: ”per come si è sviluppata la storia non la vedevo più in questo ruolo“.

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Cannes

Tutto su Cannes →