Limitless fa suo il box office americano, mentre crolla World Invasion

Limitless fa suo il box office americano, mentre crolla World Invasion

Primato a sorpresa in arrivo dal box office americano, a causa dell'inatteso crollo di World Invasion, scivolato dalla 1° alla 3° posizione nel giro di una settimana appena. Ad approfittarne il thriller della Relativiy, ovvero Limitless. Costato 27 milioni di dollari, il film ne ha incassati circa 19 in queste prime 72 ore di programmazione, con una media per sala di 6,894 dollari. Considerando il ricco cast, e le discrete critiche della stampa, potrebbe tranquillamente raggiungere i 50 milioni di dollari casalinghi. Seconda piazza confermata per Rango, calato di un -32.2% sugli incassi e arrivato ai 93 milioni di dollari al terzo weekend di programmazione, dopo esserne costati 135, con World Invasion crollato direttamente sul gradino più basso del podio. -59% sugli incassi e 60 milioni di dollari incassati fino ad oggi per il film della Sony, che a questo punto difficilmente riuscirà ad abbattere il tetto dei 100 milioni, alla vigilia dato da tutti gli analisti praticamente per scontato.

4° posizione per un'altra new entry, ovvero The Lincoln Lawyer. Costato 40 milioni di dollari, il film della Lionsgate ne avrebbe incassati poco meno di 14, con Paul, altra nuova entrata, 5° con poco più di 13 milioni di dollari, dopo esserne costati 40. Due esordi 'sottotono', anche se lo Sci-Fi Comedy della Universal può sbandierare oltre 25 milioni di dollari incassati tra Inghilterra e Francia. Sesta posizione per Cappuccetto Rosso Sangue, costato 42 milioni di dollari e arrivato ai 26, dopo 10 giorni di programmazione, seguito da I Guardiani del Destino, arrivato ai 49 milioni di dollari, dopo esserne costati 62.

Flop certificato e per certi versi storico in 8° posizione, con Milo su Marte. Calo 'contenuto' (-23.1%) ma incassi comunque disastrosi per il cartoon in motion capture della Buena Vista, costato la bellezza di 150 milioni di dollari e arrivato ai 15, dopo due weekend di programmazione. Dopo aver causato il fallimento e la chiusura della Imagemovers Digital di Robert Zemeckis, Milo su Marte è inesorabilmente affondato, come forse nessuno si sarebbe mai potuto immaginare. A chiudere la Top10 Beastly, con 22 milioni di dollari, dopo esserne costati 17, e Hall Pass, arrivato ai 40, dopo esserne costati 36, per un box office che la prossima settimana verrà sicuramente scosso da Diary of a Wimpy Kid: Rodrick Rules, commedia della Fox, e soprattutto Sucker Punch, atteso folle action movie firmato Zack Snyder.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: